Trofeo città di Jesolo- Le parole dei coach al termine del torneo

Trofeo città di Jesolo- Le parole dei coach al termine del torneo

Manca poco più di una settimana all’inizio del campionato, ecco riportate le impressioni dei quattro coach che hanno rilasciato alcune dichiarazioni ai nostri microfoni.

di Marco Novello

Massimiliano Menetti (coach De’ Longhi Treviso): “Imbrò ha un infortunio serio, non è una cosa da poco come si sperava all’inizio. Alviti lo rivaluteremo, invece, lunedì purtroppo però queste sono cose che fanno parte del gioco. Mi interessa poco l’alibi di chi è presente o chi è assente, per noi le partite contro Virtus e Reyer son state partite vere, da un lato c’è la voglia di costruire una determinata mentalità che è quella di andar oltre le difficoltà ed avere una certa attitudine in campo. Abbiamo fatto un po’ di turnover durante questo torneo, oggi (sabato ndr) è rientrato Nikolic, ma abbiamo tenuto fuori Parks per averlo al meglio settimana prossima, al di là di questo dovremo costruire al più presto una mentalità vincente perché giocare delle grandi partite o giocare grandi partite e vincerle c’è una gran differenza. Giovedì abbiamo un appuntamento importante sia per il prestigio che per il nome che il Trofeo porta, quindi non vogliamo sfigurare. Stasera ho provato molto la zona come anche contro la Virtus, l’anno scorso non sono riuscito ad utilizzarla perché la facevamo molto male ma è un’arma tattica che usano un po’ tutti in Serie A come per esempio Venezia. La zona ti insegna a fare certi movimenti in difesa che questa sera però non abbiamo fatto molto bene, devo fare comunque i complimenti ai nostri giovani entrati in campo con la giusta mentalità, Bartoli, Piccin, Bettiol, bravi per quello che hanno fatto tecnicamente. Amedeo (Tessitori ndr) spero non abbia problemi di inserimento, anzi il problema nascerà qualora lui decida di rilassarsi, ma è un discorso che vale anche per tutti i suoi compagni di squadra quest’anno non possiamo rilassarci un secondo.”

Gianluca Tucci (vice allenatore Reyer Venezia): ”Questa era la nostra ultima amichevole, l’ultimo test prima dell’importante impegno della SuperCoppa e lo abbiamo affrontato con molta serietà, agonismo e collaborazioni difensive migliori rispetto alla partita disputata contro Trento. Penso sia stato un test importante e decisivo per noi per quelle che saranno le ultime rifiniture in vista della partita contro Brindisi. Oggi avevamo a riposo Udanoh e Vidmar mentre abbiamo diminuito il minutaggio a Daye in quanto non al meglio fisicamente, però siamo contenti di come i giocatori abbiano dosato bene energie fisiche e nervose in vista dei prossimi impegni. Filloy ci dà una versatilità offensiva di cui abbiamo assolutamente bisogno, chiaro che contro Treviso oggi poteva fare poco però ci ha dato una grandissima mano, la settimana di lavoro che ci attende comunque sarà improntata sull’aiutarci a livello difensivo ed abbiamo il tempo per preparare al meglio questa SuperCoppa.”

Goran Bjedov (vice allenatore Virtus Bologna): “Abbiamo disputato due supplementari davvero tosti in due giorni, la fatica si è fatta sentire da un lato ma dall’altro ci ha aiutato a migliorare la tenuta fisica dei nostri ragazzi. La settimana scora al torneo di Lignano non riuscivamo a tenere due partite con la stessa intensità, mentre questa settimana si. Le due partite hanno nascosto inside diverse tra loro, contro la zona di Treviso abbiamo sbagliato canestri facili, una partita comunque molto intensa paragonabile quasi ad una di campionato. Oggi invece non abbiamo mai mollato dal punto di vista mentale, tutti hanno portato il loro mattoncino e la squadra sta crescendo. Tenuta difensiva sta crescendo di pari passo con la nostra condizione, ci stiamo avvicinando a quello che vogliamo fare poi in stagione; c’è da fare inoltre un plauso ai nostri giocatori che hanno dimostrato compattezza nonostante il solo allenamento disputato insieme.”

Nicola Brienza (allenatore Dolomiti Energia Trento): “Due partite toste contro Reyer e Virtus, traggo comunque indicazioni positive da questi test perché i ragazzi stanno lavorando bene in palestra, spiace per la sconfitta perché anche se è una amichevole di un torneo estivo né a me né ai ragazzi piace perdere. Speriamo in settimana di poter contare sul recupero di qualche giocatore come per esempio Mezzanotte che questa sera comunque ha disputato un ottimo spezzone di gara. Per quanto riguarda gli altri assenti, Pascolo sta seguendo la tabella di allenamenti e sta procedendo nel suo lavoro di recupero ed è previsto un ulteriore step in vista di un suo ritorno in campo; per quanto riguarda, invece, Fabio (Mian ndr) ha ancora un problemino fisico in via di risoluzione e speriamo di averlo presto a disposizione. Sappiamo che adesso questo rappresenta un piccolo problema, speriamo di poter allungare presto le rotazioni in ottica Pistoia, ma come è capitato stasera rientra Mezzanotte si fa male Ladurner, sono cose che fanno parte del gioco.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy