Trofeo Gilberto Benetton – la prima edizione parla turco, Fener vincente al Palaverde

Trofeo Gilberto Benetton – la prima edizione parla turco, Fener vincente al Palaverde

All’ultimo impegno di pre campionato la De’ Longhi tiene bene il campo per 25 minuti contro un ottimo Fenerbahce, poi Kalinic e compagni hanno la meglio.

di Gianmarco Tonetto

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – FENERCAHCE ISTANBUL 58-71 (14-19,30-38, 41-54)

TREVISO: Tessitori 13 (5/7, 1/1), Logan 17 (4/4, 2/8), Nikolic 6 (2/6 da 3), Ronca, Parks 6 (2/, 0/2), Bartoli, Chillo (0/1, 0/1), Uglietti 3 (1/4, 0/2), Severini, Piccin (0/2 da 3), Fotu 7 (2/4 da 2), Cooke 6 (1/4, 0/4).

FENERBAHCE: Westermann 6 (0/1, 2/4), Mahmutoglu 8 (1/2, 2/2), Kalinic 15 (5/6, 1/1), Biberovic 9 (3/5, 1/3), Sloukas 7 (1/1, 1/1), Williams 3 (1/1, 0/2), Barkay 4 (2/2, 0/1), Ali Muhammed 2 (1/3, 0/1), Duverioglu 4 (2/5 da 2), Datome 5 (1/1, 1/1), Stimac 8 (2/4 da 2).

NOTE: pq 14-19, sq 30-38, tq.41-54 Tiri liberi: Treviso 13/18, Fenerbahce 9/12. Rimbalzi: Treviso 21, Fenerbahce 33. Assist: Treviso 12, Fenerbahce 11.

Per l’ultima amichevole di preseason si aprono le porte del Palaverde, a far visita alla De’ Longhi c’è il Fenerbahce di Obradovic e Datome, sono infatti queste due formazioni a giocarsi la prima edizione del “Trofeo Gilberto Benetton”. Tra una settimana esatta inizierà il campionato e Menetti si trova a fare la prova generale privo di Imbrò e Alviti dopo gli infortuni di Jesolo. Fin da subito si nota la differenza di categoria con un Fener a dettare i ritmi offensivi con una sapiente circolazione di palla: spesso i turchi riescono a far ricevere la propria alla piccola di turno, nella fattispecie Kalinic, a pochi passi dal ferro, dopo un ricciolo o un taglio sul fondo. Obradovic non risparmia sfuriate nemmeno in un’amichevole prestagionale e già dal primo quarto è viola in volto ad urlare ai suoi. I padroni di casa fanno del loro meglio e con la voglia riescono a tenersi agganciati nel punteggio. Nel primo tempo non si sono visti grandi esperimenti, Fotu e Tessitori tengono bene il campo, ma la sorpresa è il giovane Piccin che, sull’onda di Jesolo, continua a far vedere buone cose su entrambe le metà campo. Alla pausa lunga il tabellone dice 30-38 Fenerbahce.

Dopo aver limitato i danni nella prima metà del terzo periodo, la De’ Longhi perde definitivamente la bussola incaponendosi nell’uno contro uno forzato e andando sistematicamente a sbattere sulla solida difesa turca. I giocatori in maglia gialla fanno valere il maggior tonnellaggio sia di stazza che di talento e onorano la partita non risparmiandosi, per Treviso a parte uno sprazzo di Logan e Tessitori non c’è molto da dire riguardo la ripresa. Finisce 58-71 per la squadra di Obradovic che si aggiudica così la prima edizione del Trofeo Gilberto Benetton, con un ottimo Kalinic nominato MVP.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy