Trofeo Lovari di Lucca – La Reyer chiude al quarto posto, vince l’Olympiacos

Trofeo Lovari di Lucca – La Reyer chiude al quarto posto, vince l’Olympiacos

La squadra di De Raffaele si arrende tenendo testa alla squadra greca di David Blatt

di Marco Muffatto

Parziali: 17-24; 30-42; 44-58

Umana Reyer: Berdini 2, Udanoh 5, Bramos 1, Tonut 11, Daye 15, De Nicolao 2, Chappell 16, Vidmar 2, Cerella, Pellegrino ne, Watt 14. All. De Raffaele.
Olympiacos: Punter 16, Baldwin 13, Koniaris 1, Cherry 9, Christidis, Charalampopoulos 2, Chapman 9, Pokusevski, Rubit 15, Happ 6. All. Blatt.

Nonostante stanchezza e assenze si facciano sentire nelle gambe, l’Umana Reyer riesce a tener testa ai greci dell’Olimpiacos, altra formazione di Eurolega. La finalina del Trofeo Lovari di Lucca si chiude sul 68-71.
Rientrano Cerella e Udanoh (entrambi in quintetto, con De Nicolao, Tonut e Watt), mentre resta a riposo precauzionale, per un’infiammazione al ginocchio, Stone. Buon ritmo fin dalle prime battute, con i greci sempre in leggero vantaggio (4-7 al 2’, 8-11 al 4’, 13-15 al 5’30”), prima di allungare sul 13-20 al 7’. Alzando la concentrazione difensiva, gli orogranata mantengono il ritardo al primo intervallo: 17-24. L’Olimpiacos parte meglio anche nel secondo periodo (20-33 al 13’30”, con la panchina veneziana che chiama time out. L’Umana Reyer prova ad attaccare il ferro e torna sotto la doppia cifra di ritardo (26-35) al 16’30”, anche se il punteggio al rientro negli spogliatoi dice 30-42.
I greci non mollano e, alla ripresa dopo l’intervallo lungo, infilano uno 0-10 per il nuovo time out di coach De Raffaele al 23’30” sul 30-52. L’inerzia però non cambia e, faticando a trovare la via del canestro, gli orogranata vedono aumentare sempre più il divario (35-58 al 26’), con il terzo quarto che si chiude sul 44-58. L’ultimo periodo, così, si gioca a risultato apparentemente acquisito. L’Umana Reyer, comunque, ha il merito di onorare l’impegno fino in fondo, costringendo la panchina greca al time out sul 51-62 al 32’30”. Si procede con qualche errore su entrambi i fronti (53-64 al 35’), poi gli orogranata limano progressivamente punto su punto, fino al 68-70 a 39” dalla fine. Tonut e Watt hanno l’opportunità di pareggiare, ma la palla non entra e, con un libero finale, l’Olimpiacos vince 68-71

Ufficio Stampa Reyer

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy