Trofeo Lovari – Una combattiva Germani Brescia cede il passo a Venezia

0

Sconfitta di misura per la Germani Brescia nella semifinale del Trofeo Lovari, di scena al PalaTagliate di Lucca. Alla fine di un match giocato sempre di rincorsa, la squadra biancoblu cede il passo all’Umana Reyer Venezia, squadra dalle grandi ambizioni (in EuroCup inserita nello stesso girone di Brescia), che capitalizza un quarto periodo giocato con maggiore precisione. Nell’83-79 a favore dei veneti, comunque, ci sono tante indicazioni da tenere buone in vista dei primi impegni ufficiali: la voglia della squadra di coach Magro di rispondere in continuazione ai tentativi di allungo degli avversari, l’inserimento negli schemi di CJ Massinburg (19 punti alla sirena finale) e i preziosi minuti trascorsi in campo da Gabriel. Bene anche Caupain per lucidità in regia e punti (17) in una prova dalla quale la squadra avrà modo di imparare molto in vista degli impegni della nuova stagione.

L’inizio di gara è scoppiettante: Brescia trova sostanza dai propri lunghi, Venezia cavalca un Granger in grande spolvero (12 punti nei primi 10′, con 4/4 dalla lunga distanza). A metà del primo periodo c’è campo per CJ Massinburg, che trova i primi minuti e i primi canestri in maglia biancoblu, ma dopo 10′ il primo allungo della gara è targato Reyer, che sigilla il primo quarto sul 26-17 sulla giocata acrobatica di Sima.

Una fiammata biancoblu apre il secondo quarto di gioco, ma l’Umana tiene le redini del match, raggiungendo la doppia cifra di vantaggio. Odiase affonda due volte le mani nel canestro degli avversari e con Caupain (13 punti all’intervallo lungo) suona la carica per la Germani, che riduce il gap nei confronti dei lagunari, spreca il pallone del sorpasso ma chiude il primo tempo comunque a contatto (39-41).

Dopo un intervallo all’insegna delle premiazioni (riconoscimenti per Alessandro Magro e di Marco De Benedetto da parte degli Amici della Pallacanestro di Lucca dopo gli exploit della scorsa stagione), Venezia torna subito a premere il pedale dell’acceleratore, piazzando un parziale di 12-2 (dal 43-43 al 55-45) e riprendendo il timone della gara. Brescia risponde prontamente con la stessa moneta e alla fine del terzo quarto ci sono solo due punti (63-61 per i veneti) a separare le squadre.

All’inizio dell’ultimo periodo arriva un nuovo allungo dell’Umana, quello decisivo. Le giocate di Watt e i canestri di Willis danno linfa all’attacco degli orogranata, Brescia risponde troppo tardi e il verdetto è definitivo: sarà la Reyer a disputare la finale del Trofeo Lovari, mentre la Germani disputerà la finale per il 3/4 posto, in programma sabato alle ore 18.30 contro la perdente della sfida tra Virtus Segafredo Bologna e Bertram Tortona.

“È stata una partita vera, abbiamo giocato fino alla fine – il commento di coach Alessandro Magro al termine della gara -. Siamo felici di aver rimesso in campo CJ Massinburg, insieme a lui tutti si sono distinti per la loro applicazione. Abbiamo subìto dei break durante la partita ma siamo sempre riusciti a rientrare. Abbiamo alternato i quintetti, pur spremendo alcuni giocatori un po’ più del dovuto. Ritengo che oggi abbiamo compiuto un passo in avanti rispetto alla partita disputata una settimana fa, il che vuol dire che i ragazzi hanno interpretato bene la settimana di lavoro. Domani sarà una partita diversa da questa, saremo chiamati a gestire bene i carichi di lavoro perché dovremo continuare a mettere benzina nei nostri serbatoi”.

GERMANI BRESCIA-UMANA REYER VENEZIA 79-83 (17-26, 39-41, 61-63)
Germani Brescia: Gabriel 9 (1/1, 2/3), Tanfoglio, Massinburg 19 (5/6, 2/3), Ghidini, Della Valle 3 (0/3, 0/2), Caupain 17 (4/6, 3/8), Cobbins 9 (4/6), Odiase 12 (5/6), Laquintana 6 (3/5, 0/2), Cournooh 2 (0/3, 0/1), Santi ne, Akele 2 (1/2, 0/1). All: Magro
Umana Reyer Venezia: Sima 2 (1/1), Granger 17 (0/3, 5/6), Freeman 9 (1/5, 1/4), Bramos 8 (2/2, 1/4), Chillo (0/1 da tre), Parks 13 (5/10, 0/2), De Nicolao 3 (1/4 da tre), Brooks 4 (1/3, 0/1), Minincleri ne, Willis 12 (3/5, 0/1), Watt 15 (4/6). All: De Raffaele
Arbitri: Ursi, Grasso e Bongiorni
Note: Tiri da due: Brescia 23/38 (61%), Venezia 17/35 (49%); Tiri da tre: Brescia 7/20 (35%), Venezia 8/23 (35%); Tiri liberi: Brescia 12/15 (80%), Venezia 25/29 (86%); Rimbalzi: Brescia 29 (RD 24, RO 5), Venezia 33 (RD 23, RO 10)

Uff.Stampa Germani Brescia