Varese-Avellino, sala stampa: le parole di Caja e Sacripanti

Queste le parole nel post partita dei due allenatori dopo il successo della Openjobmetis

di La Redazione

Caja: «Ovviamente sono molto soddisfatto. Devo fare i complimenti alla mia squadra per come ha interpretato la partita: abbiamo giocato una gara con un’energia pazzesca in difesa e con una lucidità incredibile in attacco. E questo lo testimoniano i 19 assist e le 12 palle perse. Aver vinto contro una squadra come Avellino che tira con il 53% da tre punti e con il 50% totale avvalora la forza della nostra squadra. La Sidigas oggi ha giocato da grande squadra ma noi siamo estremamente felici. Sono orgoglioso dei miei giocatori e di tutto quello che fanno: durante la settimana sono eccellenti e anche oggi ho finito gli aggettivi per ringraziarli. Oggi ho avuto qualcosa da tutti. Lo stesso Ferrero, che è lontano dalla condizione ideale, ha fatto un canestro e ha dato dei minuti di riposo a Vene che era morto dopo il grande lavoro difensivo che ha fatto. Vedere poi delle giocate decisive di Avramovic in difesa è stato molto importante. C’è poi la prova superlativa di Okoye. Ma tutti stasera hanno fatto molto bene. E’ stata proprio una grande partita che abbiamo condotto dall’inizio alla fine e che abbiamo vinto con merito contro una grande squadra».

Sacripanti: “Varese gioca una buona pallacanestro, sono ben allenati e hanno un bel sistema che gli consente di muovere molto la palla. Ci ha condannato la clamorosa differenza di energia  tra noi e loro nel primo quarto, che ci ha portato sul -12: loro hanno corso, sono stati aggressivi, sono andati a rimbalzo e hanno spinto forte in contropiede, mentre noi abbiamo camminato. Quando abbiamo iniziato a  giocare con più energia, siamo arrivati all’intervallo lungo con un distacco accettabile, poi però non siamo stati capaci di chiuderla, perché ci è costata davvero molta fatica recuperare il grande divario nel punteggio. La differenza l’ha fatta sicuramente la grande aggressività nell’esecuzione sia offensiva che difensiva di Varese”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy