Varese – Brescia, Caja: “Brescia ha giocatori importanti e una grande intelligenza cestistica”

Il coach di Varese fa il punto sulla gara contro la Leonessa Brescia.

di Manuel Berti, @ManuelBerti

Di seguito le parole del coach dell’Openjobmetis Varese per presentare il match di domenica sera con la capolista Brescia.

«Affrontiamo Brescia, una delle prime quattro della classe, la sola squadra che è stata capace di mantenere quella posizione con una costanza incredibile. Questo, per me, non è assolutamente una sorpresa, soprattutto se consideriamo i giocatori a disposizione di coach Diana: Luca Vitali, uno dei tre migliori playmaker di tutto il campionato, Marcus Landry, MVP la scorsa stagione e giocatore capace di fare canestro in ogni modo, Michele Vitali, gran tiratore da 3, Dario Hunt, devastante in tutte le sue qualità, David Moss, il cui curriculum parla da solo, e Brian Sacchetti. Questo basti per far capire che per noi non sarà assolutamente facile, anche perché Brescia è una squadra dal quoziente cestistico estremamente alto; sono capaci di giocare bene in difesa riuscendo ad abbassare il ritmo della gara quando viene richiesto. Da parte nostra veniamo da una settimana tranquilla anche se abbiamo dovuto fare i conti con un piccolo infortunio ad una mano di Wells, patito nella gara contro Cantù. Io, però, mi fido di Avramovic e Tambone che nell’ultimo periodo hanno dimostrato una grande crescita. Una cosa è certa: siamo pronti a giocarci la nostra partita. Sono molto contento di quanto abbiamo fatto nelle ultime tre gare, ma sono anche consapevole che i jolly che si possono pescare non sono infiniti; basti guardare le partite ben giocate contro Bologna e Torino che, però, non hanno portato punti nella nostra classifica».

Fonte: Pallacanestro Varese

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy