Varese-Brescia, Magro: “Dovremo reggere il loro ritmo e imporre il nostro”

0

“Presentiamo la prossima partita che si giocherà domani sera sul campo di Varese, campo solitamente indigesto per noi negli ultimi anni ed è sicuramente una partita difficile. Loro hanno perso le ultime 2 partite in campionato, ed hanno assolutamente bisogno di fare una vittoria soprattutto in casa dove riescono a performare sicuramente in maniera più convincente grazie anche alla spinta del loro pubblico. Hanno bisogno di questa vittoria per allontanarsi dalla zona retrocessione e nonostante le due sconfitte è arrivata una vittoria nella semifinale di Fiba Europe Cup che gli ha dato sicuramente tanta fiducia. Hanno ritrovato un giocatore importante come Moretti, ma rispetto all’andata è una squadra che ha cambiato tantissimo. Hanno riportato in Italia un giocatore del calibro di Mannion, che ha preso in mano fin da subito la squadra, gioca tantissimi possessi ed è in grado di essere un fattore da un punto di vista realizzativo sia per punti segnati sia per falli subiti e assist che riesce a fare. Hanno un sistema abbastanza moderno nel senso che fanno tantissimo affidamento sul ritmo partita, cercano di tirare nei primi secondi del possesso e cercano di alzare tantissimo il numero dei tiri e il ritmo della partita. Sono l’unica squadra in Italia che di media tira più da 3 punti che da 2, e lo fa con percentuali decisamente buone, ed hanno 5/6 giocatori che tirano più di 5 volte a partita quindi non solo Mannion, ma anche Moretti, il nuovo arrivato Besson, Brown e McDermott e non dimentichiamo Woldetensae dalla panchina. Tutti giocatori che hanno il famoso semaforo verde per provare ad attaccare o tirare nei primi secondi del possesso appena ne hanno la possibilità. Dovremo aspettarci una partita ad alto ritmo ed altissimo punteggio ma dovremo essere bravi a non cadere nel tranello di seguire troppo quel ritmo della partita, ma sappiamo che siamo una squadra completamente agli antipodi rispetto a questo modo di giocare perché abbiamo bisogno per performare di passarci il pallone, di attaccare l’area, di andare in pivot basso e siamo sicuramente una squadra meno efficace di loro per quanto riguarda il tiro da 3 punti. Sarà una sfida nella sfida, vogliamo credere nel sistema che ci ha permesso di arrivare fino a qui, sappiamo che ha pagato enormi dividendi e abbiamo assolutamente bisogno di ritrovare una vittoria. Abbiamo la voglia di tornare a vincere fuori casa, perché vorremmo ritrovare quel minimo di fiducia per le cose che stiamo facendo. Veniamo da un periodo dove abbiamo lavorato bene e abbiamo purtroppo raccolto poco. C’è la voglia di tornare a giocare due partite fondamentali in casa con Tortona e Venezia con la fiducia che ci potrebbe dare una partita come questa sapendo che sarà una partita da mani piene, dove dovremo avere la capacità soprattutto mentale di non scomporci quando arriveranno anche dei canestri difficili da 3 punti ma perché è il loro modo di giocare. Dovremo essere solidi e consistenti nell’arco dei 40 minuti per provare ad imporre il nostro gioco e provare ad attaccare nei loro punti deboli”. 

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Brescia