Varese-Brescia, Magro: “Sento fiducia e responsabilità, vogliamo competere”

0
, conferenza stampa presentazione maglia Germani Brescia, Brescia 24 settembre 2021. Ph Fotolive Simone Venezia

“In vista dell’esordio in campionato, c’è emozione e grande curiosità – spiega subito coach Alessandro Magro presentando la sfida dell’Enerxenia Arena -. C’è, soprattutto, una grande voglia di vedere quello che riusciremo a fare in campo e i progressi che la squadra riuscirà a mostrare rispetto alle gare della preseason e della Supercoppa, durante le quali abbiamo dimostrato di poter crescere, di partita in partita”.

“Affronteremo una partita alla volta, a cominciare dalla trasferta di Varese che nella storia di Pallacanestro Brescia sembra diventato un appuntamento fisso – spiega il coach toscano, riferendosi ai recenti trascorsi sul campo dell’OJM -. Abbiamo voglia di vedere se siamo pronti a competere, se ciò che abbiamo fatto finora ci permetterà di tenere testa una squadra che è simile alla nostra e con stesse ambizioni. Varese è guidata da un ottimo allenatore, Adriano Vertemati, un coach che ha un percorso simile al mio e che sarà anch’egli all’esordio da capo allenatore in Serie A. Avrò il piacere di incontrare sul campo Wilson, un giocatore che è stato cardine della mia squadra in Polonia durante l’ultima stagione, e, più in generale, di affrontare una squadra che ha fatto degli acquisti importanti, a cominciare da Alessandro Gentile, che è già diventato il pilastro di questa formazione”.

“Gentile ha un grande impatto sulla sua squadra, soprattutto dal punto di vista offensivo – prosegue Magro -. Tocca tanti palloni e tutto quello che la squadra costruisce gira intorno a questo giocatore. Accanto a lui, dovremo fare attenzione a Jones e a Wilson, che è uno dei migliori tiratori che io abbia mai allenato. Sotto canestro, infine, credo che Egbunu, rivestito del ruolo di centro titolare, sia cresciuto molto e riesca a garantire una grande presenza. L’Opemjometis è una squadra davvero equilibrata, a Masnago sarà partita vera”.

L’ultimo pensiero dell’allenatore della Germani è sul suo esordio assoluto come head coach in Serie A: “Sento la fiducia della società e, anche per questo, non sento troppa emozione. Sento la responsabilità di dover guidare questo nuovo progetto verso gli obiettivi che tutti noi – società, staff e squadra – ci siamo prefissati. Io non sono e non sarò impermeabile alle emozioni, ma quando si è fatto il proprio lavoro durante la settimana e si ha l’idea di aver preparato i propri giocatori al meglio bisogna solo aspettare che arrivi la palla a due e affrontare la partita”.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Brescia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here