Varese: Moretti in bilico, contro Venezia l’ultima recita?

0

Sembrava ieri quando dai vertici della Pallacanestro Varese si esprimeva fiducia piena e incontrastata nel lavoro dell’attuale head coach Paolo Moretti, nonostante i 16 KO sulle 23 uscite stagionali. La sconfitta di Trento però, soprattutto alla luce dell’atteggiamento mostrato dalla squadra, avrebbe scalfito le rocciose certezze della dirigenza, che nelle ultime ore si stanno fortemente interrogando sulla posizione dell’allenatore toscano.

L’andamento della OJM 2016/2017 ricalca in maniera preoccupante l’avvio della scorsa stagione, quando Varese si vide quasi costretta a stravolgere il proprio organico a cavallo tra Dicembre e Gennaio, ripudiando di fatto il mercato estivo supervisionato dall’allora DT Bruno Arrigoni per assecondare le richieste del proprio coach. Proprio su questo punto convergono i pensieri della società di Piazza Monte Grappa che quest’estate aveva dato carta bianca al duo Coldebella-Moretti avallandone in toto i desiderata (compreso l’ultimo inserimento di Johnson). L’elemento di valutazione si concentra quindi non tanto sul valore del roster, unanimemente giudicato da zona play-off, quanto sull’effettivo coinvolgimento dell’allenatore sull’attuale progetto tecnico. Le sconfitte in fotocopia potrebbero avere progressivamente indotto i giocatori a non credere più al sistema (il tweet di Anosike citando Albert Einstein “Follia è ripetere sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi?” era datato 21 novembre…) e il match di Trento ha dimostrato che anche dopo l’innesto di Dominique Johnson sono rimasti i limiti strutturali.

La giornata chiave sarà quella di oggi, nella quale – anche alla luce di come Varese interpreterà a livello tecnico e caratteriale la trasferta di Salonicco – si farà il punto della situazione anche se probabilmente si attenderà la partita contro l’Umana per una decisione definitiva, salvo tracolli in coppa. In caso di cambio in regia i nomi che stanno tiepidamente prendendo quota sono quelli di Caja, Recalcati e Crespi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here