Venezia-Milano, le pagelle: Gentile e Langford dominano, non basta Rosselli

0

VENEZIA

Clark 7.5 – Tiene Venezia a galla nell’overtime ed è tra i principali fautori dei buoni primi 40’ di gioco. Gran partita.
Bulleri 5.5 – Ha provato a deciderla a fine terzo quarto, mettendo un paio di tiri ma poi esagerando.
Diawara 5 – Partita piuttosto anonima per lui, che gioca 11’ e non si fa vedere.
Marconato 5.5 – Gioca poco a causa del minimo utilizzo di Bourousis. Senza infamia né lode.
Szewczyk 8 – Gran partita del polacco, che firma anche i tentativi di allungo veneziani nonostante gli adattamenti di Scariolo per limitarlo.
Young 6+ – Partita da “Forever Young” per lui, che alla sua età mette in difficoltà tutti gli esterni milanesi.
Bowers 7+ – Buon apporto dalla panchina, doppia doppia e tanti rimbalzi importanti.
Rosselli 8 – Prende la squadra per mano durante i regolamentari, mette sulla sirena la tripla del supplementare, che abbandona prematuramente per falli. Super.
Magro 5 – Gioca in contemporanea con Bourousis ma non regge l’impatto del greco. Rivedibile.
Hubalek e Canudssi SV

MILANO

Fotsis 7 – Buona partita del greco che mette punti decisivi e va anche bene a rimbalzo nei momenti fondamentali.
Bourousis 7- – Impiegato poco, ma quando è in campo è praticamente perfetto.
Melli 6- – Si risveglia nel terzo quarto mettendo 7 importanti punti consecutivi e si ferma lì, dopo un primo tempo incolore a causa dei falli.
Bremer 6.5 – Finalmente si rivede il primo Bremer milanese, che mette canestri decisivi e guida bene la squadra.
Langford 8 – Totalmente assente nei primi 30’, ne segna 16 tra quarto periodo e supplementare. Uomo chiave se ce n’è uno.
Gentile 8.5 – Altra straordinaria prestazione di “Gentilino” che sembra stia finalmente mettendo sul parquet le sue doti: infermabile se attacca il ferro, MVP.
Green 6.5 – Come al solito fa girare bene una squadra e soprattutto mette una bomba fondamentale a 10” dalla fine dei regolamentari.
Basile 6 – Poco impiegato, mette la bomba quotidiana. Ordinaria amministrazione
Chiotti 5 – Nullo nei 9’, ci si accorge della sua presenza solo dopo l’infortunio. Sperando non sia nulla di grave.
Radosevic 4 – Pessimo, probabilmente la sua peggior prova dal rientro.