Venezia-Scafati, Rossato: “Essere solidi per tutto l’arco della partita”

0

Il nuovo corso della Givova Scafati, targato Matteo Boniciolli, inizia sabato seraore 19:30, al palasport Taliercio di Mestre, contro l’Umana Reyer Venezia, nell’anticipo dell’undicesima giornata del campionato di serie A.

Battesimo di fuoco per il neo allenatore gialloblù, che ha preso in mano le redini della squadra solo mercoledì pomeriggio, dopo la rescissione consensuale con coach Sacripanti, e che quindi ha avuto pochi giorni per conoscere i suoi nuovi atleti e per preparare la sfida su un campo notoriamente ostico e contro l’attuale terza forza del campionato.

Oltre all’indisponibile De Laurentiis, il tecnico di origini triestine ha dovuto fare i conti con diversi acciaccati, anche se, a parte il centro abruzzese, tutti dovrebbero essere arruolabili per la sfida in terra veneta.

L’AVVERSARIO

Vincitrice di quattro Scudetti ed una Coppa Italia, l’Umana Reyer Venezia ha avuto un impatto molto positivo con l’attuale stagione agonistica, vincendo sette dei dieci incontri ufficiali fin qui disputati. Guidata in panchina dall’esperto trainer croato Neven Spahija, subentrato all’esonerato Walter De Raffale nel corso della scorsa stagione agonistica, la compagine lagunare è terza sia nella classifica dei rimbalzi difensivi (26,5 di media) che nella classifica della percentuale media realizzativa da tre punti (56,1%). La rosa oro-amaranto si compone di atleti stranieri e italiani di prim’ordine, come la guardia statunitense Tucker (15,2 punti di media, col 58,1% da due ed il 47,6% da tre), l’ala grande canadese Wiltjer (13,8 punti di media), il playmaker USA Brown (10,4 punti di media), le ali a stelle e strisce Simms (10 punti e 5,7 rimbalzi di media), Parks (8 punti e 4,4 rimbalzi di media) e O’ Connell, ed il gruppo di italiani che si compone del playmaker Spissu (3,6 assist di media), della guardia Casarin, dell’ala Brooks, del playmaker De Nicolao e del centro Tessitori (9,2 punti e 4,8 rimbalzi di media), oltre al lungo Janelidze.

LE DICHIARAZIONI

Il capitano Riccardo Rossato: «Ci siamo messi tutti a disposizione di coach Boniciolli, che ci ha trasmesso sin da subito una gran fame di vittoria, ha accresciuto il nostro intendimento di metterci quanto prima alle spalle questo periodo avaro di risultati positivi, provando a vincere e prendere i due punti in palio già sabato sera a Venezia. Incontreremo una squadra lunga, molto fisica, che corre, ha tanta energia e, a mio giudizio, è nel complesso una tra le quattro squadre più forti del campionato. Il gruppo di italiani non necessita di presentazioni: Spissu, Tessitori, Casarin e De Nicolao sono italiani top per la categoria. L’americano Tucker sta poi facendo la differenza con talento ed atletismo da vendere. Abbiamo già mostrato di essere una squadra solida, ma non per l’intero arco della partita. Ora dobbiamo essere più tosti, più fisici e provare ad essere in partita il più a lungo possibile: se faremmo questo potremmo portare i due punti in palio da Venezia».

MEDIA

La partita sarà trasmessa in diretta su DAZN.

Aggiornamenti in tempo reale saranno resi noti attraverso la pagina Facebook ed il profilo Instagram ufficiali del club.

Ufficio Stampa Basket Scafati 1969