Zoran Savic sulla Fortitudo Bologna: “Se si mettono a posto fisicamente possono tranquillamente restare in serie A”

Le parole dell’ex giocatore di Virtus e Fortitudo sull’arrivo di Belinelli e sul momento di difficoltà della squadra di coach Sacchetti.

di Mario Giuliante

Intervenuto come ospite su Vicini di Banco, il programma di Radio Basket 108 condotto da Mario Giuliante e Michele Fiorenza, Zoran Savic ha parlato del momento difficile della Fortitudo Bologna: “Non merita l’ultimo posto in classifica. È una squadra buona, non che possa vincere lo scudetto ma che potrebbe arrivare tra le prime 8 senza problemi. Hanno firmato buoni gicatori come Happ, Banks, Aradori, Mancinelli, un giocatore super come Fantinelli, Sabatini. Come squadra potrebbero fare meglio, ma non è semplice mettere insieme tanti giocatori nuovi e farli funzionare dal primo giorno.

Come alla Virtus, qui manca il pubblico, perché al Paladozza di solito partivi in vantaggio 10-0. Il pubblico è importantissimo, specie per come vive il basket la città di Bologna. Non è come a Roma, ad esempio, perché c’è una fusione tra tifosi e squadra pazzesca. Posso immaginare quanti soldi vengono persi per mancanza di pubblico e che potrebbero essere invece investiti nelle squadre. Il problema della Fortitudo, come quelli delle squadre che perdono, è che deve migliorare in difesa. Hanno ottimi attaccanti, ma è la difesa che salva la situazione, specie quando non fai canestro. Non voglio valutare da fuori perchè è troppo facile, perchè solo chi è dentro vive la squadra, ma se si mettono a posto fisicamente possono tranquillamente restare in serie A. Mercato? Hanno già preso Saunders, non serve che spendano altri soldi per altri giocatori.

Portai Basile a Barcellona? Non l’ho portato via. Lo pagai, ed anche bene, è diverso. Così come Belinelli quando andò via dalla Fortitudo; aveva 5 anni di contratto ma andò via al quarto, e la squadra NBA che lo prese dovette pagare un buy out. Ora la situazione è diversa, Beli è un giocatore esperto che torna a casa, e tutti dovrebbero essere contenti. Meglio sia tornato in Italia, a Bologna casa sua, alzando il livello del campionato, piuttosto che faccia il decimo ad Atlanta”.

Qui il link per ascoltare la trasmissione e le parole di Savic sulla Fortitudo.

invictusacademy.it
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy