Avellino domina a Capo, 67-81 il finale

di Antonino Garramone

 

Orlandina:Freeman, Archie, Basile, Burgess, Hunt

Avellino: Banks, Hanga, Gaines, Harper, Anosike

 

All’Upea il cuore non basta, la fisicità e le ottime percentuali dall’arco condannano i Paladini. Orlandina inoltre penalizzata dall’assenza dell’ex  NBA Flynn, con coach Griccioli costretto ad accorciare le rotazioni con un inedito Freeman play. Nei momenti topici della gara l’Upea ha patito troppa stanchezza, vanificando i vari tentativi di rimonta dei padroni di casa.Per gli Irpini 20 punti conditi da 8 rimbalzi e 28 di valutazione per Harper, Anosike in doppia doppia con 18 punti e 10 rimbalzi. Per l’Upea il migliore è Freeman, 19 punti per lui. Buona prestazione anche per Burgess.

 

CRONACA:

I primi due punti del match sono dei padroni di casa, Freeman in penetrazione appoggia al tabellone, 2-0 Upea. Avellino devastante in attacco, dopo 2’35” è sul 2-8 e induce Griccioli al timeout. Le schiacciate di Archie e Hunt provano a rispondere ad un buon inizio dei biancoverdi. L’alley-oop sull’asse Freeman-Hunt è spettacolare, paladini sotto di 8 a 2′ dalla prima sirena. Nicevic appena entrato mette un piazzato, vanificato immediatamente da Anosike. Il primo quarto termina 16-22 per gli ospiti.

Hanga de tre apre il secondo quarto, Avellino piazza un parziale di 7-0, interrotto da Freeman. 18-29 dopo 13′. La tripla in arretramento di Freeman costringe i campani al timeout. Avellino ne esce benissimo, Harper, Banks e Cavalieri puniscono l’Orlandina da tre. Hunt e Burgess mettono il punto al momento di anemia biancoblu. Freeman non completa un gioco da tre punti, 31-37 a 2′ dall’intervallo. Hanga da tre, Burgess fa 2/2 dalla lunetta e il secondo quarto si chiude 35-44 per gli ospiti.

Partono forte i padroni di casa, Archie e Hunt siglano il -5 Orlandino. Straordinario 8-0 di parziale dell’Upea. Coach Vitucci chiama timeout. La schiacciata di Anosike vale il +7. A 5’45” la gara si compone di parziali, al timeout di Griccioli, l’Upea è sul 43-50. Hanga recupera palla su errore di Soragna, +16 Avellino. Harper si prende il piazzato e trova il fondo della retina, gli ospiti sono assoluti dominatori della gara al termine del terzo periodo.

Prima Banks, poi Nicevic infuocano l’ultimo quarto. Stoppata che fa tremare il palazzo quella di Freeman e Soragna fa sognare i Paladini. Cavalieri da tre punti riporta i suoi sul +14. Avellino bombarda dall’arco con Banks e Gaines; Archie e Hunt dal pitturato, 62-81 ad un minuto dalla fine, partita messa in cassaforte dai campani. Bella parentesi nel finale, arriva l’esordio assoluto per Marco Strati, che gioca gli ultimi 55″ di partita. Termina 67-81, vince Avellino.

 

Orlandina: Freeman 19, Hunt 14, Archie 10

Avellino: Harper 20, Anosike 18, Hanga 15

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy