Avramovic e Archie fanno volare Varese, Venezia battuta

Avramovic e Archie fanno volare Varese, Venezia battuta

L’Openjobmetis vince in casa contro la Reyer e rimane in piena corsa per un posto play-off

di Manuel Berti, @ManuelBerti

All’Enerxenia Arena di Masnago è andato in scena il posticipo della della 24° giornata del campionato di Serie A. Per la Openjobmetis Varese l’avversaria di giornata, nel derby delle agenzie interinali, è l’Umana Reyer Venezia. La squadra lagunare vuole vincere per consolidare il secondo posto in classifica, Varese invece è in piena bagarre per restare nel treno play-off. La partita, rispettando le attese della vigilia, è stata sin dalle prime battute caratterizzata da grande intensità ed agonismo. A partire meglio è stata Varese che ha cavalcato i suoi giocatori più in forma, Avramovic e Archie, per scavare il primo parziale, la Reyer tuttavia senza scomporsi ha sempre ricucito i tentativi di fuga varesina (max +11 nel primo tempo) sfruttando qualche passaggio a vuoto dell’attacco biancorosso per ritrovarsi alla pausa lunga sotto solo di 4 lunghezze. Il secondo tempo conferma la trama della gara con una Varese aggressiva e una Reyer Venezia che non ci sta a lasciare andare i padroni di casa, senza tuttavia mai riuscire a portarsi avanti nel punteggio. La prova magistrale della coppia Archie – Avramovic porta una vittoria importantissima a Varese in ottica play-off.

PRIMO QUARTO: Avramovic segna i primi punti della gara concludendo un’azione veloce in contropiede, Archie lo imita in fotocopia. Si sblocca anche Venezia che trova il canestro con Watt. Avramovic con un gioco da tre punti firma il 7-2 dopo meno di tre minuti, la mano del serbo è caldissima mette infatti anche la bomba che consiglia a De Raffaele di chiamare il minuto di sospensione. Mazzone segna dall’arco fermando il parziale varesino e viene subito imitato dal compagno Watt. A metà quarto i liberi di Scrubb valgono il 16-8. La difesa messa in campo da Varese è tosta e arcigna e la Reyer è costretta a trovare soluzione al limite dei 24″. Entra in partita anche Salumu che trova i punti del 24-16. Il quarto si chiude sul  25-18.

SECONDO QUARTO: Avramovic riprende da dove aveva lasciato e apre il quarto schiacciando in faccia a Biligha. Tambone segna i primi punti dal campo dopo una quasi palla persa. Assist assurdo di Avramovic per la tripla in angolo di Archie Varese va a +11. Stone accorcia per Venezia segnando da tre. Avramovic, sempre lui, toglie la castagne dal fuoco e sblocca l’attacco varesino fermo da un paio di azioni. Il canestro di Watt riporta Venezia a – 4. Primi punti della partita anche per Iannuzzi che realizza dalla media. Archie con un canestro veloce riporta la squadra varesina a +8 e coach De Raffaele chiama time out. Il contropiede concluso da Tonut vale il -4 Reyer a fine primo tempo 44-40.

TERZO QUARTO: Watt segna da sotto, risposta immediata di Varese con la tripla di Archie, subito Bramos e poi Avramovic. Quarto che si apre con difese poco graffianti e canestri facili e veloci. Avramovic fa 20 dopo 2′ dall’inizio del quarto. Archie con una bomba frontale ridà all’Openjobmetis il massimo vantaggio, De Raffaele richiama i suoi. Stone esce bene dal time-out e segna in avvicinamento. Haynes la mette dall’angolo, Venezia torna sotto. Le triple di Scrubb e Archie riportano in alto Varese che raggiunge il nuovo massimo vantaggio sul +13, nuovo minuto per Venezia. Cinque punti di Tambone valgono il fine quarto sul 72-56.

QUARTO QUARTO: E’ sempre Watt a segnare i primi punti del quarto, De Nicola segna una tripla frontale, la Reyer torna a -11 e coach Caja chiama subito i suoi in panchina per un time-out. Moore segna i primi punti della partita con la tripla che sblocca Varese nel quarto, Venezia segna 4 punti consecutivi con De Nicolao e Stone, coach Caja ricorre nuovamente al minuto di sospensione e trova il canestro di Archie al rientro sul parquet, De Nicolao subisce fallo su tiro da tre e realizza i liberi 77-68 dopo 3′. La tripla di Ferrero ridà ossigeno a Varese che torna in doppia cifra di vantaggio con 6′ sul cronometro. La stanchezza inizia a farsi sentire ed entrambe le squadre faticano in attacco col punteggio che rimane fermo per diversi minuti, la sblocca alla fine Tonut, che con la tripla successiva di Haynes riporta la Reyer a -4. Varese stringe le maglie della difesa e torna sul +8. Ultimo time-out per Venezia con 21″ sul cronometro dopo una persa banale di Varese che fa infuriare Caja. Varese difende bene e chiude la gara 87-79.

MVP BASKETINSIDE: Avramovic, 26pts.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy