Banks fa piangere la “sua” Varese, la Fortitudo espugna Masnago

Nel recupero della 17^ giornata, successo importante della Effe sulla OJM

di La Redazione

Secondo ko consecutivo per la Pallacanestro Openjobmetis Varese che cede al cospetto della Fortitudo Bologna con il risultato di 79 a 67. Brutta prestazione dei biancorossi che, alla sesta gara nel giro di diciotto giorni, non hanno trovato le forze di reagire alla formazione dell’ex Banks che, nel terzo quarto, ha scavato un solco che i padroni di casa non sono più riusciti a ricucire. La Openjobmetis, ora ufficialmente ultima in classifica, tornerà in campo tra due settimane per la trasferta sul campo della Virtus Bologna (orario ancora da definire).

Dopo un inizio equilibrato, i biancorossi prendono il via sfruttando il tiro da 3 (Douglas, De Vico e Scola) che frutta un notevole +8 (12-4) che costringe coach Dalmonte al primo timeout dell gara. Al rientro sul parquet, Strautiņš allunga ulteriormente ancora dalla distanza, ma la Fortitudo si sblocca con Hunt che rilancia i suoi per il nuovo -5 (20-15), gap che la Openjobmetis è abile ad allargare per il 26-19 del 10′.
Aradori inaugura il secondo periodo con un canestro dal centro dell’area ed esalta gli ospiti che, poco dopo, trovano il primo vantaggio di giornata (28-29) grazie ai “cesto” di Baldasso. Bulleri ferma il gioco e, una volta in campo, Douglas riporta in avanti i suoi che poi trovano anche il +4 (35-31); solo un fuoco di paglia, perché gli ospiti recuperano e si riportano nuovamente in avanti al 20′: 38-39.

L’inizio del terzo quarto è uno shock per la Openjobmetis che si ritrova sul -10 (38-48) in un amen colpita a ripetizione dall’ex Banks. Bulleri chiama timeout e Strautiņš sblocca i biancorossi, ma non basta, perché l’attacco si inceppa e la Fortitudo ne approfitta per andare sul +15 (46-61) del 30′.
L’avvio di ultimo periodo è leggermente meglio per Varese che accorcia sul -12 (59-71) dopo aver toccato anche il -18. La voglia, però, non basta, perché Bologna tiene botta ed è brava a mantenere il vantaggio. Al 40′ il risultato si ferma sul 67-79.

PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE-FORTITUDO LAVOROPIÙ BOLOGNA: 67-79

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Beane 4, Scola 19, De Nicolao 5, Jakovičs 2, Ruzzier 6, Strautiņš 12, Egbunu 4, De Vico 3, Ferrero, Douglas 12, Virginio ne. Coach: Massimo Bulleri.

Fortitudo Lavoropiù Bologna: Banks 18, Aradori 15, Pavani ne, Saunders 15, Hunt 10, Fantinelli 8, Baldasso 7, Cusin 4, Withers 2, Toté ne, Sabatini ne. Coach: Luca Dalmonte.

Arbitri: Lo Guzzo – Attard – Pepponi.

Parziali: 26-19; 12-20; 8-22; 21-18. Progressivi: 26-19; 38-39; 46-61; 67-79.

Note – T3: 11/36 Varese, 4/22 Fortitudo Bologna; T2: 12/20 Varese, 25/36 Fortitudo Bologna; TL: 10/18 Varese, 17/22 Fortitudo Bologna. Rimbalzi: 33 Varese (Scola 8), 34 Fortitudo Bologna (Fantinelli e Cusin 7); Assist: 13 Varese (Ruzzier 4), 17 Fortitudo Bologna (Banks e Fantinelli 5).

Sito Uff. Pall. Varese

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy