Biella ancora sconfitta da Sassari in casa (73 – 78). Terzo Ko consecutivo

0

 

Non ci siamo Biella non vince dalla partita con Bologna, dopodiché ha infilato tre sconfitte consecutive che unite al turno di riposo forzato, portano di fatto la squadra di Biella fuori dal sogno di tornare a disputare le Final Eight a Torino per il secondo anno consecutivo. Partita che sembrava abbordabile anche se la batteria di Sassari con Easly Hosley e i Diener era molto temibile. Biella ha perso la sua vena realizzativa, nelle ultime partite è sempre stata costretta a rincorrere, e non sempre va bene. Stasera ha impattato sul 73 pari ma è stata beffata da una tripla di Plisnic che ha ammazzato di fatto la partita. Cancellieri, visibilmente abbattuto, dovrà lavorare molto sull’aspetto psicologico, lo stesso Miralles dice che la squadra non è stata brava a capire e a leggere bene la partita ma ci si riprenderà presto e la squadra dovrà tirare fuori il vero carattere dell’Angelico. Questo i tifosi di Biella se lo augurano

Sassari non ha demeritato anzi Sacchetti ha fatto ruotare meglio la propria panchina e ha colto così la sua seconda vittoria in trasferta frutto di un immenso Drake Diener 30 di valutazione e un totale di 21 punti e soprattutto  gran catalizzatore di falli che lo hanno portato nove volte in lunetta.  Ottimo anche l’ex Plisnic capace di ricacciare indietro Biella nei momenti topici. Più che Easley autore di una prova strastoferica nell’ultimo appuntamento è stato determinante Hosley quindici punti ma ben dieci rimbalzi. Per Biella solito immenso Coleman 23 punti a referto e 29 di valutazione (anche se non ha inciso nell’ultimo quarto), buona la prova di Miralles, 16 punti e anche di Dragicevic, 10 punti e sei rimbalzi, mentre Pullen era l’ombra del giocatore che aveva incantato in passato il forum. Ancora incolore la prova del greco Linos dieci minuti ma senza sussulti. Chessa e Jurak come al solito hanno svolto il lavoro sporco

Prima partita del nuovo anno e si segnala in tribuna la presenza del coach di Cantù Trinchieri per verificare dal vivo la forza di Biella prossima avversaria al Pianella. Pubblico non caldissimo all’inizio anche se la Curva Barlera come sempre è encomiabile. Cancellieri schiera il solito quintetto con un Soragna un po’ debilitato. Sacchetti si affida alla coppia dei Diener a Hosley Easley e all’ex Plisnic. Primo quarto punto a punto  con Biella che va al primo riposo in vantaggio di due nonostante molte palle perse rispetto a Sassari. Secondo quarto con Sassari più reattiva che riesca a far migliori rotazioni e in cui vanno a referto con continuità anche Pinton, dieci punti e lo stesso Sacchetti. Buone la prova da tre dei sardi, mentre Biella di distingue per le palle perse. La difesa di Sassari è più reattiva e Biella perde e butta molti palloni ma nonostante tutto si va al riposo sul meno cinque.

Il terzo quarto che in passato aveva creato problemi non è più così determinante. Biella mette persino la testa avanti con Miralles, 48 a 47, ma è un fuoco di paglia, ricacciata indietro da Drake Diener e Plisnic  (54 a 61). Biella ricuce ancora la strappo e si va all’ultima sirena sul meno tre (60 a 63) Comincia così l’ultimo quarto e a Biella non ne va bene una per quattro minuti si rimane inchiodati sui sessanta punti; Sassari vola sul più undici. Cancellieri chiede il time out e poi pazientemente si ricuce fino al meno tre. Poi a un minuto dalla fine Dragicevic inchioda il risultato sul 73 pari con una bomba. Per Biella finisce qui, l’ex Plisnic sigilla la partita con una tripla e poi Diener con due liberi chiude il conto sul 73 a 78. Per Biella è notte fonda e domenica c’è la trasferta di Cantù.

Angelico Pallacanestro Biella –  Banco di Sardegna Sassari

(20 – 18; 41 – 46; 60 – 63;

Angelico Pallacanestro Biella

G. Jurak 6, N. Minessi n.e., A. Coleman 23, M. Soragna 6, J. Pullen 12, M. Laganà n.e. A. Miralles 16, E. Lombardi n.e  F. Rossi n.e.,L. Chrysikopoulos 0 , M. Chessa 0, T. Dragicevic 10 ;

 

Banco Sardegna Sassari   .

N. Metreveli 0, T. Binetti n.e., Q. Hosley 15, G. Devecchi 0,t. Diener 2, B. Sacchetti 5, V. Plisnic 10, D. Diener 21, M. Vanuzzo 2, M. Pinton 10, T. Easley 13.