Brescia da 10 e lode. La decima è sublime su una Treviso che non può nulla

0

La storia è scritta, e accade davanti agli occhi di un PalaLeonessa addobbato a festa. Brescia non sbaglia e infiocchetta la decima vittoria consecutiva in campionato, come mai successo prima nella sua storia. Superata la striscia datata stagione 2017-18, che si era fermata a nove. Mai in discussione la vittoria bresciana, che da subito prende le redini della gara e non le lascia più. Treviso resiste per un quarto e mezzo ma già sul finire di primo tempo arranca, complice anche l’infortunio di Russell, scavigliatosi. Poi nel terzo periodo la Germani esplode tutto il suo talento offensivo, segnando 35 punti e scavando il solco decisivo per la squadra di coach Magro. Imprendible Della Valle, MVP della gara, incontenibile alla gara di rientro dopo lo stop di settimana scorsa. ADV è irreale dall’arco (5/6, 24 punti totali e 5 assist), aiutato da un fantastico Cobbins (15 punti e 7 rimbalzi). Doppia cifra per Mitrou-Long (15) e Petrucelli (15). Positivi anche Moore ed Eboua, che trovano oggi minuti e giocate di qualità. Treviso si arrende, nonostante i punti di Dimsa, Imbrò e dell’ex Bortolani (14 punti a testa). Brescia ne ha di più, chiudendo la gara con percentuali da amichevoli prestagionali (77% da 2pt, 46% da 3pt) e in generale con una fiducia sui due lati del campo alle stelle, non soffrendo mai l’avversario e consolidando il terzo posto. Treviso incassa la terza sconfitta settimanale e la terza settimanale in campionato, e urge riorganizzarsi per evitare zone pericolose della classifica.

Settimana prossima, a Brescia, è in programma il big match contro l’Olimpia Milano, per capire dove davvero può sperare di arrivare questa squadra.

Quintetto Brescia: Mitrou-Long, Della Valle, Petrucelli, Gabriel, Burns

Quintetto Treviso: Russell, Dimsa, Sokolowski, Akele, Sims

Partenza con gli attacchi un po’ imballati (7-5 al 5′). Gara dai ritmi bassi, ci prova Brescia a scappare con un parziale 9-0 ispirato da Petrucelli, che spinge coach Menetti al timeout (16-7 al 7′). Prova la reazione Treviso, ma Della Valle infila la bomba del +10 bresciano, mentre gli ospiti giocano con molta confusione. 21-13 al 10′, con Treviso che appare scarica di energie e tira male dall’arco.

La Nutribullet si affida a Bortolani per abbozzare la rimonta. Brescia ricaccia indietro gli avversari con i canestri di Moss e Moore. Bortolani è scatenato: già in doppia cifra, l’ex della partita è al momento l’unica soluzione offensiva per la squadra veneta. E’ ancora lui a infilare la bomba del -5, che tiene Treviso a contatto (27-22 al 14′). Mitrou-Long chiude però un nuovo break bresciano di 6-0 a dre nuovamente alla Leonessa il massimo vantaggio con un layup di mano destra. Chillo prova a ricucire ma sale in cattedra il duo Mitrou-Long e Della Valle, che riporta la Germani avanti in doppia cifra. Treviso trova punti su situazioni occasionali, come capita a Dimsa, mentre Brescia costruisce per un Cobbins scatenato: è sua la bimane su alley-oop con Laquintana per mandare a +14 Brescia. 44-32 all’intervallo.

Brescia prova a dare la spallata decisiva con Della Valle ma Treviso, che perde Russell per infortunio, trova in Imbrò una fonte di punti preziosissima. Ma ogni volta che i viaggianti si avvicinano, Brescia mette la qinta marcia trovando due grandi schiacciate di Gabriel e punti dal suo solito backcourt (57-43 al 25′). Treviso ferma il gioco ma ora Brescia è di un altro livello anche in difesa, e vola via nella seconda parte di terzo periodo, sulle ali di un entusiasmo che i veneti non possono arginare: +24 al 28′, con un Della Valle semplicemente scatenato. Vantaggio che tocca addirittura il +28, la gara per Treviso è ampiamente compromessa nonostante gli sforzi di Sokolowski e soci. 79-55 al 30′.

Quart periodo di pura formalità, con Treviso che non rientra mai sotto la soglia dei 20 punti di gap da rimontare. Coach Magro nel finale dà spazio a Parrillo, Eboua ed Biatcha, mentre coach Menetti sfodera il giovane Faggian. La gara scorre senza sussulti della compagine ospite, che alza bandiera bianca sul punteggio di 102-80.

Germani Brescia vs Nutribullet Treviso Basket 102-80 (21-13; 44;32; 79-55)

Brescia: Della Valle 24, Mitrou-Long 15, Cobbins 15, Petrucelli 15, Moss 4, Burns 2, Moore 7, Gabriel 7, Eboua 4, Laquintana 9, Parrillo 0, Biatcha 0. All: Magro

Treviso: Bortolani 14, Imbrò 14, Dimsa 14, Sims 9, Akele 6, Russell 2, Chillo 6, Sokolowski 4, Jones 9, Faggian 0, Ronca 0, Jurkatamm n.e. All: Menetti

MVP Basketinside: Amedeo Della Valle, le cifre di stasera parlano per lui. Sta giocando un basket fantastico, dall’arco è assolutamente letale e in generale è in stato di grazia. La “decima” porta anche, e soprattutto, il suo nome.