Brescia diventa un incubo per Pesaro: strabiliante vittoria della Germani

0

Michele_Vitali_61Grandioso inizio per la Germani Brescia, che inaugura il girone di ritorno vincendo davanti al suo pubblico con una prestazione di squadra stellare (Luca Vitali firma il nuovo record italiano di assist arrivando a quota 19 !). Una Leonessa che dimostra di essere focalizzata sul campionato e sul reale obiettivo salvezza, prima ancora del sogno raggiunto con le Final Eight. Un Brescia concreto, che conduce un’ottima gara a partire dai primi minuti, marcando un evidente solco già a termine del primo tempo ed amministrando sapientemente il vantaggio nel proseguo della partita. Pesaro non si schioda invece dalla zona bollente che varrà la salvezza e la riconferma nella categoria.

QUINTETTI

Germani Basket Brescia Leonessa: Moore, Berggren, Vitali L., Landry, Moss

Consultinvest Pesaro: Fields, Jasaitis, Jones, Nnoko, Harrow
CRONACA

1° QUARTO: Sono di Brescia i primi due punti, con Berggren che attacca in schiacciata il canestro pesarese. Arriva subito la reazione della Consultinvest con la tripla di Jasaitis e Jones da due punti (6-7) ma la Germani non si fa trovare impreparata e, sempre con Berggren, chiude il gioco da tre punti (9-7). Brescia pasticcia qualche facile pallone sotto canestro ma si fa perdonare con altrettante giocate di esperienza e maestria: come l’azione di capitan Moss da sotto canestro, che infila altri due punti e costringe coach Bucchi a chiamare il timeout per i suoi (15-9 di vantaggio per Brescia). Pesaro trova la seconda tripla di serata con Thornton ma il distacco rimane invariato, perché uno scatenato Berggren (su assist di Vitali) regala altri due preziosissimi punti alla formazione biancoblù. Scalda i motori anche Landry che fa frusciare la retina con una tripla delle sue e poco dopo Moss realizza il gioco da tre punti che vale il 23-12 bresciano. Al 9’ Landry sgancia un’altra pesantissima bomba e nell’ultimo minuto è solo dominio Germani, che chiude il primo quarto avanti 31-17.

2° QUARTO: Alla festa delle triple non può mancare nemmeno Bushati: in apertura del periodo la veterana guardia della Germani regala una tripla dall’arco che raggela la temperatura pesarese. Anche il pressing bresciano dà qualche problema alla compagine marchigiana, costretta a commettere infrazione dei 24’’. La bomba di Vitali Jr porta Brescia a condurre 37-19 al 15’. Nel frattempo la ConsultInvest ruba palla ai bresciani e con Ceron mette a sua volta a segno tre punti per lenire la ferita (37-25). Brescia prosegue imperterrita la sua corsa, concedendo agli avversari il meno possibile e portandosi 45-27 al 18’. Coach Bucchi prova nel frattempo a rimescolare le carte e schiera Jasaitis al posto di Thornton, mentre Jones firma la tripla ad 1’ dalla chiusura del periodo. Non basta per spaventare la Leonessa, che centra ancora una tripla e arriva alla sirena di fine primo tempo guidando il match 53-33.

3° QUARTO: Con un minibreak di 6-0 Brescia battezza il terzo quarto, cavalcando l’onda senza apparenti segni di stanchezza. Pesaro risponde inanellando 4 punti di fila con Jones e Thornton e a seguire una tripla di Jasaitis, ma Moore ripaga i biancorossi con la stessa moneta e al 26’ il tabellone segna 69-40 per i padroni di casa. Ancora il più giovane dei Vitali affonda il coltello e trova la soluzione da tre punti, seguito da azioni ottime offensive di tutto il quintetto in campo: al 29’ Brescia è avanti di 30 esatte lunghezze (74-34) e conclude il tratto di gioco sul 74-46.

4° QUARTO: L’ultimo quarto è pura accademia per la Germani, che mette a riposo Landry e dà nuovamente spazio a Bushati, in forma smagliante ed in linea con la prestazione strabiliante del resto del gruppo: prima due punti in contropiede e poi un “no-look” strategico che regala a Vitali M. l’occasione per centrare un’altra bomba. Non cala l’energia offensiva nemmeno per i lunghi Burns e Berggren, realizzativi ai massimi livelli. Pesaro soffre, ma corre e ha ancora la forza per segnare qualche canestro confortante, nonostante il destino sia già ormai già stato scritto. Coach Diana a 3’ dal termine schiera in campo i giovanissimi Bolis e Nyonse e il match si chiude 99-68 .

GERMANI BASKET BRESCIA LEONESSA – CONSULTINVEST PESARO 99-68 (31-17; 53-33; 74-46)

Brescia: Moore 15, Berggren 14, Bruttini, Vitali L. 5, Landry 15, Nyonse, Bolis, Burns 11, Vitali M. 21, Moss 13, Bushati 5. Coach: Diana

Pesaro: Fields 8, Gazzotti 3, Cassese 3, Thornton 10, Jasaitis 8, Ceron 6, Bocconcelli, Jones 18, Serpilli, Nnoko 8, Zavackas 2, Harrow 2. Coach: Bucchi

Arbitri: Sahin, Biggi, Quarta

Fotogallery a cura di Riccardo Cherubini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here