Brescia è calda in attacco. Supera Napoli e si sblocca in campionato

0

La prima vittoria in campionato per Brescia è figlia del bel gioco offensivo. In una gara delicatissima per il futuro della stagione, coach Magro ottiene dai suoi una gran prova corale, fatta di qualità, decisioni veloci e soprattutto di percentuali alte. Oltre il 50% dal campo, lo stesso dicasi per la lunga distanza (15 triple realizzate): numeri importanti per una squadra che aveva tutto da perdere. Bella cartolina, per i lombardi, quella che arriva dal PalaLeonessa, con la Germani che supera una GeVi Napoli mai in grado di infastidire la formazione locale. Partenza forte per Brescia, che poi si fa recuperare a inizio ripresa da una Napoli comunque caparbia. Nel momento molto complesso, nella seconda parte del terzo tempino, e nell’ultimo quarto che Brescia costruisce la sua vittoria, nonostante Rich e McDuffie combinino per 44 punti totali. La squadra di coach Magro semplicemente costruisce meglio, esegue meglio (solo 7 palle perse) e segna di più, trascinata da una prova da MVP di Mitrou-Long, che fa vedere oggi di essere una macchina da punti in quella che è la sua specialità: attaccare il canestro. 29 per lui con oltre il 60% dal campo, una prova maiuscola. Lo aiutano i tiratori, pronti a raccogliere i suoi assist: Petrucelli 19 con il 100% da tre, Della Valle 17 punti realizzati. Se il gioco si sviluppa sugli esterni, Brescia ha chances maggiori di vittoria. Sacripanti non può ricriminare molto ai suoi, anche se Mayo e Velicka sparano a salve dall’arco e Parks è piuttosto evanescente. Che sia un nuovo inizio per la Germani è presto per dirlo, ma schiodarsi dal fondo della classifica è senz’altro un buon inizio. Napoli deve provare a rialzarsi, anche se il cliente prossimo al PalaBarbuto è d quelli tosti: la Virtus Bologna.

Quintetto Brescia: Mitrou-Long, Della Valle, Moss, Gabriel, Burns

Quintetto Napoli: Mayo, Rich, McDuffie, Parks, Elegar

Bella partenza dei padroni di casa, con un parziale 9-0 nei primi 2′ abbondanti di gioco. Elegar ferma il parziale dalla lunetta, ma Brescia fa piovere triple gli avversari, in particolare con Moss e Gabriel. 17-9 a metà primo quarto, con Napoli che prova a reagire sospinta dalla panchina: Marini trova la bomba forzata del -5. Brescia cerca di amministrare, ma Napoli ora è tornata in partita in attacco grazie alle sortite di Rich. Buon impatto anche dei panchinari bresciani, che aiutano la Leonessa a chiudere davanti al 10′ (26-21).

Molto bene Petrucelli ad inizio secondo periodo per Brescia, a mandare a bersaglio due triple e a mettere a segno ottime giocate difensive. Sono proprio le difese a spadroneggiare in campo (33-28 al 15′). Napoli rimane lì soprattutto grazie alla solidità nel pitturato, con Elegar che controlla molto bene Cobbins e Gabriel. E’ proprio Gabriel a rubare a centrocampo e ad appoggiare il +7 Brescia (37-30 al 16′): timeout Napoli. Napoli rientra fino al -1 con un bel break 6-0, ma pra vige la legge dell’equilibrio, con Rich a tenere ancora a contatto gli ospiti dall’arco, mandando a bersaglio la bomba che manda le compagini al riposo sul 41-39.

Vantaggio Napoli in apertura di quarto periodo, con McDuffie a dare ai suoi 3 lunghezze di vantaggio (44-47 al 22′). Per Brescia Mitrou-Long è croce (in difesa) e delizia (in attacco). La risposta della Germani non si fa attendere, in un terzo quarto che non è certo avaro di canestri (55-52 al 25′). Si chiudono le maglie della difesa locale, mentre Della Valle manda a segno la tripla del +6 Brescia. Bella risposta della Germani alla prima parte di frazione che invece aveva sorriso a Napoli. Parziale aperto di 19-4 per la formazione di casa, che allunga ulteriormente fino a toccare nuovamente la doppia cifra di vantaggio (65-54 al 29′). Velicka prova a trascinare i suoi ma Petrucelli chiude con una tripla dall’angolo sulla penultima sirena, Brescia a +11 (70-59).

Cobbins apre le danze nella quarta frazione (72-59). Napoli che ora cerca di restare in gara, ma viene punita dalla bomba di Laquintana che vale il +15, massimo vantaggio Brescia. Risponde Rich dall’arco, il quale instaura un duello a distanza con i realizzatori bresciani, in particolare con un Mitrou-Long fin qui imprendibile in attacco. Napoli non molla, e ancora da tre reralizza, stavolta con Velicka (80-71 al 35′) costringendo coach Magro al timeout. Brescia trova il lay-up di Cobbins ma continua a soffrire sul perimetro, subendo anche da Mayo. Si instaura una sorta di “sparatoria” dall’arco a cui partecipano anche Della Valle e Rich. L’ex Avellino è letale in questa fase di match e riporta di peso i suoi a -7 (87-80 al 38′). La Leonessa cerca di resistere affidandosi a Mitrou-Long, ma è tutto l’attacco bresciano a girare alla perfezione: bomba Petrucelli e gara ora in ghiaccio per i locali. Mayo risponde ma l’ex Ulm è caldissimo e segna la quinta tripla in altrettanti tentativi, calando il sipario sulla gara. Finale: 98-88.

Germani Brescia vs GeVi Napoli 98-88 (26-21; 41-39; 70-59)

Brescia: Gabriel 8, Moore 2, Mitrou-Long 29, Petrucelli 19, Della Valle 17,Eboua 0, Parrillo 0, Cobbins 6, Burns 9, Laquintana 3, Moss 5, Biatcha n.e. All: Magro

Napoli: Zerini 2, McDuffie 22, Rich 22, Velicka 9, Parks 3, Marini 5, Mayo 10, Elegar 13, Uglietti 2, Lombardi 0, Grassi n.e., Matera n.e. All: Sacripanti

MVP Basketinside: Naz Mitrou-Long, imprendibile segna 29 punti, conditi da 5 rimbalzi e 7 assist per 32 di valutazione. Una prova magistrale, come ci si aspetta da lui.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here