Brindisi è immortale, si rialza e mette ko Sassari al supplementare

0

Una partita dal volto strano, Brindisi in controllo per tre quarti, poi nel finale, troppi palloni buttati al vento, hanno dato coraggio a Sassari. Le triple di Stipcevic e Tavernari hanno fatto gustare un bel sapore di vittoria agli ospiti. Ma quando i pugliesi ormai sembravano aver subito il colpo del Ko, spinti da uno straordinario Smith sono riusciti a riportare il match in parità. Ai supplementari altro colpo di scena, Sassari in controllo e nel finale di nuovo una Brindisi che non ti aspetti, si rialza e segna il colpo del Ko finale a Sassari. Per Brindisi una vittoria importantissima in chiave salvezza, con ben 6 punti di vantaggio sull’ultima in classifica, i giochi non sono ancora terminati, ma poco ci manca.
Titolo Mvp da dividere tra Tepic Suggs e Smith, lo vince ai punti Smith, perchè nel quarto quarto, ma anche nel supplementare, si è preso la squadra sulle spalle, riuscendo a ricucire il gap con Sassari.
STARTING FIVE
BRINDISI: MOORE, SUGGS, TEPIC, SMITH, LYDEKA
SASSARI: HATCHER, BRAMFORTH, BOSTIC, POLONARA, PLANICIC
CRONACA
Primo quarto: Ottimo approccio dei padroni di casa, che partono con un secco 7-0, Sassari si tiene a galla grazie ad una tripla, dopo un errore di Bostic, 9-3 3’20”. Brindisi vola sul più 10 dopo un canestro dalla media di Tepic e costringe Sassari al timeout, 14-4 5’. Sassari segna un mini parziale e riduce le distanze, dopo una tripla di Stipcevic, 23-17 e timeout chiamato da Vitucci 8’30”. Il quarto termina con un’errore dei pugliesi sulla sirena e il punteggio di 23-21.
Secondo quarto: Gli attacchi hanno la meglio sulle difese in questa fase del match, facili canestri da una parte e l’altra del campo, dopo un errore di Mesicek, fallo antisportivo fischiato a Jones, per aver alzato troppo il gomito, Cardillo mette dentro solo un tiro libero, nell’azione mette dentro una tripla Smith, ben servito con uno scarico, 31-25 13’. Marco giro segna il secondo canestro consecutivo in penetrazione, dall’altra parte Sassari sbaglia il tiro ma guadagna una rimessa laterale, 37-29 16’. Dopo l’ennesimo errore di Sassari, Pasquini richiama i suoi, 40-29 17’. Il quarto termina con un errore dalla lunga distanza di Sassari, 48-38
Terzo quarto: Prima Lydeka, poi Suggs da 3 completamente solo, Tepic in transizione, scordato completamente dalla difesa di Sassari e Brindisi riallunga, 59-45, timeout Pasquini 24’. Doppia disattenzione per i padroni di casa e veloce 4-0 di Sassari che non ci sta a lasciar scappare Brindisi, 59-49, timeout Vitucci, 25’20”. Sempre Stipcevic rimette in partita Sassari con una tripla da lunghissima distanza, il quarto termina con un errore da 3 di Sassari, 66-60
Quarto quarto: Con un’altra tripla Sticevic porta Sassari su meno uno, ma Tepic risponde immediatamente 69-65 31’40”. Sassari si porta in avanti grazie ai tiri liberi, dopo due di Pierre, 69-72, timeout di Vitucci, e Sassari che andrà di nuovo in lunetta, 34’20”.  Tavernari mete dentro la sua seconda tripla e permettere di volare sul più sette a Sassari, 69-76, 35′. Suggs tiene a galla Brindisi e accese le speranze con una tripla, ma Stipcevic risponde subito con una tripla impossibile, 80-87 38’40”. Brindisi reagisce con due liberi di Tepic e un canestro in transizione dopo una palla rubata, 84-87, palla a Sassari, Pasquini chiama timeout, manca un minuto al termine. Smith segna il canestro del meno uno, Sassari sbaglia il canestro e perde palla, timeout Vitucci, quando mancano 27 secondi, meno 1 Brindisi. Smith sbaglia il canestro che avrebbe portato la vittoria, dall’altra parte velocissima ripartenza e errore di Sassari, si va ai supplementari, 87-87.
Supplementare: Brindisi pasticcia troppo e, quando Sassari sembrava poter rimanere in controllo, Smith con una tripla riapre i conti, 92-95 43′. Ancora Smith in transizione dopo una palla rubata, rimette il match in parità, 95-95 quando manca un minuto 30″. L’uomo che non ti aspetti, Mesicek, mette dentro una tripla che pesa tantissimo, 100-98 50″ al termine. Smith sbaglia uno dei due tiri liberi, Sassari perde palla e Suggs in transizione inchioda, salta in aria il Pala Pentassuglia, 103-98 con 9 secondi al termine. La partita termina con il punteggio di 105 a 98
MVP BASKETINSIDE.COM: Smith (18 punti, 17 valutazione)
HAPPY CASA BRINDISI – BANCO DI SARDEGNA SASSARI 105-98
Parziali: 23-21, 48-38, 66-60, 87-87
A breve i tabelloni