Brindisi rimonta, prende il largo e batte Treviso

Treviso si spegne nel finale dopo aver condotto nel primo tempo, e il parziale di 14-0 nell’ultimo quarto messo a segno da Brindisi decide la gara.

di Gianluca Rota

Brindisi e Treviso si sfidano per la quarta giornata di LBA. In un PalaPentassuglia, con capienza limitata a 200 spettatori, i pugliesi  sono alla ricerca della terza vittoria consecutiva, dopo la preziosa vittoria ottenuta alla Unipol Arena contro Reggio Emilia. Mentre, la De’ Longhi, è reduce dalla sconfitta casalinga subita contro la Germani e cerca il pronto riscatto. Per questa gara coach Vitucci, nonostante i vari acciacchi in settimana di Udom, Zanelli e Harrison, può contare sul roster al completo. Per i trevigiani di coach Menetti è stata, invece, una settimana di cambiamenti, con l’arrivo di Sokolowski, sarà a disposizione da settimana prossima, come sostituto del deludente Tyler Cheese che verrà tagliato a breve.

HAPPY CASA BRINDISI DE’ LONGHI TREVISO 99-83 ( 26-23, 12-30, 30-14, 31-14)

Partita dai due volti quella che va in scena al PalaPentassuglia. Nei primi 20′ una sorprendente Treviso prende in mano la gara grazie al solito Logan e un dominante Mekowulu. Al rientro dalla pausa lunga, gli uomini di Frank Vitucci rimontano grazie alle fiammate di Willis e del solito Harrison e dilagano nell’ultimo quarto, ottenendo la terza vittoria consecutiva. I trevigiani, nel secondo tempo si sciolgono e incappano nella terza sconfitta di fila.

PRIMO QUARTO:  

Partenza sprint per entrambe la formazioni. Il tap-in di Perkins apre le danze per la Happy Casa, ma, risponde prontamente con la tripla il solito David Logan per gli ospiti. Entra nel match anche D’Angelo Harrison e si accende la sfida con Logan. La contesa continua su ritmi alti, equilibrio e un botta e risposta tra le due compagini. Si apre un altro duello, sotto i tabelloni, tra Mekowulu e Perkins; quest’ultimo confeziona un gioco da tre punti e nell’azione successiva Mekowulu risponde con la stessa moneta. I primi 10’ terminano con i 4 punti di Russell per i trevigiani e il canestro di Gaspardo che permette a Brindisi di chiudere il primo periodo in vantaggio sul +3, 26-23.

SECONDO QUARTO:

Un uomo solo al comando, Christian Mekowulu. Il lungo nigeriano domina completamente sotto canestro e sblocca un match piuttosto equilibrato .La difesa brindisina non riesce ad arginare in nessun modo lo strapotere fisico del numero #21. Le triple di Imbrò e di Carroll fanno sì che gli uomini guidati da Menetti prendano il comando della gara e arrivino al massimo vantaggio sul +16, 35-51. I padroni di casa sono in rottura prolungata e faticano a trovare la via del canestro. Dopo 20′ un’ottima Treviso è in vantaggio con il punteggio di 38-53.

TERZO QUARTO:    

Reazione prepotente della Happy Casa. Dopo la pausa lunga, Brindisi entra con un altro piglio in campo e grazie ai canestri di Thompson, Bell e Perkins accorciano il passivo sul -7, 46-53. La De’ Longhi reagisce con Vildera e si mantiene a debita distanza sul 48-57. Per i pugliesi, sale in cattedra Derek Willis e grazie alle sue fiammate la Happy Casa accorcia sempre di più. Con la tripla di Bell si tocca anche il -4, 55-59. A metà quarto, si infiamma il duello Logan-Harrison, i due mettono in mostra tutto il loro talento ma, è D’Angelo Harrison ad incidere maggiormente confezionando un gioco da 4 punti e trascinando la propria squadra al sorpasso, 64-63. Treviso, sorretta in attacco dal solo Logan, sembra accusare il colpo ed è in totale blackout. Il periodo si conclude con i due punti di Thompson ed un’inerzia totalmente ribaltata. 68-67 è il punteggio dopo 30′.

ULTIMO QUARTO: 

Treviso continua a far fatica e Brindisi prende il largo. Il parziale di 14-0 siglato dai canestri di Krubally, Gaspardo e un indemoniato Willis sembrano porre fine alle speranza di una De’ Longhi in totale balia delle iniziative della formazione di Vitucci. Gli ospiti trovano il primo canestro del quarto solo dopo 5′ con il solito Mekowulu. La gara scorre lentamente verso i titoli di coda e i trevigiani cedono dinanzi ad un fantastico secondo tempo della Happy Casa che, segna ben 61 punti in 20′. Il match si conclude sul 99-83.

www.newbasketbrindisi.it

TABELLINO:

HAPPY CASA BRINDISI: Krubally 7, Zanelli 3, Harrison 27, Visconti, Gaspardo 6, Thompson 10, Cattapan ne, Guido ne, Udom, Bell 11, Perkins 18, Willis 17. All. Vitucci

DE’ LONGHI TREVISO: Russell 8, Akele 5, Logan 23, Mekowulu 22, Imbrò 3, Carroll 10, Vildera 8, Chillo 4, Bartoli, Piccin ne. All.: Menetti

BASKETINSIDE MVP: D’Angelo Harrison

PROGRESSIVI: 26-23, 38-53, 68-67, 99-83

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy