Brindisi si riscatta, Varese battuta in volata

Brindisi si riscatta, Varese battuta in volata

HAPPY CASA BRINDISI-PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE: 81-77

di Manuel Berti, @ManuelBerti

Ko in volata per la Pallacanestro Openjobmetis Varese che cede con il risultato di 81 a 77 sul campo della Happy Casa Brindisi al termine di una gara equilibrata che i biancorossi, però, erano riusciti a condurre per la maggior parte del tempo. Merito dell’orgoglio dei padroni di casa che non hanno mai mollato nemmeno nei momenti più complicati del match, trovando canestri preziosi e sorprendendo una Varese che, nonostante rimanga in piena zona playoff, è rimasta con tanto amaro in bocca. Per Ferrero e compagni, però, non c’e tempo di fermarsi; mercoledì alla Enerxenia Arena, infatti, si torna in campo per il ritorno dei quarti di FIBA Europe Cup che vale l’accesso alla semifinali. Avversaria di turno sarà Ostenda, sconfitta di tre lunghezze la scorsa settimana.

La Openjobmetis comincia subito bene grazie alla fisicità sotto canestro di Cain che porta i suoi sul momentaneo +5 (2-7). Brindisi risponde con Moraschini che accorcia dalla media, anche se i biancorossi proseguono il loro magico momento in attacco grazie alle tre bombe consecutive di Scrubb ed Archie che portano gli ospiti sul +12 (4-16). Invece di crollare, la Happy Casa torna a farsi sotto con il “solito” Moraschini (15-18) prima del nuovo allungo biancorosso firmato da Avramovic che, però, non può evitare l’ennesimo ritorno dei padroni di casa che, al 10′, firmano il -3 (21-24).
Salumu inaugura il secondo periodo con un buon “cesto”, annullato subito dopo da Chappell e Brown che, dalla lunetta, piazza il 24-26. La risposta varesina tarda ad arrivare; la Happy Casa, allora, ne approfitta e, per mano di Zanelli, prima pareggia a quota 29, e poi trova il vantaggio, il primo di serata, sul +3 (32-29), gap che poco dopo si allarga ulteriormente (38-31). Moore sblocca e rilancia i suoi dalla lunetta che, con Archie, tornano in avanti nel risultato che rimane a loro favorevole fino al 20′: 39-40.

Varese inizia bene anche il terzo periodo, presa per mano da Avramovic che spinge i suoi sul +7 (41-48). Brindisi rientra sul -1 (47-48), ma Tambone e, successivamente, Ferrero, riportano i loro nuovamente in avanti con il tiro pesante. A togliere le castagne dal fuoco ci pensa Wojciechowski che, con 5 punti consecutivi, sigla il 54-56, risultato che Salumu “aggiusta” dalla lunetta per il 54-57 del 30′.
Zanelli e Chappell firmano il 4-0 di inizio ultima frazione che vale il nuovo sorpasso della Happy Casa. La Openjobmetis risponde per le rime con Moore e Cain che riportano i biancorossi sul momentaneo +4 a (60-64) che costringe coach Vitucci al timeout. Al rientro in campo, Archie fa il +6, ma ancora una volta i padroni di casa si rimettono in scia e, con 59″ sul cronometro, trovano il vantaggio con Brown (76-75). Caja ferma il tempo, ma al rientro sul parquet, nonostante il canestro iniziale di Archie, Brindisi trova i canestri decisivi con Chappell e Banks che, dalla lunetta, chiude i conti sull’81 a 77.

HAPPY CASA BRINDISI-PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE: 81-77

Happy Casa Brindisi: Brown III 12, Banks 8, Rush 5, Gaffney, Zanelli 10, Guido ne, Moraschini 14, Clark 3, Cazzolato ne, Wojciechowski 9, Chappell 20, Taddeo ne. Coach: Francesco Vitucci.

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Archie 14, Avramovic 16, Gatto ne, Iannuzzi, Natali ne, Salumu 5, Scrubb 11, Verri ne, Tambone 3, Cain 11, Ferrero 7, Moore 10. Coach: Attilio Caja.

Arbitri: Filippini – Bartoli – Boninsegna.

Parziali: 21-24; 18-16; 15-17; 27-20. Progressivi: 21-24; 39-40; 54-57; 81-77.

Note – T3: 8/24 Brindisi, 11/28 Varese; T2: 23/37 Brindisi, 20/40 Varese; TL: 11/15 Brindisi, 4/8 Varese. Rimbalzi: 35 Brindisi (Chappell 7), 33 Varese (Scrubb e Cain 7); Assist: 15 Brindisi (Banks 5), 15 Varese (Moore 8).

Uff.Stampa Pall.Varese

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy