Brindisi si sveglia troppo tardi, Cremona ne approfitta e sbanca il PalaPentassuglia

0

Il posticipo della 28° giornata di LBA vede la Happy Casa Brindisi ospitare la Vanoli Cremona. Le due compagini sono in corsa per obiettivi diversi: i pugliesi puntano a finire la regular season al primo posto e continuare il momento magico anche nei playoff, mentre la formazione di coach Galbiati rientra nel gruppo delle squadre che lotta tra la salvezza e gli ultimi due posti disponibili per i playoff. Brindisi deve fare a meno anche di Zanelli che si aggiunge alle assenze di Thompson, Perkins e coach Vitucci, positivi al Covid. La novità è stata il rientro, dopo diversi mesi, del leader D’Angelo Harrison nella vittoria contro Pesaro. Per Cremona invece out Peppe Poeta.

HAPPY CASA BRINDISI – VANOLI CREMONA 67-78 (17-19,10-28, 15-13, 25-18)

QUINTETTO HAPPY CASA BRINDISI: Harrison, Bostic, Gaspardo, Willis, Krubally

QUINTETTO VANOLI CREMONA: T. Williams, Cournooh, Mian, Hommes, Lee

PRIMO QUARTO:

Cremona parte con il piglio giusto: Cournooh punisce subito la zona brindisina e firma un 5-0 nel primo minuto di gioco. La tripla di Willis sblocca offensivamente la Happy Casa che trova con Krubally il pareggio sul 5-5. Per gli ospiti salgono di giri i tiratori: Mian e Hommes mettono le triple del +6. I canestri di Bostic e Gaspardo consentono di ricucire sul 9-11. Come la gara di andata, Fabio Mian è particolarmente ispirato quando vede biancazzurro: sigla un parziale di 5-0 e induce coach Morea a chiamare il primo timeout della gara. Al rientro Bell mette la tripla del -4, ma dall’altra parte c’è un Mian completamente on fire, altra tripla e 11 punti per lui nei primi 10′. I pugliesi comunque, grazie ad un controparziale, riescono a concludere il quarto sul -2, 17-19.

SECONDO QUARTO:  

Inizio disastroso dei padroni di casa: due palle perse di fila consentono alla Vanoli di portarsi sul +6. Nonostante il secondo minuto di interruzione chiamato da Morea, Brindisi è in totale confusione in fase offensiva ed emergono quelle che sono le gravi carenze in cabina di regia con le assenze di Thompson e Zanelli. Mentre la squadra di Galbiati si diverte giocando con grande intensità, energia e allunga sul +12 attraverso un 10-0 di parziale. Solamente dopo 4′ la Happy Casa trova con Harrison i primi punti del periodo e di puro orgoglio viene dimezzato lo svantaggio sul -6. É solamente un fuoco di paglia: Cremona riprende in mano il comando della partita e, ancora con le triple di un superlativo Mian, va nuovamente sulla doppia cifra di vantaggio, 25-36. Nei minuti finali la forbice si allarga sempre di più. Il primo tempo si chiude con un eloquente +20 per la squadra ospite: 27-47.

TERZO QUARTO:   

Brindisi continua a fare disastri; polveri bagnatissime dall’arco dei 6,75 e una marea di palloni persi. La Vanoli, dal canto suo, tiene in ghiaccio il risultato e amministra in modo autoritario. Anche in questo quarto c’è una minima reazione brindisina e le giocate di Harrison portano i pugliesi sul -14. Ma è troppo poco per poter rientrare in partita e impensierire una Cremona che chiude con un rassicurante +18, 42-60 dopo 30′.

ULTIMO QUARTO:

Le bombe di Gaspardo e Hommes aprono la frazione. Sempre Harrison prova in tutti i modi a tenere accese le speranze di rimonta e trascina i suoi ad un incredibile e forse insperato -10. Al PalaPentassuglia sembra finalmente esserci partita. Gaspardo scrive il -9 e, complice l’1/2 ai liberi di Cournooh, la Happy Casa tocca anche il -8 sempre con Gaspardo. Quando mancano 3′ Harrison esce di scena commettendo il quinto fallo e la tripla successiva di Barford pone fine ai sogni di rimonta dei padroni di casa. Questi due momenti chiave decretano il successo meritatissimo della Vanoli Cremona che, inoltre, conquista la salvezza e la possibilità di giocarsi un posto nei playoff.

TABELLINO:

HAPPY CASA BRINDISI: Bostic 8 (2/5, 1/8, 4 r.), Motta ne, Krubally 13 (3/7, 0/1, 12 r.), Cattapan ne, Harrison 18 (4/7, 2/7, 3 r.), Visconti 2 (1/2, 0/3, 4 r.), Gaspardo 10 (2/5, 1/3, 1 r.), Udom 7 (1/3, 1/2, 10 r.), Bell 5 (1/3, 1/2, 2 r.), Willis 4 (0/3, 1/4, 12 r.), Guido ne. All.: Morea.

VANOLI CREMONA: Barford 11 (0/4, 2/6, 3 r.), Williams T. 12 (4/9, 4 r.), Williams R. (3/4, 0/1, 2 r.), Poeta ne, Mian 22 (2/4, 6/17, 3 r.), Lee 4 (2/3, 15 r.), Cournooh 12 (2/6, 1/5, 4 r.), Hommes 8 (1/3, 2/8, 4 r.), Donda ne, Trunic ne. All.: Galbiati.

BASKETINSIDE MVP: Fabio Mian 22 (2/4, 6/17, 3 r.)

PROGRESSIVI: 17-19, 27-47, 42-60, 67-78

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here