Cantù ritrova la vittoria: è Kennedy show contro Trieste

Trascinata dalla doppia doppia di Kennedy, Cantù regola Trieste 73 67 e torna al successo.

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

Cantù si sblocca e ritrova la vittoria. La formazione di coach Pancotto supera Trieste 73-67 al termine di una gara combattuta decisa solo nell’ultimo periodo. Sugli scudi la prova di Kennedy: il pivot americano stampa una doppia doppia da 21 punti e 11 rimbalzi, ergendosi a indiscusso mvp della contesa. A Trieste non basta invece la seconda doppia doppia di serata, quella dell’ex Udanoh autore di 17 punti e 11 rimbalzi a referto.

Cantù: Johnson, Woodard, Pecchia, Thomas, Kennedy
Trieste: Laquintana, Doyle, Alviti, Grazulis, Delia

CRONACA – Avvio come previsto equilibrato, con Johnson da una parte e Delia d’altra protagonisti del 6-5 dopo tre minuti. Una tripla di Johnson vale il primo break di serata (12-7), ma Grazulis prima e Udanoh poi rimettono sul meno uno gli ospiti. Kennedy e Bayehe si mettono in mostra con due schiacciate, ma la trama non cambia e la tripla finale di Grazulis vale il 20-17 dopo dieci minuti. Nella seconda frazione Trieste parte forte, con un break di 10-2 che vale il 22-27. Thomas e Woodard ricuciono il passivo (26-29), ma il finale di quarto è tutto di marca Kennedy che sale in cattedra riportando al comando l’Acqua Vita Snella, con il tabellone che dopo due quarti recita il punteggio di 34-31. Dopo l’intervallo la formazione di Dalmasson si riporta fino al meno uno, ma la replica canturina è veemente con Leunen e Kennedy a segno per il 42-35. Doyle sblocca Trieste, ma Pecchia e Woodard vanno ancora a segno per il più dieci dei lombardi, sul 47-37. Udanoh ed Henry provano a limitare i danni, con il terzo periodo che va in archivio sul 47-41. Il 2+1 di Delia da il via all’ultima e decisiva frazione, con Henry che inchioda poi anche un incredibile meno uno. Cavaliero firma il sorpasso, ma Kennedy da sotto impatta a quota 49. Nel momento di maggior importanza, l’Acqua San Bernardo ritrova però il miglior Johnson con il play americano che trova due triple consecutive che valgono il 55-52. Il 2+1 di Leunen e l’ennesimo canestro di Johnson valgono un nuovo allungo per Cantù, con il punteggio che segna 60-52. Udanoh e Doyle lanciano l’ultimo assalto (62-58), ma la bomba di Kennedy e la schiacciata di Woodard valgono i titoli di coda. Cantù s’impone 73-67.

MVP BASKETINSIDE.COM: Kennedy

Pallacanestro Cantù – Pallacanestro Trieste 73-67

Cantù: Thomas 4, Kennedy 21, Johnson 15, Woodard 13, Pecchia 5, Baparapè ne, Procida, Lanzi ne, Bayehe 4, Leunen 9, La Torre 2, Caglio ne. All. Pancotto

Trieste: Delia 5, Laquintana 4, Alviti 5, Cavaliero 3, Grazulis 6, Fernandez 5, Henry 9, Udanoh 17, Arnaldo ne, Doyle 13, Coronica ne. All. Dalmasson

Parziali: 20-17, 14-14, 13-10, 26-26.
Progressivi: 20-17, 34-31, 47-41, 73-67.
Usciti per 5 falli: nessuno
Top Rimbalzi: Kennedy 11 (Cantù); Udanoh 11 (Trieste)
Top Assist: Leunen 5 (Cantù); Udanoh 4 (Trieste)
Top Valutazione: Kennedy 31 (Cantù); Uda

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy