Casale corsara ad Avellino: Shakur subito decisivo.

0

Casale Monferrato espugna il PaladelMauro conquistando la prima vittoria stagionale grazie ad una convincente prova di squadra, caratterizzata dall’ottimo esordio di Shakur (30 punti) e da un Chiotti autore della miglior gara stagionale (22 punti e 27 di valutazione). Ad Avellino non bastano l’ennesima doppia-doppia di Linton Jonhson (18 punti e 14 rimbalzi) e i 25 punti di Dean. Avellino resta a 8 punti, mentre Casale muove la propria classifica e, con uno Shakur così, crede maggiormente nella possibilità di raggiungere la salvezza.

Coach Vitucci parte con Marques Green in cabina di regia, Taquan Dean guardia, Gaddefors ala piccola, Golemac e Johnson sotto le plance. Risponde coach Crespi con il nuovo arrivato Shakur, Janning e Ferrero e Chiotti e Nnamaka sotto i tabelloni.Parte subito forte la Sidigas con 8 punti di Taquan Dean e un canestro di Johnson, ben assistito da Green. Casale risponde con Chiotti, Janning e un canestro pesante di Shakur (10-7 al 4′). In difesa Marques Green paga i 26 cm di differenza rispetto al pari-ruolo Shakur, che trova vita facile in post-basso. Dall’altro lato Dean continua a perforare il canestro avversario e una bimane di Gaddefors fissano il punteggio sul (15-9 al 6′). Un fallo tecnico chiamato a Golemac per proteste al 7′ permettono a Casale di riavvicinarsi e portarsi a una sola lunghezza di distanza (15-14). Un canestro da sotto del solito Dean (che mette a referto 15 punti nel solo primo quarto) e una tripla di Malaventura portano le squadre in parità all’8′ (17-17).  I canestri di Stevic e Shakur permettono a Casale di terminare il primo quarto in ventaggio (21-22 al 10′).
Il secondo quarto si riapre con l’ennesima splendida giocata di uno scatenato Taquan Dean, che permette alla squadra di casa di rimettere la testa avanti (23-22 al 12′). Il vantaggio interno, però, dura poco dato che i canestri di Stevic, Chiotti e Pierich (triple) permettono agli ospiti di volare sul +7 (23-30 al 14′). Johnson e Golemac da un lato e Janning e Malaventra dall’altro portano le squadre sul 27-35 al 17′. Una tripla di Lauwers dà la scossa alla squadra di casa, che grazie ai canestri di Green, Johnson e a un’altra tripla dell’italo-belga firma un parziale di 9-0 e si riporta in vantaggio (36-35 al 19′). I canestri di Jonhson e Shakur fissano il primo tempo sul 40-38 per la squadra di casa.
Il terzo quarto si riapre sui binari dell’equilibrio con i canestri di Shakur, Malaventura, Golemac e Johnson (46-45 al 23′). Avellino prova a schiacciare il piede sull’acceleratore e con i canestri di Dean, Gadderfos e Jonhson si porta sul +6 (53-47 al 25′). Casale non ci sta a far scappare Avellino e si riporta sotto con i canestri di Shakur e Chiotti (55-52 al 27′). Avellino comincia a trovare la via del canestro con continuità con Dean e Slay, mentre Casale risponde con il solo Shakur (64-56 al 19′). I canestri in post-basso di Slay permettorno alla squadra di casa di terminare il terzo quarto sul +10 (68-58 al 30′).
Nell’ultimo quarto Casale trova la forza di rimontare la gara e portarsi sul -1 al 37′ grazie ai canestri degli ottimi Shakur e Chiotti. Una tripla di Nnamaka dopo un canestro da sotto di Johnson porta le squadre in parità (79-79 al 38′). L’inerzia è tutta dalla parte della squadra ospite, che con Nnamaka e una tripla di Gentile si porta sul +5 al 39′, con coach Vitucci costretto a chiamare time-out. Il rientro in campo è il peggiore possibile, con la Sidigas che non riesce a rimettere la palla in campo in 5”, regalando così la palla a Casale, che con Shakur mette a segno il +7 a 34” dalla fine (79-86). La tripla di Green e i liberi di Shakur fissano l’incontro sull’82-91 per la squadra ospite.

Sidigas Avellino: Dean 25, Johnson 18, Slay 11
Novipiù Casale Monferrato : Shakur 30, Chiotti 22, Gentile 9

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here