Caserta cade sotto i colpi di Peric e Stone: Reyer, il primato in vetta è tutto tuo!

di Andrea Ferronato

Venezia parte forte con una difesa arrembante: Young, pericolo numero uno della difesa orogranata, è ben contenuto da Stone; nell’altra metà campo ci pensano Dulkys e Peric a lanciare i lagunari sul +9 (14-5 al 6’). Markovski prova a pescare fortuna dalla panca con il solido Ivanov, ma la Reyer continua a macinare canestri con un Peric ispiratissimo (8 punti nel 1° quarto): al 10’, VE avanti 24-16.
Blackout Umana nel secondo quarto e Caserta con Tommasini e Ivanov si avvicina pericolosamente (27-24 al 14’). Venezia riallunga con la prima tripla di Stone ma la Juve non demorde: Antonutti, in grande spolvero, regala alla Pasta Reggia il primo vantaggio della partita al 17’ (32-33). Gli risponde ancora il solito Dulkys, Ivanov impatta a quota 35. In chiusura di periodo un’altra bomba di Stone da il là ad un nuovo break orogranata, chiude Mordente con una conclusione vincente dai 6,75: all’intervallo Caserta rincorre di quattro lunghezze (42-38).
Si torna dagli spogliatoi e il match resta in equilibrio: Peric è attivo a rimbalzo d’attacco, dall’altra parte Mordente ed un ritrovato Scott non fanno sconti (52-52 al 26’). Goss piazza la tripla del +4 al 28’, segue poi un parziale bianconero condotto da Tommasini e Mordente: 11-1 in 120” e la Juve conduce 59-65 al 30’.
Young apre l’ultima frazione con una tripla per il massimo vantaggio ospite (59-68 al 31’). Venezia non molla: Peric, ancora lui, mette il -5 (65-70 al 34’) e Markovski interrompe il gioco con un minuto di sospensione. Venezia stringe le maglie in difesa: Stone è in serata di grazia dall’arco e pareggia al 35’, poi Venezia recupera due palloni consecutivi che capitalizza in contropiede con Dulkys e Peric (74-70 al 36’). La Juve si aggrappa alle individualità per restare in partita: Young fa 2+1 (74-73 al 37’). Caserta arriva negli ultimi 180” in debito di ossigeno: Stone e Peric combinano un devastante break di 7-0 che stordisce la Pasta Reggia (81-73 a 1’44” dalla conclusione). E’ Tomas Ress, con sette punti consecutivi, a mettere il sigillo finale. I 3000 del Taliercio possono festeggiare così la 7° impresa dei ragazzi di Recalcati, quest’ultimo osannato dalla curva a fine partita. Termina 88-76.

 

UMANA REYER VENEZIA 88-76 PASTA REGGIA CASERTA (24-16, 42-38, 59-65)

VENEZIA:
Stone 18, Goss 11, Dulkys 10, Peric 24, Ress 14 – Starting Five
Ruzzier, Ceron 2, Viggiano 3, Moore, Ortner 6. All.: Recalcati

CASERTA:
Moore 2, Gaines 2, Young 18, Scott 9, Michelori 5
Tommasini 10, Mordente 10, Sergio, Antonutti 9, Ivanov 13. All.: Markovski

MVP BASKETINSIDE.COM: Hrvoje Peric (Umana Reyer Venezia)

NOTE: 2994 spettatori
Arbitri: Baldini, Mattioli, Bettini

Fotogallery a cura di Giacomo Martines

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy