Che bella la Reyer Venezia, l’Olimpia Milano cade al Taliercio

0

Importantissima vittoria per Venezia contro Milano. Orogranata al successo guidati da Granger, Spissu e Brooks in formato Eurolega.

Clima playoff già alla 4a giornata al Taliercio per la super sfida tra Umana Reyer Venezia e Olimpia Milano.

Coach Messina è costretto a rinunciare a Shields per l’infortunio patito in Eurolega e sceglie di lasciare a riposo Hines nelle rotazioni degli stranieri.

De Raffaele recupera, dopo la lunga squalifica, Moraschini, avendo così di fatto solo Parks ai box.

Quintetto Venezia: Granger, Freeman, Moraschini, Willis, Watt.

Quintetto Milano: Pangos, Tonut, Melli, Thomas, Davies.

PRIMO PERIODO

Parte forte Milano con Thomas e la tripla di Pangos per il 2-7 dopo i primi due minuti di gioco. Due palle perse di fila lanciano il break di Milano con Tonut prima e Thomas dopo per il 6-14 costringendo De Raffaele al time out. Reazione orograta con Willis e Freeman per il 11-16 con 4’ da giocare. Primi problemi di falli in casa Olimpia con Tonut e Davies già a quota 2. Ne approfitta Venezia con Spissu e un fin qui positivo Freeman per il 15-18 con 2’12’’ dal primo intervallo. Ultimo possesso per Milano con la tripla di Baron che arriva oltre il suono della sirena per il 16-21.

SECONDO PERIODO

Parte subito forte Venezia trainata da Granger che riporta a contatto i suoi sul 22-23 dopo 3 minuti di gioco. La Reyer alza letteralmente il muro difensivo ed è ancora Granger a far esplodere il Taliercio per il primo vantaggio orogranata 25-23. Punteggio in equilibrio con le percentuali che iniziano a sporcarsi per il 34-32 entrando negli ultimi 2’. Ultimo possesso del quarto orogranata con il tiro di Freeman che si spegne sul ferro per il 37-36.

TERZO PERIODO

Partita in equilibrio fino alle tre triple di fila firmate Granger, Tessitori e Willis che costringono al time out Messina sul 51-44 a metà del quarto. Si iscrive alla saga delle triple anche Spissu a cui risponde Tonut per il 56-49 con poco più di 4 minuti dall’ultimo mini intervallo. Milano prova a stare a contatto con le giocate di Baron fino al -6. Ultimo possesso per Venezia che non trova con Tessitori il canestro sulla sirena per il 60-54.

QUARTO PERIODO

Ultima frazione che riparte a suon di triple da una parte e dall’altra per il 68-59 con 6’37’’ da giocare con un Brooks dominante su entrambi i lati del campo. E’ ancora Spissu a colpire da fuori mentre per Milano è il solo ex di lusso Tonut a provare a dare la scossa per non far scappare via i padroni di casa. Ultimi 2 minuti con Venezia sul +9. Milano ci prova fino alla fine con Melli per il 75-69 con 44’’ da giocare.

Umana Reyer Venezia – Olimpia Milano 77-69

Parziali

16-21; 37-36; 60-54.

Tabellini

Umana Reyer Venezia: Spissu 13, Tessitori 5, Freeman 11, Bramos 2, Sima ne, Moraschini, De Nicolao, Granger 18, Chillo ne, Brooks 13, Willis 5, Watt 10. All.re De Raffaele

Olimpia Milano: Davies 13, Thomas 9, Pangos 9, Tonut 10, Melli 5, Baron 11, Ricci 3, Biligha, Hall 2, Alviti ne, Datome, Voigtmann 5. All.re Messina