Colpo grosso di Pesaro con un devastante Carlos Delfino, Brindisi va ko

Brindisi non entra mai in partita e rimane con la testa a Milano. Pesaro, invece, con una prestazione semplicemente strepitosa, espugna con merito il PalaPentassuglia.

di Gianluca Rota

Brindisi ospita Pesaro per l’anticipo della 12° giornata di LBA. Le due squadre vivono due momenti diversi; la squadra di Vitucci è in un magic moment e, arriva a questa gara da capolista dopo la straordinaria vittoria a Milano.  I marchigiani guidati da Repesa, invece, sono in cerca di riscatto dopo le due sconfitte in fila, ultima quella subita la scorsa settimana contro la Fortitudo.

 

HAPPY CASA BRINDISI – CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO 81-92  ( 21-27, 15-23, 24-26, 21-16)

 

QUINTETTO HAPPY CASA BRINDISI: Thompson, Harrison, Bell, Willis, Perkins

QUINTETTO CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO: Robinson, Massenat, Delfino, Filipovity, Cain

PRIMO QUARTO:

Inizio shock per la Happy Casa, nei primi 3’, subisce un parziale di 8-0, firmato dai 4 punti di Cain e dai canestri di Massenat e Delfino. Vitucci chiama subito il primo timeout della gara per far svegliare i suoi. Pesaro, d’altro canto, continua a non sbagliare nulla in attacco e guidata un devastante Carlos Delfino, 4/4 da tre nei primi 20’, si porta sul +11, 8-19. Da segnalare, l’infortunio al polso occorso allo sfortunato Massenat che, non rientrerà più in campo. Si intravedono, sul finire del periodo, segnali di ripresa per i padroni di casa che, firmano un 8-0 di parziale e accorciano sul -7, 18-25. Gli ultimi due canestri del quarto sono siglati dai due punti di Filloy e la tripla di Willis che, chiude i primi 10’, sul punteggio di 21-27 per gli ospiti.

SECONDO QUARTO:  

Delfino continua a bombardare la retina dei biancoazzurri, prova a replicare Zanelli per i pugliesi. I marchigiani, però, si dimostrano in serata di grazia e con la tripla di Zanotti si portano sul +9. La Happy Casa non ci sta, Thompson e Willis riducono le distanze sul -5, 28-33. Dopo il minuto di interruzione chiamato da Repesa, la Carpegna continua a non sbagliare dall’arco dei 6,75 e, le giocate del duo Cain-Delfino, inducono Vitucci a interrompere nuovamente la gara. Ma, la reazione tanto voluta dal coach veneto non arriva e gli ospiti, in totale fiducia, toccano il massimo vantaggio, +15 a soli 2′ dalla pausa lunga. Per Brindisi fa il suo esordio nel match Visconti e subito colpisce con la tripla e libero aggiuntivo per il 36-47. L’ultimo possesso del primo tempo è pesarese, ed è anche l’emblema della gara, perchè Robinson con una sorta di alley oop segna, allo scadere, un tripla pazzesca. In questo modo, Pesaro conclude i primi 20′ con ben 50 punti segnati e con un importante vantaggio di 14 lunghezze, 36-50.

TERZO QUARTO:    

Gli uomini di Repesa riprendono alla grande, i cinque punti di Zanotti e i due di Filipovity consentono un ulteriore allungo, 36-57. I padroni di casa sembrano davvero spalle al muro e non danno mai la sensazione di poter entrare in partita. Il tempo scorre inesorabilmente e Pesaro ,martellando da ogni parte del campo, continua il suo show balistico. E, sicuramente, un dato significativo è rappresentato dal primo canestro di un certo D’Angelo Harrison che arriva solamente dopo 23′ di gioco. Così facendo, Pesaro in scioltezza e con l’inerzia sempre a suo favore, chiude il terzo quarto sul +16, 60-76.

ULTIMO QUARTO: 

Gli ultimi 10′ hanno davvero poco da dire. I marchigiani non si fermano e trovano, oltre che un Delfino spaziale, anche un Robinson autore di alcuni canestri e giocate spettacolari. Dall’altra parte, per i pugliesi , si salva solo Willis che si dimostra l’unica piccola spina nel fianco per la difesa ospite. Da segnalare, nel finale, qualche schermaglia tra Vitucci e Repesa, per via di un timeout chiamato dal coach croato a 12” dalla fine e con il risultato in ghiaccio. Per il resto, con una prestazione pressoché perfetta, Pesaro interrompe la striscia di vittorie della Happy Casa e vince con merito. Brindisi, invece, deve assolutamente cancellare questa serataccia e riscattarsi già dalla prossima partita di Champions League contro Oostende.

TABELLINO:

HAPPY CASA BRINDISI: Motta ne, Krubally 1, Zanelli 7, Harrison 16, Visconti 4, Gaspardo 9, Thompson 8, Cattapan ne, Guido ne, Bell 11, Perkins 2, Willis 23. All. Vitucci

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO: Drell 4, Massenat 6, Filloy 5, Calbini, Cain 14, Robinson 18, Tambone 4, Basso, Serpilli, Filipovity 8, Zanotti 6, Delfino 24. All. Repesa

BASKETINSIDE MVP: Carlos Delfino

PROGRESSIVI: 21-27, 36-50, 60-76, 81-92

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy