Dal +21 alla sofferenza finale: Cremona batte Brindisi e vola alle Final Eight

Dal +21 alla sofferenza finale: Cremona batte Brindisi e vola alle Final Eight

Cremona domina poi soffre ma alla fine vince contro Brindisi. La Vanoli potrà difendere così la Coppa Italia conquistata l’anno scorso.

di Riccardo Vecchia

Cremona domina poi soffre ma alla fine vince contro Brindisi. La Vanoli potrà difendere così la Coppa Italia conquistata l’anno scorso. 3 quarti giocati con grande ritmo in attacco per la squadra di coach Sacchetti che ha dominato sfruttando sia il tiro da fuori che in area. Brindisi non ha mai mollato sfruttando la cattiveria agonistica di Sutton e le invenzioni di Banks. Nel finale punto a punto Richardson e Happ hanno infilato i canestri decisivi, preciso Ruzzier nel segnare i liberi decisivi.

 

Quintetti:

Cremona: Ruzzier, Saunders, Palmi, Akele, Happ

Brindisi: Thompson, Banks, Sutton, Stone, Brown

 

Cronaca

1° Quarto: avvio con le marce alte per entrambe le squadre. Brindisi si affida al trio Brown, Stone e Banks per punire da ogni angolo del campo. Cremona risponde con le triple di Richardson e le invenzioni di Saunders. Dopo un quarto intero di equilibrio, nel finale Cremona alza il ritmo in difesa mentre le bombe di De Vico spingono avanti i locali che chiudono la prima frazione sul 27-21.

2° Quarto: esce Brown e Brindisi si perde: la Vanoli ne approfitta con Sobin e Ruzzier per volare sulla doppia cifra di vantaggio. È Banks allora a trascinare la Happy Casa con 5 punti filati che riportano a contatto gli ospiti. 2 liberi di Gaspardo e Brindisi arriva fino al -4 ma Happ e Ruzzier firmano un break di 7-0 che permette a Cremona di volare nuovamente avanti. Saunders torna on fire e la Vanoli vola: ancora una volta ci pensa un immenso Banks che con giocate di esperienza evita il ko a Brindisi. Nel finale Cremona spreca un paio di occasioni ma chiude in vantaggio la prima metà di gara sul 52-40.

3° Quarto: Cremona prosegue con la mano calda, Akele, Richardson e Ruzzier puniscono mentre Brindisi accusa il colpo e sente nervosismo. 5 punti in fila di Diener e la Vanoli vola fino al +21. Il match non è finito però: Cremona perde concentrazione mentre Brindisi si affida a Ikangi, Sutton e Gaspardo per costruire un pazzesco break di 10-0 in meno di due minuti. Il terzo quarto vede così Cremona avanti 70-61.

4° Quarto: La Happy Casa è on fire e prosegue la rimonta con Sutton e Gaspardo. Cremona accusa il colpo e così Ikangi al quarto minuto infila la bomba del pareggio a quota 72. Cremona si ridesta grazie alle offensive della coppia Happ-Richardson che trova canestri pesantissimi tornano a 3 minuti dal termine sul +8. Sutton e Gaspardo non mollano, con i rimbalzi offensivi Brindisi resta in scia. Un tecnico a Brown nel finale permette alla Vanoli, con Ruzzier, di segnare i liberi che tengono lontano gli avversari. L’1/3 ai liberi di Banks condanna la Happy casa, Cremona vince 93-89.

MVP Basketinside: Malachi Richardson 17 punti e 6 rimbalzi

Tabellini:

Vanoli Cremona 93-89 Happy Casa Brindisi

Vanoli Cremona: Saunders 20, Zanotti ne, Mathews 2, Sanguinetti ne, Ruzzier 18, Sobin 4, Richardson 17, De Vico 8, Happ 17, Palmi ne, Akele 2. All. Sacchetti

Happy Casa Brindisi: Banks 18, Brown 11, Sutton 15, Zanelli ne, Iannuzzi ne, Gaspardo 14, Campogrande, Thompson 8, Cattapan ne, Stone 12, Ikangi 11. All. Vitucci

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy