Direzione Final Eight: la Fortitudo rialza la china e batte Reggio Emilia

Direzione Final Eight: la Fortitudo rialza la china e batte Reggio Emilia

Una prova di carattere e solidità mentale e difensiva per la squadra di Antimo che dopo le sconfitte contro Virtus Bologna e Trieste ritrova la capacità di vincere e di approdare alle Final Eight di Coppa Italia

di Mario Giuliante

Una Fortitudo che decide di non tradire se stessa ed il proprio pubblico regalandosi una grande vittoria contro Reggio Emilia per 86 a 69 e l’accesso alle Final Eight di Coppa Italia. Alla splendida cornice di festa per i 50 anni della Fossa dei Leoni, si aggiungono le prestazioni di una squadra capace di rialzare la testa dopo le sconfitte nel derby e contro Trieste e stravincere contro la squadra allenata da Buscaglia. Le prestazioni di Sims e Aradori accompagnate da un fenomenale Fantinelli, soprattutto a livello difensivo e gli undici punti di capitan Mancinelli regalano una serata magica ai tifosi biancoblu. Onore alla squadra di Reggio Emilia capace di restare in partita sino al terzo quarto grazie a Odom, Owens e Mekel, autori di un’ottima partita. Tornano a sorridere la Effe ed il Paladozza: missione approdo Final Eight compiuta.

Primo quarto che si apre all’insegna di Reggio Emilia che nei primi minuti, grazie ad Odom, realizza un parziale di 6 a 0 nei confronti della squadra di Antimo Martino. La reazione fortitudina passa attraverso le mani di Sims, Aradori e di un super Fantinelli straordinario soprattutto in difesa (stoppata su Poeta). Alla tripla del sorpasso di Cincarini per il 15 a 14 risponde prima Upshaw e successivamente Odom che con due tiri liberi chiude il quarto sul 17 a 19 per la Grissin Bon Reggio Emilia.

Un secondo quarto che vede Reggio Emilia avanti nel finale di primo tempo per 36 a 38. Nei primi minuti la squadra di coach Buscaglia prova a tenere il pallino del gioco e con Vojvoda e Fontecchio trovano i punti per tentare l’allungo; Sims e Mancinelli tengono a galla la squadra bolognese. Cinciarini e l’ottima difesa di Fantinelli, prima della sua giocata da tre, regalano il vantaggio del 30 a 26 per la squadra di Martino. La reazione della Grissin Bon passa dalle mani di Owens e Mekel che siglano rispettivamente il 31 a 30 ed il 36 a 38. Il primo tempo vede la effe sotto di due punti.

Il terzo quarto si apre con il pareggio di Sims che porta la sua squadra sul 38 pari; le due triple di Leunen il vantaggio del 44 a 38. La reazione di Reggio Emilia è nella giocata da due punti di Mekel alla quale risponde molto bene Matteo Fantinelli prima in penetrazione e poi scagliando la tripla che vale il +10 su Reggio Emilia (50 – 40). Fontecchio con due tiri liberi e il solito Mekel provano a ricucire lo strappo trovando il 52 a 44 a quattro munti dalla fine; i due punti di Sims e Aradori ristabiliscono la distanza. Il -6 per Reggio arriva grazie a Vojvoda a due minuti dalla fine ma la tripla del 59 a 50 di Ed Daniel allontana i fantasmi e fa esplodere il tifo caldo del Paladozza. A pochi secondi dalla fine del quarto momento di confusione in casa Fortitudo: il fallo antisportivo fischiato a Leunen prima, il fallo tecnico fischiato a Martino poi ed il tiro da quattro di Odom regalano i punti del -3 a Reggio e la chiusura del quarto per 61 a 57.

L’ultimo quarto si apre subito all’insegna di Aradori, Sims e Mancinelli che con i loro punti mandano a distanza la Grissin Bon trovando il +13 sulla squadra di Buscaglia per il 70 a 57 nei primi tre minuti di gioco. La reazione di Reggio passa da Mekel che trova due punti sotto canestro, ma Aradori e Cincarini rispondono a tono da tre siglando il 76 a 62. La tripla di Mancinelli a pochi minuti dalla fine vale il+17 su Reggio incapace di reagire: il finale recita 86 a 69 per Bologna.

MVP Basketinside: Matteo Fantinelli

Fortitudo Pompea Bologna: Fantinelli pt.11, Robertson pt.3, Aradori pt.18, Leunen pt.6, Stipcevic pt.0, Mancinelli pt.11, Cinciarini pt.9, Sims pt.23, Daniel pt.5, Buscaroli N.E., Dellosto N.E.Grissin Bon Reggio Emilia: Johnson Odom pt.15, Fontecchio pt.8, Pardon pt.2, Candi pt.4, Poeta pt.0, Vojvoda pt.6, Infante N.E., Soviero N.E., Owens pt.11, Upshaw Jr.9, Diouf N.E., Mekel pt.14

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy