Dolce Halloween per Treviso, a Varese non riesce lo scherzetto al Palaverde

0

NUTRIBULLET TREVISO BASKET – OPENJOBMETIS VARESE 96-78 (24-30, 44-44, 71-59)

TREVISO: Russell 21, Faggian, Vettori, Bortolani 5, Casarin 2, Chillo, Sims 16, Sokolowski 15, Dimsa 18, Jones, Akele 19, ne: Imbrò.

VARESE: Kell 3, Gentile 17, Amato, Beane 20, Sorokas 11, De Nicolao 7, Virginio, Ferrero 4, Jones 16, ne: Librizzi.

I QUINTETTI

Treviso: Russell, Bortolani, Sokolowski, Akele, Sims.

Varese: Kell, Gentile, Sorokas, De Nicolao, Jones.

PRIMO PERIODO

Pronti via ed è subito zona 2-3 per Varese che manda in pappa l’attacco trevigiano, che si incaponisce sul tiro da tre. La Nutribullet fa tutto il contrario di quanto scritto nei manuali del basket: attacco statico, palleggi infiniti e tiro dall’arco non costruito. La fortuna di Treviso è che nei primi 5 minuti Varese non capitalizza quanto potrebbe e il gap sul tabellone non è così marcato. A metà primo quarto, con la squadra spaesata e il punteggio sul 5-12, Menetti decide di chiamare time out. Al rientro in campo la Openjobmetis si schiera a uomo e questo fa buon gioco per il rientro dei padroni di casa, che grazie ad un parziale di 7-0, agguantano la parità a quota 12. Ma è solo un fuoco di paglia, i biancorossi ritrovano punti a tabellone insieme alla zona, che sparge nuovi granelli di sabbia nei meccanismi trevigiani. La prima frazione di gioco si conclude sul 24-30 per gli ospiti.

SECONDO PERIODO

Anche in questo secondo periodo Ale Gentile continua ad essere un rebus. Il numero 5 in maglia rossa è un gigante tra i bimbini, sempre in controllo del corpo, palleggia a testa alta e trova i compagni ad ogni raddoppio di marcatura, unico neo le conclusione da oltre l’arco. I lombardi continuano ad alternare uomo e zona, ma Treviso sembra aver trovato la quadra, o meglio, sembra averla trovata Dimsa, che con le sue incursioni tra le linee riesce a prendere in controtempo le rotazioni varesine. La seconda metà di frazione è un crescendo trevigiano, i veneti prima trovano la parità sul 44-44 grazie ad Akele, e poi sempre il numero 45 si rende protagonista di un’ottima difesa su Gentile costringendolo ad una forzatura. Alla pausa lunga la situazione è in totale equilibrio sul punteggio di 44-44.

TERZO PERIODO

La Nutribullet inaugura il secondo tempo con due triple firmate Sokolowski e Russell, che portano il parziale trevigiano a cavallo della pausa sul 13-0, consentendo un vantaggio di 6 punti (50-44). L’inerzia è definitivamente passata tra le mani dei padroni di casa che un mattoncino alla volta tracciano un solco sul punteggio, Varese sembra aver perso lo smalto del primo tempo e le percentuali di Gentile si sono drasticamente abbassate con il trascorrere dei minuti. Il quarto si conclude con TVB a +12 sul 71-59, dopo aver piazzato la prima spallata.

QUARTO PERIODO

Dopo essere piombati fino a -13, Gentile decide di prendere per mano i compagni, e dopo una terza frazione da dimenticare, ritrova la via del canestro grazie ad un terzo tempo e nell’azione successiva smazza l’assist del -9, che costringe Menetti al time out discrezionale (76-67). Alla ripresa la musica non cambia e il parziale varesino diventa di 0-8, ma sul 76-71 Sokolowski e Sims mostrano i muscoli e suonano la carica per un contro parziale di 9-0, ora è la panchina ospite ad interrompere il gioco (85-71, 4:00). Il gioco riprende con Sims che chiude il gioco da 3 punti e la difesa trevigiana che recupera un pesantissimo pallone, è forse questa la giocata che chiude la contesa. La Openjobmetis tira i remi in barca a due minuti dalla sirena finale si trova sotto di 19 lunghezze dopo il contropiede di Russell (92-73). Gli ultimi due minuti servono solo ad arrotondare le statistiche e dare spazio ai giovani, vince Treviso per 96-78, che dà così continuità alla trasferta trentina di settimana scorsa.

MVP BASKETINSIDE

Nicola Akele 19 punti, 9/11 dal campo, 28 di plus/minus.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here