Doppio overtime a Cremona: la Vanoli saluta la massima serie con la vittoria su Trento

0

Due supplementari e una partita pazza piena di colpi di scena per l’ultima partita della stagione di Cremona e Trento. Cremona ci mette due supplementari per portare a casa la vittoria con canestri pesanti da tre. Trento nel primo OT ha risposto bene alle offensive degli avversari, nel secondo gli errori sono costati caro.

Quintetti:

Cremona: Juskevicius, Poeta, Gallo, Tinkle, Dime

Trento; Flaccadori, Williams, Bradford, Reynolds, Caroline

Cronaca:

1° Quarto:

Avvio scatenato di Caroline che realizza ben 6 punti di pura energia mentre Cremona sbaglia molto dalla lunga distanza. Trento invece c’è e così nei primi 3 minuti si porta sul +8. La riscossa dei locali passa dalle fiammate di Tinkle che permette di ricucire il divario mentre le invenzioni di Poeta regalano addirittura il vantaggio alla Vanoli. Trento esce dal blackout grazie alla circolazione di palla e ai canestri sotto canestro. Nel finale Cremona perde smalto in attacco e Trento con Mezzanotte chiude la prima frazione sul 23-19.

2° Quarto: Cremona ritrova energia e con il solito Tinkle sugli scudi unito a un Juskevicius in crescendo trova la forza per costruire un nuovo break che vale il +3 quinto minuto.  Tornano gli americani e Trento torna a macinare con il contro break che ribalta il punteggio. Nel finale super buzzer beater di Reynolds che trova la tripla che fissa la prima metà di gara sul 44-38 per Trento.

3° Quarto: Bradford e Williams spingono avanti Trento ma Cremona trova dal nulla la riscossa grazie alle offensive del duo Poeta-Juskevicius che firma la parità dopo 3 minuti di gioco. Reynolds e Williams riportano avanti Trento mentre dopo una tripla Poeta chiede il cambio: tanti falli in questa fase, il divario resta contenuto con Juskevicius che trova il canestro finale che chiude il terzo quarto sul 65-63 per gli ospiti.

4° Quarto: Avvio combattuto ma Cremona con il ritorno di Poeta e i canestri di Tinkle, Dime e Juskevicius prima impatta poi trova la fuga. Nei momenti migliori di Cremona, Williams si accende trovando i canestri che ridanno energia a Trento che torna in vantaggio a 3 minuti dalla fine. Cremona non capitalizza bene dalla lunetta ma il divario resta minimo. Poeta nel finale mette una tripla da 9 metri con fallo che regala il +2 mentre Flacadori non trema e impatta a quota 82-82 a 3 secondi dalla fine. Fallo in attacco di Dime mentre Trento non trova il canestro. È supplementare al Pala Radi!

OT: Pioggia di triple con Juskvecius, Bradford e Gallo che segnano dalla distanza. I canestri di Juskevicius e Tinkle sembrano dare il vantaggio necessario alla Vanoli ma nel finale Williams infila la tripla del pareggio dopo svariati errori da sotto di Trento. Nel finale il tiro di Poeta è mal costruito e così è d nuovo overtime.

OT 2: Tinkle e Zacchigna trovano i canestri della nuova fuga dei locali con la tripla di Tinkle che regala il +7. Trento non molla e con Reynolds segna da tre ma i successivi errori da tre e la precisione dalla lunetta di Cremona sono decisivi. La Vanoli vince 112-105

Tabellini:

Vanoli Cremona 112-105 Dolomiti Energia Trento

Vanoli Cremona: Agbamu ne, Dime 14, Sanogo 6, McNeace 7, Gallo 8, Poeta 17, Spagnolo ne, Zanetti ne, Zacchigna 2, Galli, Tinkle 35, Juskevicius 23  All. Galbiati

Dolomiti Energia Trento: Johnson 4, Bradford 14, Williams 16, Reynolds 18, Conti 4, Forray 16, Flaccadori 12, Mezzanotte 3, Ladurner 6, Caroline 12. All. Molin