E’ Sassari show, travolta una inesistente Brindisi

0

Partita impapabile per la Happy Casa Brindisi, alla squadra è mancato tutto, una difesa colabrodo, percentuali al tiro scarsissime soprattutto nei primi due quarti, nessun gioco di squadra, soluzioni offensive affidate ai singoli, tagliatori inesistenti, troppa la differenza al rimbalzo. Sassari non ha potuto far altro che ringraziare e portare a casa la partita già dopo il primo quarto di gioco. Inutile parlare dei singoli per i pugliesi, partita scadete per tutti. Per i padroni di casa ottima partita di squadra, nessuno in particolare evidenza ben 5 i giocatori in doppia cifra. Polonara, Planicic, Hatcher, Jones e persino DeVecchi e 10 punti per Spissu, ognuno ha messo in scena il meglio di se stessi contribuendo al raggiungimento di uno show perfetto.

STARTING FIVE

SASSARI: HATCHER, BAMFORTH, PIERRE, POLONARA, JONES

BRINDISI: MOORE, SUGGS, MESICEK, DONZELLI, LALANNE

CRONACA

Primo quarto: Le squadre partono con il freno a mano tirato, soprattutto Brindisi, che dopo 2’30” è ancora a 0 punti, Sassari, dopo un inizio stentato, si sblocca grazie a tre transizioni e una tripla di Polonara, 9-0 3’. La squadra pugliese si sblocca grazie alla tripla di Mesiceck, ma è ancora inesistente in difesa, 13-3 dopo una schiacciata sbagliata da Hatcher 5’. Donta Smith si presenta subito con una schiacciata appena entrato in campo, ma dall’altra parte due punti facili per Pierre, 15-5 6’20”. Brindisi continua a sbagliare, Sassari non vuole saperne di fermarsi e dopo una tripla di Randolph si porta sul 25-7 1’30” dal termine. Giocate individuali, tiri non in ritmo, ma anche buoni tiri sbagliati, difesa nulla, pochi rimbalzi per la Happy Casa, è il 30-9 è servito.

Secondo quarto: Inizio sterile di partita, solo due punti per parte dopo 3’20”, 32-11 e continua il valzer degli errori per Brindisi. Gli ospiti sbagliano anche da sotto con Lalanne, ancora non pervenuto Moore e Hatcher mette dentro la tripla del 39-15, timeout dell’Agnello 16’15”. Timidi segni di risveglio per i Pugliesi, ma le percentuali rimangono scarse, Giuri sbaglia una tripla prendendo la parte laterale del tabellone, Hatcher con 3 secondi ti tempo non trova neanche il ferro, 43-20 alla fine del secondo quarto.

Terzo quarto: Difesa inguardabile che fa acqua da tutte le parti per Brindisi, dopo due punti facili facili di Pierre 50-22 timeout Dell’Agnello, 21’30”. I pugliesi iniziano a segnare con più regolarità, dopo una tripla di Hatcher e una schiacciata di Lalanne ben servito da Moore, 57-34 26’. Moore sbaglia dalla media, DeVecchi da tre punti Polonara in transizione 67-38 29’. Mesiceck sbaglia l’ultimo tiro al termine del terzo quarto, risultato invariato, 67-38.

Quarto quarto: De Vecchi dà spettacolo e mette dentro due punti in step-back, canestri da una parte e dall’altra e dopo l’ennesimo rimbalzo offensivo di Sassari ad opera di Jones, due tiri liberi per lui, uno su due per lui, 76-48 34’. Quando ormai scorrono i titoli di coda, si iniziano a vedere tanti punti da entrambe le parti, dopo la tripla di Tavernari, prima una di Spissu, e poco altro, la partita termina con il punteggio di 90-66.

MVP BASKETINSIDE.COM: Polonara (14 punti, 11 rimbalzi)

BANCO DI SARDEGNA SASSARI – HAPPY CASA BRINDISI 90-66

Parziali: 30-9, 43-20, 67-38

BANCO DI SARDEGNA: Pierre 6, Randolph 7, Jones 11, Tavernari 3, Spissu 10, Hatcher 12, Bamforth 8, Planinic 11, Polonara 14, Devecchi 7, Picarelli 1, Stipcevic ne.. All.: Pasquini.
HAPPY CASA: Mesicek 11, Suggs 10, Tepic 5, Oleka 6, Lalanne 13, Cardillo, Giuri 2, Smith 6, Donzelli, Moore 12, Petracca ne, Canavesi ne, Sirakov ne. All.: Dell’Agnello.