F G3 – Daye monumentale! Venezia espugna il PalaSerradimigni: è 2-1 nella serie!

F G3 – Daye monumentale! Venezia espugna il PalaSerradimigni: è 2-1 nella serie!

La Reyer porta a casa gara 3 della finale scudetto espugnando Sassari per 73-76.

di Alessandro Sanna

E’ una Venezia implacabile quella che in gara 3 di Finale Scudetto espugna il PalaSerradimigni di Sassari con una prova perentoria che rischia di dissolversi solo nel finale quando Sassari trova con un 14-0 di parziale il pareggio, reso poi vano dalle prove maiuscole di Daye e Haynes capaci nel momento cruciale di rispedire al mittente i tentativi sassaresi e chiudere la partita sul 73-76 finale.
La Sassari vista oggi, almeno nei primi tre periodi, è forse la peggiore dell’intera serie playoff, ma va dato il giusto merito ad una Reyer sempre padrona della partita e capace con una difesa impeccabile di limitare i lunghi sassaresi. Domenica sarà sicuramente un’altra storia, ma la Venezia vista oggi è può far davvero paura ad una Dinamo che dopo gara 2 sembrava padrona del proprio destino.

1° QUARTO:
Venezia parte alla grande come non aveva fatto nelle prime due gara casalinghe e piazza un parziale di 2-7 con Bramos e l’ex Haynes. Sassari sembra tramortita ma Smith con un gioco da 3 punti e Pierre dalla lunetta rimettono in parità il match (7-7). Venezia gravata di 5 falli già a metà quarto manda in lunetta Sassari con Thomas, Haynes e Cooley tengono le due squadre in parità (13-13), ma Venezia prova la prima fuga con uno scatenato Daye e un ottimo Tonut, appena entrato in campo, che portano a 6 i punti di vantaggio per la Reyer (13-19). La bomba di Gentile tiene a galla i sardi e chiude il quarto sul 16-19.

2° QUARTO:
Il secondo quarto inizia alla grande per i lagunari che senza nessuna pressione mentale impattano con Tonut (5 punti di fila) e la bomba di Giuri i canestri del +10 (17-27). Spissu dai 6.75 e McGee dai 6.75 rilanciano Sassari sul -6, ma Venezia in difesa è granitica e impenetrabile e con Daye e Stone rimette subito apposto i conti volando sul nuovo +9 (24-33). Sassari non concretizza gli errori in attacco della Reyer e Daye non perdona rilanciando gli orogranata sul +11 (24-35). Pozzecco chiama un doveroso timeout, al rientro sul Parquet Sassari risponde con un controparziale di 4-0, ma è sempre l’Umana a tenere in mano il pallino del gioco con il solito Daye (10 pt) e il rientrante Watt che permettono di chiudere il periodo sul 32-39 per i lagurani.

3° QUARTO:
Thomas e Smith mettono il primo parziale sassarese del terzo periodo che vale il -4 Dinamo, Venezia risponde con Stone dai 6.75, ma sembra un’altra Dinamo con Cooley e Pierre autori del canestro del -2. La Reyer approfitta dell’appannamento sardo in attacco e risponde con un 6-0 di parziale che vale il nuovo +8 con Tonut e Bramos chirurgici da fuori area (40-48). Sassari chiama timeout, ma al rientro sul parquet Stone segna la bomba del nuovo +11 lagunare, i sardi sono frastornati, ma non mollano sfruttando la bomba di Polonara. Neanche il tempo di esultare che De Nicolao riponde in maniera impeccabile dai 6.75 regalando ai suoi il +12, Polonara risponda dalla lunetta, ma un Bramos mortifero gela il PalaSerradimigni con il gioco da 3 punti che vale il 46-59 finale.

4° QUARTO:
Uno Smith caparbio si procura i liberi che aprono il quarto ed ultimo periodo, Watt risponde con una schiacciata, Gentile tiene a galla i sardi poi Sassari. Da questo momento Venezia vive il peggior momento della partita con Sassari che si scatena e con un 14-0 di parziale che vale il clamoroso pareggio sul 64 pari: autori della rimonta Polonara, Thomas e Pierre. Venezia nel finale ne ha di più, con Sassari capace di pareggiare con Polonara, ma di approfittare nel finale di un Daye implacabile che dai 6.75 gela il PalaSerradimigni con il canestro del 71-74. Sassari non riesce a trovare la tripla del pareggio e i liberi di Daye chiudono il match sul 73-76 finale.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari:
Spissu 5, Smith 7, McGee 3, Carter 0, Devecchi n.e., Magro n.e., Pierre 15, Gentile 10, Thomas 17, Polonara 10, Diop n.e., Cooley 6.
Coach Gianmarco Pozzecco

Umana Reyer Venezia:
Haynes 9, Stone 9, Bramos 8, Tonut 10, Daye 22, De Nicolao 6, Vidmar 0, Biligha n.e., Giuri 3, Mazzola 0, Cerella 0, Watt 9.
Coach Walter De Raffaele

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy