F G6- Il PalaTrento crolla, la Reyer Venezia è campione d’Italia

0

Inizio partita molto equilibrato, scandito da ottimi attacchi da entrambi i lati. Poi la Reyer è riuscita ad allungare facendola da padrone per buona parte del match. Nel quarto quarto, quando sembrava ormai fatta per i veneti, Forray e co. sono riusciti a tirare fuori dal cilindro le ultime energie per tentare una disperata rimonta. Il ferro all’ultimo secondo di gara colpito da Sutton ha sancito la sconfitta di Trento e la vittoria di Venezia. Va dato atto alla Reyer di aver giocato una serie incredibile fatta di un basket spumeggiante. I ragazzi di De Raffaele sono meritatamente campioni d’Italia.

TRENTO: Craft, Flaccadori, Gomes, Shields, Hogue.

VENEZIA: Haynes, Peric, Ortner, Bramos, Tonut.

PRIMO QUARTO: Hogue si impossessa del primo pallone e inchioda al tabellone. Dall’altra parte Venezia fa registrare un parziale di 5-0 complici Ejim e Peric (2-5). Hogue e Shields con due penetrazioni implacabili regalano il possesso ai bianconeri (6-5). Parttia bellissima e punto a punto con entrambi gli attacchi delle due compagini in ottima forma (6-8). Ejim particolarmente caldo da tre mette a referto un’altra bomba a cui risponde subito Forray con in lob (10-13). Con il solito Hogue, la Dolomiti Energia riesce a riportarsi sotto di una sola lunghezza (14-15). Batista in post basso si mangia letteralmente Lechtaheler, nuovamente +3 Reyer (14-17). Il pareggio arriva ad un minuto alla fine dalle mani educate di Gomes che non esita un secondo, prende la mira e segna (17-17).

SECONDO QUARTO: Parte benissimo la squadra di De Raffaele nel secondo parziale di gioco, ancora Batista in post basso e ancora punti a referto, questa volta 3, grazie al canestro più fallo (20-20). Forray è caldo e lo dimostra con una bomba incredibile da casa sua (23-20). Ingenuità difensiva di Petric che manda in lunetta Sutton per ben tre liberi. L’americano ne realizza 3 su 3, +8 Trento e time-out De Raffaele (28-20). Sutton è letteralmente on-fire, rimbalzo, transizione, tripla, 31-20 padroni di casa. Ress regala un po’ di ossigeno ai suoi ma Hogue spegne subito l’entusiasmo degli ospiti con un facile layup (33-26). Ottima iniziativa personale di Haynes che si butta in aria e trova due punti fondamentali. Venezia è a -5 e costringe Buscaglia a interrompere il gioco per parlare con i suoi ragazzi (33-28). Stone segna penetrando in testa a Craft, ora la Reyer è a -3 e si fa sotto minacciosamente. Gomes viene mandato in lunetta, uno su due per il portoghese (34-30). Polveri bagnate per Gomes che non trova più il canestro, dall’altra parte del campo è Stone ad andare nuovamente a referto. Buscaglia è costretto nuovamente ad interrompere il gioco con un time-out (34-33). Filloy appena entrato alza la parabola, canestro e sorpasso ospite. Il quarto si conclude sul risultato di 36-35 per i padroni di casa.

TERZO QUARTO: Filloy riagguanta subito il vantaggio con una penetrazione delle sue ai danni di un incolpevole Hogue. E’ ancora il playmaker italiano ad andare a canestro dai 6,75, canestro reyer e +4 ospiti (36-40). Ress prende in contro tempo Gomes e tirandogli in faccia da tre (38-43). Hogue completamente solo, schiaccia ma sbatte sul ferro. Sull’attacco degli ospiti è invece il solito Filloy a capitalizzare (40-45). Difesa di Trento completamente in bambola, Filloy esce dai blocchi e si prende un’altra tripla. Ancora canestro e Reyer avanti di nove punti (42-51). La Dolomiti Energia butta via un altro attacco, cosa che non fanno invece gli ospiti. Ancora Ress colpevolmente libero di far male e altri tre punti per lui (44-54). Trento prova a rifarsi sotto con i liberi di Forray. Con un minuto ancora da giocare, Buscaglia e soci sono sotto di 7. De Raffaele decide di chiamare time-out per far ragionare i suoi in quest’ultimo minuto di fine quarto che si fa incandescente (49-56). Il penultimo quarto di gioco vede le due formazioni separate da solo 5 punti (51-56).

QUARTO QUARTO: L’Umana inizia benissimo con il gioco da tre di Ejim ai danni di Forray (51-58). A rimbalzo l’Aquila non va convinta, McGee spara da fuori area e sentenzia (51-61). Sutton ruba palla e si invola in solitaria, inchiodata a due mani e -7 bianconeri (54-61). Haynes spegne la rimonta di Trento, bomba del +10 e tutto da rifare per i padroni di casa (56-66). Craft e Hogue ridanno speranza a Trento, il primo ai liberi il secondo in post contro Ress (60-66). Sutton ruba palla in attacco ma viene placcato da Peric che lo manda in lunetta. Il talento americano fa uno su due. Dolomiti Energia a soli cinque punti dal pari con ancora cinque minuti da giocare sul cronometro. Peric mette tutti d’accordo schiacciando a due mani (61-69). Ejim commette fallo su Sutton, è il suo quinto personale e deve abbandonare la gara (63-39). Stone è freddo ai liberi, Venezia allunga ancora (63-71). Anche Stone ingenuamente commette fallo, anche per lui sono 5 e deve sedersi in panchina. Hogue si prende la squadra sulle spalle, imponente sotto canestro firma il -4 Dolomiti Energia (67-71). De Raffaele chiama time-out. Haynes con due liberi importantissimi traghetta i suoi fuori da acque pericolose (69-75). Dominique Sutton, ad 1,39 da giocare realizza e va in lunetta per il libero aggiuntivo ma non lo realizza (71-75). Sutton commette fallo in attacco. Ress va in lunetta in bonus. Flaccadori si prende la tripla del miracolo e la mette (74-77). Filloy subisce fallo ed a 46 secondi al termine va ai liberi (74-79). Sutton inchioda, Trento è ad un solo possesso di svantaggio (76-79). La Dolomiti Energia difende bene riconquista palla e segna subito, -1 e ancora 9 secondi sul cronometro (78-79). Fallo sistematico su Haynes, che realizza entrambi i liberi, Venezia è a +3. Ultimi 8 secondi, Buscaglia chiama time-out per provare l’ultimo assalto (78-81). Sutton non trova il tiro del pari e l’Umana Reyer Venezia è campione d’Italia.

MVP BASKETINSIDE.COM: Melvin Ejim

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – UMANA REYER VENEZIA: 78-81

Parziali: 17-17, 19-18, 15-21, 27-25

Trento: Craft 11, Sutton 23, Baldi Rossi 0, Moraschini 0, Bernardi 0, Forray 15, Flaccadori 7, Gomes 4, Hogue 16, Lovisotto 0, Lechthaler 0, Shields 2, All. Buscaglia.

Venezia: Haynes 14, Ejim 15, Peric 4, Stone 8, Bramos 8, Tonut 0, Visconti 0, Filloy 14, Ress 8, Batista 5, Ortner 0, Viggiano0, McGee 5, All. De Raffaele.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here