F8 QF: Brescia fa la Leonessa e mette al tappeto Venezia

Umana Reyer Venezia – Germani Basket Brescia 68-76

di Lucia Montanari, @LuciMonta15

Umana Reyer Venezia – Germani Basket Brescia 68-76 (15-25; 37-42; 55-56)

Per la Leonessa Brescia continua il sogno Finale Eight e i ragazzi di coach Diana non sembra vogliano svegliarsi: infatti, con una prestazione formidabile e molto solida mettono al tappeto una Reyer Venezia sottotono che non è mai riuscita e tenere testa alla squadra lombarda. Il punteggio finale del match è di 68-76. Per Brescia grandi prestazione parte di Landry che chiude con 19 punti, 6 rimbalzi e 21 di valutazione, Burns con 15 punti, 7 rimbalzi e 15 di valutazione e Berggren con 14 punti e 13 di valutazione. Per Venezia l’unica nota positiva è Bramos con 22 punti e 24 di valutazione. L’appuntamento con la storia per Brescia è domani alle 20.45 contro Sassari.

Venezia: McGee – Hagins – Bramos – Haynes – Ejim

Brescia: Vitali L. – Moss – Landry – Berggren – Moore

Brescia incanala subito la tensione per questa Coppa Italia e la trasforma immediatamente in punti segnano un 4-0 con Landry e Berggren. Bramos smuove il punteggio per Venezia da oltre l’arco dei 6.75, Landry risponde ancora, ma Hagins con 4 punti consecutivi porta in vantaggio i veneti per la prima volta, 7-6. Brescia però non ha intenzione di stare a guardare e piazza subito un bel parziale di 8-0 firmato da uno scatenato Berggren e da Moss, 7-14. Ortner prova a scuotere i suoi, Berggren continua a segnare, ma Venezia riesce ad accorciare con un break di 4-0 ad opera di Hayens e Ejim, 13-16. Il finale di primo quarto però è tutta terra bresciana: i ragazzi di coach Diana infatti mettono a segno un break di 9-2 firmato da Burns, Moss, Landry e dalla tripla finale del neo entrato Bushati che fa volare la Leonessa a +10. I primi 10′ minuti si chiudo con il punteggio di 15-25.

Al ritorno in campo Venezia cambia completamente faccia e piazza un parziale di 8-0 con Ejim, Haynes e McGee che gli permettono di riavvicinarsi a -2, 23-25. Brescia sembra essere davvero in difficoltà, infatti riesce a sbloccare il suo punteggio solo dopo 3′ di gioco con il canestro in penetrazione di Luca Vitali che pare ridare vita ai suoi, ma Venezia non ha ancora finito la carica di inizio quarto e con Peric e Bramos ritrova il vantaggio, 28-27. La squadra di coach Diana però è tutt’altro che scoraggiata e risale la china segnando un bel break di 7-0 ad opera di Landry e Luca Vitali, 28-34. Bramos da oltre l’arco dei 6.75 prova a ridare carica ai lagunari, risponde Moss dalla lunetta e poi di nuovo Bramos per il -2 di Venezia, 34-36. Nel finale di primo tempo si susseguono diversi canestri per entrambe le squadre: l’ultimo ad andare a segno è Moore che fissa il punteggio sul 37-42 dopo 20′ di gioco.

Il secondo tempo parte a rilento, con le due squadre che iniziano a sentire la tensione della posta in palio e non riescono a segnare per oltre due minuti. Dopo il periodi di digiuno però, la Reyer non solo sblocca il punteggio, ma lo ribalta anche, passando in vantaggio grazie ad Ejim e McGee, 43-42. Landry prova a dare una scossa a Brescia, Venezia segna ancora con Bramos, ma poi Berggren e Landry riportano il match in parità a quota 48. Bramos riporta avanti i suoi con una tripla, Burns accorcia, ma Ress trova il canestro da sotto per il +3 Venezia, 43-40. Luca Vitali ridà ossigeno alla Leonessa con un bel canestro, Bramos allunga di nuovo per Venezia che sul finale pasticcia e permette a Brescia di segnare un break di 4-0 con Burns e Bushati. Il terzo quarto si chiude con il punteggio di 55-56 in favore della Leonessa.

Nell’ultimo e decisivo quarto Brescia inizia sulla falsa riga della fine del terzo e con un parziale di 7-0 segnato da Luca Vitali e Burn vola a +8, 55-63. Venezia non riesce a trovare la via del canestro per ben 3 minuti e riesce a sbloccarsi e ad accorciare solo grazie ai liberi di McGee, Landry risponde, Bramos accorcia, poi ancora Landry per il 60-67 in favore di Brescia. Peric prova a scuotere i suoi con 6 punti consecutivi che riportano a -1 Venezia, Burns ridà vantaggio alla Leonessa colpendo da oltre l’arco dei 6.75, ma è ancora la Reyer a segnare con Ejim per il -2, 68-70. Gli ultimi due minuti di partita però hanno una sola squadra in campo: la Germani Basket Brescia, che sulle ali dell’entusiasmo mette a segno un parziale finale di 6-0 con Moss e Burns e chiude il match con il punteggio di 68-76, conquistando una storica qualificazione per la semifinale di coppa Italia.

MVP Basketinside.com: Marcus Landry (19 punti, 6 rimbalzi, 1 assist, 21 di valutazione)

Venezia: Haynes 8, Hagins 4, Ejim 9, Peric 8, Bramos 22, Visconti 0, Filloy NE, Ress 2, Ortner 4, Criconia NE, Viggiano 3, McGee 8.

Brescia: Moore 2, Berggren 14, Vitali L. 11, Landry 19, Bolis NE, Nyonse NE, Burns 15, Vitali M. 0, Moss 10, Bushati 5.

Fotogallery a cura di Pierfrancesco Accardo e Michael Ciaramicoli

Bragaglio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy