F8 QF: Macvan sulla sirena condanna Brindisi alla sconfitta

EA7 Emporio Armani Milano – Cantine Due Palme Brindisi 77-75

di Lucia Montanari, @LuciMonta15

EA7 Emporio Armani Milano – Cantine Due Palme Brindisi 77-75 (28-18; 45-44; 61-61)

Quarto di finale dalle mille emozioni quello tra Milano e Brindisi dove a fil sirena trionfa la squadra di coach Repesa con il punteggio di 77-75. Dopo il vantaggio iniziale milanese nella gara c’è sempre stato grande equilibrio, con Brindisi che è riuscita a tenere testa alla formazione dell’Armani fino alla fine, nonostante la sconfitta finale, patita a seguito del buzzer beater sulla sirena firmato Macvan, che ha anche avuto bisogno di conferma tramite instant replay. Per Milano buone prestazioni da parte di McLean con 14 punti, Sanders con 12 punti, Macvan con 11 e Raduljica con 10. Brindisi guidata invece dai 15 punti a testa di M’Baye, Carter Robert e Scott.

La cronaca

Parte fortissima Milano che si affida subito alle sapienti mani di McLean che per due volte trova libero Sanders da oltre l’arco dei 6.75 e con il canestro di Hickman, Brindisi prova a mettere una pezza dalla lunetta con M’Baye e con il canestro di Scott, ma la squadra lombarda continua a segnare con Sanders e Macvan e si porta a +7, 11-4. La squadra di coach Menetti prova a ridurre lo scarto andando a segno con Carter Robert, Scott e Moore, ma Milano stoppa la risalita brindisina piazzando un pesante break di 8-0 firmato da McLean, Sanders e Kalnietis, 18-9. Coach Sacchetti è costretto a chiamare time out e al ritorno in campo la sua squadra accorcia subito mettendo a segno un mini break di 8-4 ad opera di Carter Robert e M’Baye che gli permetti di accorciare a -5, 22-17. Il finale di primo quarto però è tutto targato Milano che con un grande parziale di 6-1 firmato da Raduljica, Dragic e Cinciarini chiude i primi 10′ di gioco in vantaggio, con il punteggio di 28-18.

L’inizio di secondo quarto è tutto nel segno di Brindisi che ritorno in campo con molta determinazione e piazza un break di 10-3 firmato da Moore, Agbelese e Donzelli che permette alla squadra pugliese di ricucire lo svantaggio e portarsi a -3, 31-28. Dopo la rimonta brindisina la gara si accende e le due squadre iniziano a rispondersi colpo su colpo a suon di canestri, con Brindisi che riesce a pareggiare a quota 35 grazie alla tripla di Moore. Milano si riporta avanti con un mini break di 4-0 ad opera di Sanders e McLean, ma la risposta della squadra di coach Sacchetti arriva più forte che mai con un pesante parziale di 6-0 segnato da M’Baye, Carter Robert e Scott che permette a Brindisi di mettere la testa avanti per la prima volta nel match, 39-42. Milano però con Pascolo e Dragic rimette la testa avanti. Il primo tempo si chiude con il punteggio di 45-44.

Al ritorno in campo, Brindisi torna in vantaggio grazie al canestro di M’Baye e al contropiede creato da Scott, 45-48. Milano però non ci sta e riprende la testa della gara con un parziale di 6-0 firmato da McLean e Kalnietis, 51-48. La squadra pugliese accorcia con Scott e Carter Robert, ma rispondono subito Pascolo e Raduljica, 55-53. Gli ultimi due minuti di terzo quarto sono fatti di botta e risposta tra entrambe le squadre che non si risparmiano colpi duri (Macvan uscito per una ferita sanguinante alla testa). Dopo 30′ minuti di gioco, il punteggio è in perfetta parità sul 61-61.

Nell’ultimo e decisivo quarto, Milano inizia bene con un mini break ad opera di Dragic e Fontecchio, ma Agbelese e Scott riportano avanti Brindisi, 65-66. L’equilibrio la fa da padrona finchè Milano strappa un +4 con Kalnietis, 72-68. Brindisi però non molla e trascinata da Goss si riporta a +1, 72-73. Milano però ritrova il respiro e il vantaggio con la tripla provvidenziale di Macvan, 75-73. Brindisi fatica a trovare il canestro della vittoria, ma a 4” dalla fine Scott mette a segno il semigancio del pareggio, 75-75. Time out obbligatorio di Milano che disegna la rimessa: McLean va al tiro dall’angolo e sul rimbalzo offensivo arriva il tap in di Macvan a fil di sirena. È necessario l’instant replay per decidere se l’Armani può accedere alla semifinale e le telecamere confermano il verdetto inziale: il canestro di Macvan è valido. L’Olimpia quindi batte con fatica Brindisi con il punteggio finale di 77-75.

MVP Basketinside.com:  Milan Macvan (11 punti, 7 rimbalzi, 12 valutazione)

Milano: McLean 14, Sanders 12, Macvan 11, Raduljica 10, Dragic 8, Pascolo 6, Hickman 4, Kalnietis 8, Fontecchio 2, Cinciarini 2.

Brindisi: Scott 15, Carter Robert 15, M’Baye 15, Moore 10, Goss 9, Agbelese 6, Donzelli 5.

Fotogallery a cura di Roberto Pistilli & Michael Ciaramicoli

Macvan

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy