F8 SF – Capolavoro Brindisi! Stesa Sassari, è finale!

Meritato successo degli uomini di coach Vitucci che si giocheranno il titolo con Cremona

di Manuel Berti, @ManuelBerti

Brindisi, la storia è lì ad un passo. La finale sfuggita sia nel 2014 che nel 2015 questa volta è realtà e con pieno merito la Happy Casa andrà a sfidare la Vanoli in una inedita finalissima. Dopo un primo quarto pirotecnico, gli uomini di coach Vitucci prendono il comando delle operazioni, scavano il primo solco con un sontuoso Chappell e non si voltano mai indietro neanche quando il fiato di Pierre e compagni era più caldo che mai. Moraschini non trema, Brown non indietreggia e Chappell azzanna una Sassari che avrà forse il rammarico di non aver aggredito il match nella fase centrale. I sardi salutano, i pugliesi esultano.

CRONACA

1° Quarto: E’ un inizio scoppiettante quello fra Sassari e Brindisi, con una pioggia di triple che si abbatte su Firenze. Entrambe le squadre ne mettono a segno quattro su cinque tentativi e al primo timeout chiamato da coach Vitucci il punteggio è sul 22-20 al 6’. Le polveri però non vogliono bagnarsi e a fine primo quarto si scollina già quota trenta (28-32 al 10’).

2° Quarto: Pierre e Polanara da una parte, Brown e Moraschini dall’altra si sfidano ad una gara al bersaglio che premia entrambe le compagini. La fiammata di Chappell dà però il massimo vantaggio ai pugliesi che provano a scappare sul +10 (41-51 al 18’), per poi chiudere il primo tempo sul 46-54.

3° Quarto: Pronti via, 5-0 Brindisi e il gap inizia a farsi considerevole (46-59 al 22’) con Sassari che non sembra neanche metterci troppa enfasi nella rimonta. L’inerzia rimane tutta nelle mani di una energica Happy Casa e alla fine del quarto è 60-74.

4° Quarto: Il Banco prova la reazione con Smith che si fa perdonare qualche errore del primo tempo mettendo la tripla del -7 (69-76 al 32’) e improvvisamente abbiamo una partita. Il -6 raggiunto a fatica dagli uomini di coach Pozzecco è però respinto al mittente con la clamorosa tripla di Chappell che piega le gambe alla Dinamo e lancia Brindisi in finale.

MVP Basketinside.com: Jeremy Chappell

BANCO DI SARDEGNA SASSARI – HAPPY CASA BRINDISI 86 87 (28-32, 46-54, 60-74)

Sassari: Smith 16, Polonara 8, McGee 8, Cooley 13, Carter 18, Gentile, Pierre 16, Magro ne, Devecchi ne, Thomas 7, Spissu, Diop ne. All.Pozzecco

Brindisi: Calarno ne, Walker 2, Gaffney 9, Moraschini 18, Banks 15, Rush 5, Chappell 18, Cazzolato ne, Zanelli, Brown 20, Wojciechowski, Taddeo ne. All.Vitucci

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy