Gentile la decide sul finale e Trento batte una Brindisi mai doma

Gentile la decide sul finale e Trento batte una Brindisi mai doma

Al termine di una partita equilibrata, Trento la spunta sul finale con le giocate di un grande Alessandro Gentile

di Gianluca Rota

Per l’anticipo dell’undicesima giornata di LBA, Trento priva ormai da tre settimane del leader tecnico, ovvero Aaron Craft, cerca riscatto davanti al pubblico amico dopo le due sconfitte consecutive subite contro Cremona e Venezia. Di fronte si trova una Brindisi in un ottimo periodo di forma ma, anch’essa è priva del leader tecnico e carismatico del gruppo perchè Adrian Banks nella giornata di lunedì è partito per gli Stati Uniti,  per assistere alla nascita del figlio.

QUINTETTO HAPPY CASA BRINDISI: Thompson, Ikangi, Martin, Stone, Brown

QUINTETTO DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Forray, Blackmon, Gentile, Mezzanotte, Knox

L’Happy Casa resiste fino a due minuti dalla fine ma si spegne sul più bello, la Dolomiti Energia torna alla vittoria con una buona prestazione corale e con un super Alessandro Gentile autore dei canestri finali che hanno consegnato la vittoria ai trentini.

PRIMO QUARTO:    

Il primo quarto si apre con Alessandro Gentile che fa valere la propria potenza fisica e mette in difficoltà la difesa brindisina, segna 8 punti nei primi 5 minuti  e Trento compie il primo piccolo allungo (12-6). Ikangi, inserito a sopresa nello starting five da coach Vitucci, commette subito il suo terzo fallo dopo pochi minuti e si accomoda in panchina. L’Happy Casa reagisce e si riporta subito con le solite scorribande in transizione guidate da un buon Kelvin Martin. Sul finale di periodo, i rimbalzi offensivi sono un fattore importante per gli ospiti perché sono già sette i rimbalzi raccolti dopo soli dieci minuti. La prima frazione si conclude con il punteggio di 14-16.

SECONDO QUARTO:  

Le prime triple del match arrivano nel secondo quarto, è James Blackmon che mette due bombe consecutive, per Brindisi risponde Gaspardo con la tripla del pareggio (23-23).Al 15′ arriva il massimo vantaggio per la Dolomiti Energia firmato dal trio Gentile-Mezzanotte-Kelly (32-25) e coach Vitucci è costretto a chiamare timeout. All’uscita del timeout, Alessandro Zanelli interrompe il parziale di Trento con una tripla che vale il -4 (32-28). Con i due punti di Kelly e i punti di Tyler Stone per Brindisi, va in archivio il secondo periodo che vede avanti i padroni di casa, 34-31.

TERZO QUARTO:    

Al rientro dalla pausa lunga, inizia forte l’Happy Casa che con la difesa e i recuperi concretizza un mini parziale di 5-0. Sulle ali dell’entusiasmo gli ospiti provano un allungo guidati da uno strepitoso John Brown che è dappertutto e porta la propria squadra sul +7 (42-49). Trento, sospinta dall’aiuto del pubblico, resta sempre attaccata alla partita grazie alle triple di Blackmon; a fine quarto arriva anche il buzzer beater di Mezzanotte che mette la tripla, così il terzo periodo si chiude sul 52-54.

ULTIMO QUARTO: 

Il primo canestro del quarto arriva da Forray che mette la bomba del sorpasso (55-54). Un fallo tecnico fischiato a coach Brienza, scuote la squadra trentina che mette più energia e grinta in difesa. Una grande giocata di Davide Pascolo riscalda la BLM Group Arena; Trento sembra avere più benzina degli ospiti che con il passare dei minuti si spengono. Negli ultimi due minuti Gentile prende per mano la squadra e con delle grandi giocate trascina la Dolomiti Energia sul +8 (73-65). Brindisi non può nulla, trionfano i padroni di casa con il punteggio finale di 78-67. Boccata d’ossigeno per Trento dopo le due brutte sconfitte consecutive, per l’Happy Casa è mancata l’energia fisica e mentale nel finale e sicuramente è mancato anche l’apporto di un giocatore fondamentale negli schemi di coach Vitucci, ovvero il capitano Adrian Banks.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO-HAPPY CASA BRINDISI 78-67  (14-16, 20-15, 18-23, 26-13)

BASKETINSIDE MVP: Alessandro Gentile

TABELLINO:

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Kelly 17, Blackmon 14, Gentile 19, Pascolo 9, Mian 4, Forray 7, Knox 2, Mezzanotte 6, Voltolini Ne, King, Lechthaler Ne All.: Brienza

HAPPY CASA BRINDISI: Brown 14, Martin 17, Zanelli 4, Iannuzzi Ne, Gaspardo 8, Campogrande 3, Thompson 12, Stone 9, Ikangi, Cattapan  Ne . All.: Vitucci

PROGRESSIVI: 14-16, 34-31, 52-54, 78-67

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy