Holy Chris! Warren trascina la Virtus, Caserta cade a Bologna

0

Sarà pure per “interposta squadra”, ma per un paio d’ore a Bologna torna il derby, grazie allo storico gemellaggio tra tifoseria casertana e la Fossa dei Leoni della Fortitudo. E il quasi-derby, in ossequio alla tradizione, se lo porta a casa la Virtus, battendo con una prova solida la Pasta Reggia, al termine di una partita non certo bella, ma alla fin fine emozionante. I bianconeri bolognesi la spuntano grazie prima di tutto alla difesa, che consente all’attacco di giocare in scioltezza, sotto la guida di un Warren  davvero sontuoso oggi (10 punti, tra cui i liberi decisivi e soprattutto 7 assist), tanto che il pensiero diffuso all’Unipol Arena è più o meno “ah, averlo avuto prima…”. Peccato, in effetti. Oltre al nuovo play, gli altri vincitori di giornata sono Gaddefors, decisamente ritrovato, e coach Valli: due indizi (oggi e Brindisi) fanno una prova e, forse, un rinnovo. Caserta invece si complica la vita in ottica playoff, mostrando limiti, specie offensivi, che non fanno ben sperare per il rush finale, nonostante un Moore oggi migliore in campo per i suoi, ma troppo isolato per essere completamente efficace. La gara inizia contratta, con le due squadre che sbagliano tantissimo, complici anche due difese attente, tant’è che per vedere entrambe le squadre in doppia cifra bisogna attendere nove minuti (10-10), anche se poi in un minuto Caserta ne fa 11 e chiude in vantaggio alla prima sirena (14-21 al 10′). È un fuoco di paglia, perchè la partita non decolla e resta in equilibrio, anche grazie a un ingenuo tecnico preso da Easley (33-33 a 1′ dalla fine del II quarto). La seconda metà inizia con una Virtus arrembante che tenta subito la fuga: 42-37 dopo cinque minuti del terzo quarto e 9-2 di parziale. Caserta però tiene e si va punto a punto fino a un minuto dalla fine: Mordente commette antisportivo su Warren, la Virtus lo sfrutta a metà, ma si garantisce il +6 che consente di vincerla. Finisce 74-66 MVP Basketinside: Chris Warren La chiave: la regia di Warren e la difesa di Bologna  Tabellini Granarolo Virtus BolognaPasta Reggia Caserta  74-66(14-21; 33-35; 50-50 ) BOLOGNA: Gaddefors 14, Hardy 18, Tinti NE, Fontecchio 5, Guazzaloca NE, Negri NE, Gazzotti NE, Jordan 4, Warren 10, King 4, Walsh 4, Ebi 15 CASERTA: Mordente 7, Marzaioli NE, Vitali 7, Tommasini 0, Michelori 6, Brooks 11, Roberts 8, Moore 14, Scott 5, Easley 8 CLICCA QUI PER LEGGERE LE PAGELLE DELLA PARTITA

Fotogallery a cura di Giorgia Riberto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here