Immenso Stone, Brindisi esulta e stende Milano

Immenso Stone, Brindisi esulta e stende Milano

Colpo esterno dei pugliesi. Milano perde 89-92 contro Brindisi.

di Andrea Conte

Trascinata da un clamoroso Stone da 26 punti e 13 rimbalzi, Brindisi vince con merito a Milano obbligando al secondo stop in campionato la formazione di Messina. Happy Casa che gioca trenta minuti pazzeschi spinta dall’ex Cantù, poi Milano complice l’inserimento di Biligha e gli acuti di Rodriguez rimonta punto su punto fino al meno due. Nel finale Banks è però letale e la squadra di Vitucci può far festa vincendo 89-92.

PRIMO TEMPO: Brooks segna i primi due punti della gara con un tiro in sospensione. Milano parte subito decisa mentre Brindisi impiega qualche minuto a entrare in ritmo, con Brown che impone la propria energia in difesa. L’Olimpia cerca spesso di sfruttare i centimetri in più dei suoi lunghi ma l’intensità e i contropiedi dei ragazzi di coach Vitucci hanno più impatto e la sirena suona sul 24 pari. Nel secondo periodo le triple di Stone aiutano gli ospiti ad allungare e sul -11 coach Ettore Messina si vede costretto a chiamare il minuto di sospensione, oltre che maggiore pressione sul portatore di palla avversario. Successivamente i padroni di casa ricavano punti facili dalle improvvise imprecisioni dell’Happycasa in fase offensiva ma comunque il quarto si chiude sul 53-46 per i biancoblu, con i brindisini erranti che si fanno decisamente sentire al forum.

SECONDO TEMPO: Alla ripresa Rodriguez tenta di continuare a trascinare i suoi ma i pugliesi sono solidi e mantengono le distanze. Sulla falsa riga del tempo precedente l’ulteriore allungo arriva grazie ai tiri da oltre l’arco e le basse percentuali dei giocatori in maglia rossa. Messina ordina una difesa a zona ma non è molto efficace contro le ottime scelte di tiro degli avversari e infatti il tempino finisce 74 a 61. Nell’ultima fase di gara Milano dà timidi segni di ripresa su entrambi i lati del campo, complici i falli subiti. La zona inizia a dare i suoi risultati e i tifosi di casa entrano in partita sul -7 mentre le percentuali di Brindisi calano notevolmente. Sul -3 coach Vitucci vede i suoi in seria difficoltà e ferma il gioco con un timeout, cosa che serve dati i conseguenti punti di Banks. Martin segna da sotto nell’ultimo minuto e i liberi condannano l’Olimpia.

MVP BASKETINSIDE.COM: STONE

MILANO-BRINDISI 89-92 (24-24, 46-53, 61-74)

Milano: Della Valle 6, Micov 14, Biligha 4, Moraschini 5, Roll 8, Rodriguez 28, Tarczewski 6, Cinciarini 2, Burns, White 4, Brooks 8, Scola 4 Brindisi: Brown 18, Banks 17, Martin 8, Zanelli 3, Iannuzzi 3, Gaspardo 5, Campogrande, Thompson 12, Cattapan NE, Stone 26, Ikangi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy