Impetuosa Carpegna Prosciutto Pesaro: Cantù resiste due quarti, ma tracolla nella ripresa

Impetuosa prova di Pesaro che trascinata dal duo Cain-Delfino (entrambi con 19 punti) sconfigge con pieno merito la squadra di coach Pancotto

di Alessandro Kokich

Il match tra Pesaro e Cantù è una partita a due facce: nel primo tempo la squadra del marchigiano Cesare Pancotto riesce a contenere la forza offensiva della VL che appare in gran serata; quando la gara si mette sul lato fisico, l’esperienza di Cain ha la meglio su Bigby-Williams che nel secondo tempo guarda la partita dalla panchina, mentre l’altro pivot Kennedy  è in tribuna in quanto è probabilmente in procinto di essere tagliato. Smith non ritrova più l’ispirazione di inizio campionato, così come dall’altra parte Justin Robinson che comunque riesce ad essere utile per i compagni. Ancora una buona prestazione per Drell e Gerald Robinson che cominciano a mostrare una continuità nelle partite ed aiutano la Carpegna Prosciutto nel piazzare il parziale decisivo nel terzo quarto che è decisivo per la vittoria finale.

Quintetti:

Pesaro: J. Robinson, G.Robinson, Drell, Filipovity, Cain

Cantù: Smith, Gaines, Pecchia, Leunen, Bigby-Williams

1° QUARTO: Cominciano imprecise le squadre che si ritrovano sul 5-5 dopo 3 minuti e tanti errori. I ritmi sono molto alti da entrambe le parti ma la VL dà il primo strappo alla gara sul 13-8 dopo metà frazione; l’ex Gaines prova a caricarsi i suoi sulle spalle, ma Drell riallunga le distanze dall’arco. Il gioco si concentra maggiormente sui “lunghi”, e tra alley-oop e semiganci, Cain e Bigby-Williams aumentano i propri tabellini, con il centro pesarese che tocca già la doppia cifra sul 24-18 prima dell’ultimo minuto. Delfino risponde a Procida e si va al primo riposo sul 26-20.

2° QUARTO: Giocando in transizione, Cantù accorcia di 4 punti ma Zanotti risponde con 5 consecutivi per il 33-27 al 13’. Smith prova a mettersi in ritmo senza però riuscirci ma la tenacia a rimbalzo offensivo premia Johnson, in una frazione che vede 9 palle perse complessive in metà frazione. L’attacco della VL continua a passare per le mani di Zanotti e Delfino che allungano sul 40-33 al 16’; Drell firma il +10 a fil di sirena dei 24”, con Filloy che raddoppia la dose. Leunen e Thomas tornano a segnare per i brianzoli ma arrivano 3 canestri per i pesaresi che valgono il 53-38, il punteggio parziale di questa metà gara.

3° QUARTO: Cain fa valere tutta la sua esperienza contro il pariruolo canturino ed attrae tutta l’attenzione difensiva che concede a Filipovity i punti del +21. Il pivot di Repesa allunga il parziale sul 9-1, concluso poi da Smith dopo quasi metà frazione; l’inerzia rimane totalmente a favore dei locali che continuano ad aggredire in difesa una Cantù rimasta mentalmente negli spogliatoi. Entrambi i Robinson continuano a smuovere i propri tabellini sul 71-41 al 26’, Thomas ritocca il suo con 5 punti, a cui ribatte un ispirato Drell. Pecchia e Johnson rispondono al +30 firmato da Filloy. A fine frazione, la tripla di Delfino, arrotonda lo scarto: un impetuoso 82-52.

4° QUARTO: Drell continua a martellare dall’arco, Procida ribatte con 11 punti in 2 minuti, frutto di due triple e altrettanti canestri al ferro, apportando tanta mentalità che probabilmente ha chiesto Pancotto. Delfino e Filipovity spengono il minimo entusiasmo brianzolo, con il giocatore argentino che apporta 7 punti in sequenza. Johnson mostra l’approccio mentale richiesto dalla panchina, nonostante abbia sporcato 2 volte il suo 100% stagionale dalla lunetta. Esordisce con due triple anche Serpilli, in questo finale di partita in cui le due squadre ritoccano i tabellini e lasciano spazio ai giovanissimi. Da segnalare un ottimo Procida che nonostante tutto apporta 19 punti nella sola ultima frazione. Il punteggio finale recita 107-83, ritoccato a fil di sirena dal giovane Calbini.

MVP Basketinside: Tyler Cain (19 punti, 8 rimbalzi)

 

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO – ACQUA SAN BERNARDO CANTU’: 107-83 (26-20, 27-18, 29-14, 25-31)

Pesaro: Drell 17, Filloy 5, Calbini 2, Cain 19, J.Robinson 4, Mujakovic, G. Robinson 10. Basso, Serpilli 6, Filipovity 16, Zanotti 9, Delfino 19, All. Jasmin Repesa

Cantù: GAines 10, Bresolin ne, Thomas 12, Smith 7, Procida 24, Leunen 3, Bigby-Williams 6, Lanzi ne, Johnson 13, Bayehe, Pecchia 8, All. Cesare Pancotto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy