Johnson stellare, Pistoia stende Reggio nel Kobe Day

Johnson stellare, Pistoia stende Reggio nel Kobe Day

Il #23 della OriOra segna 11 punti consecutivi nel finale e chiude la partita in favore dei toscani.

di La Redazione

Serata da ricordare in casa Pistoia Basket: nella notte dedicata a Kobe Bryant, i biancorossi vincono una partita fondamentale per il proprio cammino, battendo Reggio Emilia per 86-79. In un PalaCarrara pieno e caloroso come ai tempi migliori, l’OriOra griffata Zen la spunta grazie a un secondo tempo di altissima intensità difensiva e offensiva, figlio di una prova collettiva da applausi. Sugli scudi Petteway e Johnson, autori rispettivamente di 21 e 19 punti e protagonisti della seconda vittoria consecutiva dei pistoiesi.

LA CRONACA.

Primi due punti del match firmati da Brandt su assist di Dowdell, risposta di Johnson-Odom con 5 filati. Contro-sorpasso Pistoia con Salumu, ma ancora un caldissimo J.O. e Fontecchio puniscono dall’arco per Reggio con tre bombe consecutive. Risposta OriOra affidata a Brandt e Petteway, che con 9 punti complessivi tengono lì i suoi. Finale subito infuocato per alcune controverse decisioni arbitrali, tuttavia la Grissin Bon sbatte sulla difesa biancorossa e Pistoia sorpassa in volata con Wheatle e Landi: 22-20.

Gli ospiti ripartono con Pardon e Fontecchio, mentre Pistoia si blocca improvvisamente. Reggio strappa con Cherry e Johnson-Odom, dall’altra parte non basta Dowdell: 26-34 e time-out Carrea. L’OriOra cerca di riavvicinarsi ma viene respinta a Candi e Fontecchio, poi capitan Della Rosa suona la carica con la bomba del -6. Nel finale Landi s’inventa il canestro che avvicina ulteriormente la Grissin Bon: 37-41.

Rientro in campo convinto di Pistoia, che pareggia i conti con Dowdell e Petteway. Si procede sul punto a punto, poi il sorpasso di Brandt e l’alley-oop finalizzato da Johnson costringono Reggio al time-out. La difesa dell’OriOra concede poco o nulla, mentre in attacco sale in cattedra Terran Petteway con tre missili in rapida successione che fanno esplodere il PalaCarrara, annichilendo la Grissin Bon per il +10. Upshaw prova a ricucire per gli ospiti, ma è ancora uno scatenato TP5 dall’arco a chiudere un terzo quarto pazzesco: 63-52.

Johnson vola per il massimo vantaggio, ritoccato ulteriormente da Salumu (+14). Reggio accorcia con due triple di Fontecchio, Pistoia chiama il minuto per riordinare le idee. Mossa azzeccata, perché poi il solito Petteway sfonda quota 20, Salumu schiaccia e Johnson in sospensione riporta i suoi in doppia cifra di vantaggio. Dall’altra parte Johnson-Odom e Fontecchio non si arrendono, tenendo viva la sfida. La Grissin Bon torna a -5 con Cherry, replica immediata di JJ23 sempre dalla lunga. Ancora botta e risposta tra i due, ma il confronto lo vince il pistoiese sigillando la vittoria con la bomba del +13 a 1’08” dalla fine.

ORIORA PISTOIA – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 86-79

(22-20, 37-41, 63-52)

PISTOIA Della Rosa 3, Petteway 21, D’Ercole, Quarisa ne, Brandt 15, Salumu 10, Landi 4, Dowdell 12, Johnson 19, Wheatle 2. All. Carrea.

REGGIO EMILIA Johnson-Odom 23, Cherry 11, Fontecchio 18, Pardon 7, Candi 3, Poeta, Vojovda 8, Porfilio, Soviero, Owens, Upshaw 9, Diouf. All. Buscaglia.

ARBITRI Rossi, Bettini, Noce.

NOTE Parziali 22-20, 15-21, 26-11, 23-27. Fuori per 5 falli: Della Rosa.

 

 

Uff stampa OriOra Pistoia Basket 2000

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy