La Betaland si gode il suo Diener, Brescia al tappeto

0

BETALAND CAPO D’ORLANDO – GERMANI BASKET BRESCIA 71-67

Strameritata vittoria di squadra per la Betaland di coach Gennaro Di Carlo. Dopo un primo quarto a tinte bresciane salgono in cattedra i padroni di casa, superlativi a recuperare un massimo svantaggio di 12 lunghezze e a portare a casa i due punti. Sono Diener, Archie e Delas a regalare questa vittoria che salda Capo d’Orlando in zona playoff, con 14 punti a testa. L’MVP è proprio Drake Diener, che macchia il tabellino con 6 rimbalzi, 1 assist e 2 palle recuperate, oltre i sopra citati 14 punti.

1° quarto: E’ l’ex Milano Moss ad aprire le marcature, c’è subito Archie però a pareggiare i conti. Cerca subito l’allungo Brescia, straordinaria sull’asse Vitali-Landry, +10 e timeout Capo d’Orlando. Non cambia la storia al ritorno sul parquet, percentuali incredibili degli ospiti. Si aggrappa a Diener ed Ivanovic la Betaland, mani calde anche per i paladini e 17-24 al primo riposo.

2° quarto: Rientra in partita la Betaland, 9-2 di parziale con l’aiuto della panchina e timeout Brescia. Parla italiano il parquet adesso, Laquintana e Vitali prendono per mano le proprie squadre, 30-31 al 15′. Calano leggermente i ritmi nella seconda metà di quarto, Burns prima, Diener poi mandano tutti al riposo lungo sul 35-35.

3° quarto: Sono Landry e Delas ad aprire le danze in questo terzo quarto, 41-41. Coast-to-coast di Ivanovic, vantaggio Betaland e timeout per gli ospiti. Fa circolare bene palla Capo d’Orlando, l’Orlandina fugge col suo pacchetto lunghi, 50-42. Burns prima, Delas poi, 52-46. Vitali accorcia le distanze e chiude il quarto, 54-49.

4° quarto: Non molla Brescia, si accendono Landry e Burns, ospiti a -2. Step back anomalo di Ivanovic, che la mette, +5 Betaland. Provano Burns e Landry a pareggiare i conti, puntuale la risposta di Iannuzzi, 65-61. Glaciale in lunetta Milenko Tepic, tre punti preziosissimi che danno il via ai titoli di coda al PalaFantozzi. Ci credono gli ospiti che tornano ad un possesso di svantaggio. E’ Delas a mettere il punto esclamativo, Brescia è tutta avanti, la schiacciata è semplice, 71-67 il finale.

Foto di Janira Galipò

Drake Diener

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here