La Effe ci prova nel finale ma non basta: al Paladozza Venezia supera e batte la Fortitudo Bologna

0
Foto di Gioele Mason

Una partita dal grande equilibrio nel primo tempo, che vede Venezia imporsi nel terzo e poi portare a casa la vittoria nel quarto per 77-91. La Fortitudo, in partita nei primi due quarti, concede troppo nel terzo e prova a recuperare lo svantaggio nel quarto, con qualche segnale incorraggiante, ma senza mai scomporre l’armatura della squadra veneziana. Watt, Daye, Vitali, Phillip e Tonut i migliori per punti; alla Fortitudo, oltre al duo Mancinelli e Aradori (bravi a far restare in partita la effe con le loro giocate nel primo tempo), va sottolienata la prestazione di Procida (13 pt) che fino all’ultimo ha provato a riaccendere le speranze biancoblu.

Un primo quarto di equilibrio per le due squadre che si trovano sul 24-24. Parte bene Venezia con Watt, Vitali e Tonut; la Fortitudo tiene il passo e a 3’ dalla fine trova il soprasso del 15-12 con Aradori. Dopo il tecnico fischiato a Stone la squadra bolognese prova a trovare ulteriore vantaggio ma Venezia si affida alla tripla di Tonut e alle giocate di Watt e Daye per il pareggio.

Il secondo quarto vede Venezia partire forte con Sanders e portarsi davanti. Echodas e Watt gli danno una mano. Aradori  (6 pt) e Mancinelli decidono di salire in cattedra e il capitano piazza due triple fondamentali a 3’ e 1’ dalla fine che valgono 40 38. De Nicolao, dimenticato dalla difesa, penetra e si regala due punti che vedono Venezia chiudere il primo tempo avanti per 40-42.

Ad inizio terzo quarto Venezia prova alzare i ritmi di gioco, nonostante la tripla iniziale di Benzing e  5’ dalla fine le triple di Tonut e Vitali vedono gli amaranto avanti per 46-53. La Fortitudo si concede un paio di giocate che vedono Totè finalizzare 4 punti per arrestare il tentativo di allungo di veneziano: i due punti di Phillip e i liberi di Daye e Watt dicono 50-62 per Venezia a 2’ dalla fine.  La Fortitudo trova difficoltà nell’attaccare il canestro e ci prova da fuori; Venezia approfitta di questo momento e con la tripla di Vitali e i liberi di Watt chiude il finale di quarto avanti per 53-69, con lo squillo nel finale di Procida che realizza da tre per la Effe.

L’ultimo quarto si apre con la Fortitudo che trova 5 punti nel  primi minuti costringendo Venezia al time out; De Raffaele vuole parlaci su e al rientro Watt ne piazza due. Ashely commette il quinto fallo ed è costretto ad abbandonare il campo, Tonut realizza due liberi e Groselle si procura e realizza due liberi: a 7’ dalla fine il risultato dice 60-73 per Venezia. I liberi di Benzing e il gioco da quattro di Procida riapre una luce per la Fortitudo che si porta sul 66-76. Venezia, dopo un paio di giocate Fortitudo, ritrova i punti con Watt dai liberi e con la tripla di Daye: a 2’ dalla fine Venezia è avanti per 74-85. Il finale di partita recita 77-91 per la squadra di coach De Raffale.

MVP BASKETINSIDE: Mitchell Watt

Fortitudo Kigili Bologna: Ashley 4, Gundmudsson 2, Aradori 19, Mancinelli 6, Durham 11, Zedda NE, Procida 13, Benzing 8, Fantinelli NE, Baldasso 0, Totè 6, Groselle 8

Umana Reyer Venezia: Stone 0, Tonut 16, Daye 14, De Nicolao 4, Sanders 8, Phillip 10, Echodas 3, Mazzola 0, Brooks 0, Cerella 0, Vitali 15, Watt 21

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here