La Reyer non sbaglia alla prima di campionato, Trieste esce sconfitta

La Reyer non sbaglia alla prima di campionato, Trieste esce sconfitta

In una partita segnata dall’equilibrio e di parziali da una parte e dall’altra, nel finale decisive le giocate di Watt.

di Marco Muffatto

Parziali: 19-16, 30-34, 55-59, 78-73

Reyer Venezia: Casarin N.e, Stone 2, Bramos 25, Tonut 14, Daye 7, De Nicolao 6, Chappell 5, Filloy 3, Udanoh 7, Cerella, Pellegrino , Watt 9 All. De Raffaele

Pallacanestro Trieste: Coronica, Cooke 6, Peric 2, Fernandez 11, Schina N.e, Janelidze N.e, Cavaliero 6, Da Ros 2, Mitchell 12, Elmore 13, Justice 21. All. Dalmasson

Esordio casalingo in un Taliercio tutto esaurito (3.462 spettatori) per i Campioni d’Italia contro Trieste dopo la finale di Supercoppa persa la settimana scorsa nella riedizione della finale scudetto contro Sassari.

Finalmente nei 12 si vede Udanoh da una parte con Vidmar a riposo insieme al lungodegente Mazzola, mentre Trieste è costretta a rinunciare a Dequan Jones per problemi burocratici legati al tesseramento (sarà disponibile dalla 2a giornata ndr).

Subito rimi alti da parte delle due squadre, alla tripla di Bramos risponde Justice e si sussuegono giocate dei singoli su tutti Daye e Tonut per la sponda veneziana, ma Trieste resta a contatto grazie a Fernandez. Il quintetto alto di Dalmasson concede molti secondi tiri che consentono ai triestini un parziale di 7-0 per mettere la testa avanti. Comincia la girandola dei cambi e si fa sentire la panchina piu lunga della Reyer, controparziale di 7-0 e il primo parziale si chiude 19-16 per Venezia.

Nel secondo quarto si alza l’intensità difensiva dei ragazzi di De Raffaele e grazie alla buona serata dell’ “esordiente” Udanoh, ma i giuliani guidati da Justice e Mitchell portano la partita in parità a metà del secondo quarto sul 25-25. Justice e Cavaliero firmano il parziale per Trieste che si porta sul +6 sfruttando anche le numerose palle perse e qualche tiro forzato della Reyer. Tonut ferma la fuga di Trieste che chiude il secondo parziale avanti di soli 4 punti, 30-34.

Il terzo quarto si apre con un parziale di 8-0 di Venezia a cui rispondono Elmore e Justice per tenere in equilibrio la partita che vede uscire per 4 falli un nervoso Watt con neanche metà parziale da giocare. Capitan Bramos colpisce da fuori, ma Venezia non riesce a dare lo strappo decisivo ed il terzo parziale si chiude sul + 4 per Trieste grazie ai liberi di Cooke dopo un fallo antisportivo di Chappell.

Un tarantolato Elmore ,a suon di penetrazioni e assist per Cooke, firma il parziale che porta i giuliani sul +8 con Venezia che fatica a trovare la via del canestro. Trieste continua a dominare a rimbalzo, e solo una tripla di Bramos avvicina la Reyer sul -4 in un Talierio che comincia a scaldarsi. Negli ultimi 3 minuti Daye, dopo tre quarti rivedibili,  prende per mano la sua squadra e, dopo un assist per Watt, mette il tiro da 3 per portare Venezia a contatto mentre Tonut, anche lui con una tripla fa mettere il naso davanti all’ultimo minuto. Finale al cardiopalma, Mitchell da una parte e due liberi di Watt dopo un fallo giudicato antisportivo all’instant replay ed ancora una schiacciata del rinato Watt. A 30 secondi dalla fine ancora Watt dice di no a Fernandez e sul ribaltamento dell’azione Bramos chiude la partita sul + 5.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy