La Reyer Venezia fa 90, superata Reggio Emilia senza problemi

0

Venezia torna alla vittoria in campionato dopo la sconfitta contro Milano. Wiltjer e Casarin guidano gli orogranata contro una Reggio Emilia praticamente mai in partita.

Umana Reyer Venezia – Unahotels Reggio Emilia 90-70

Parziali: 34-21; 54-37; 75-53

Umana Reyer: Spissu 2, Tessitori 13, Casarin 15, De Nicolao, O’Connell 6, Janelidze, Parks 6, Simms 12, Wiltjer 23, Iannuzzi 2, Tucker 11. All. Spahija.

UNAHotels: Weber 8, Camara ne, Cipolla 2, Hervey 10, Galloway 23, Faye, Smith 7, Uglietti 2, Atkins 8, Vitali 4, Grant 4, Chillo 2. All. Priftis.

L’Umana Reyer riprende subito la marcia in campionato, battendo 90-70, al termine di una prestazione di grandissimo livello, la UNAHotels Reggio Emilia. Gli orogranata chiudono con 122 di valutazione e 29 assist (7 a testa per Spissu e Tucker), mandando in doppia cifra 5 giocatori e oltre 20 di valutazione Wiltjer (23), Casarin (6/9 dal campo) e Tucker (21).

Gli orogranata recuperano Spissu (in quintetto con Tucker, Casarin, Simms e Tessitori) e dopo oltre un mese Parks, ma a Brown jr. si aggiunge tra gli indisponibili anche Brooks (influenza). L’avvio è sostanzialmente equilibrato, con ottime difese, anche se spesso la qualità degli attacchi riesce ad averne ragione. Tessitori è protagonista nel primo break (14-8 al 4′), con risposta reggiana dopo il time out (14-13 a metà quarto), ma controrisposta orogranata che parte dalle triple e prosegue con un progressivo sempre maggiore allungo, fino al 34-19, che diventa 34-21 nell’ultimo possesso. La difesa, Wiltjer e Casarin sono le chiavi della prima metà di secondo quarto, quando la UNAHotels è costretta al time out sul 44-23 al 14’30”. Il monologo dell’Umana Reyer però continua con prima il 47-25 e poi, al 18’30”, il 54-31 dopo una incredibile stoppata di Parks. Solo nel finale Reggio Emilia riesce parzialmente a limare e all’intervallo lungo è 54-37.

Il break reggiano a cavallo dei due tempi arriva a 0-9, ma l’Umana Reyer risponde con un 8-0 per il 62-40 al 22’30”. Gli orogranata continuano a difendere forte e a far circolare ottimamente la palla in attacco, così al 27′ è nuovo massimo vantaggio sul 71-46, ulteriormente ritoccato sul 75-49 al 28′, poi il quarto si chiude sul 75-53. L’ultimo tentativo di rientro degli ospiti si traduce in un break di 0-9 per il 77-62 al 34′. Coach Spahija chiama a questo punto l’unico time out della sua partita e la squadra riprende subito in mano le redini dell’incontro. Nel finale si segna meno, anche se arrivano i primi punti in A del giovane Iannuzzi, prima di chiudere 90-70.

L’Umana Reyer tornerà in campo al Taliercio martedì 28, alle 20, per chiudere il girone d’andata di EuroCup con Amburgo, mentre in campionato è in programma, domenica prossima 3 dicembre, alle 18.15, la trasferta a Trento.

Uff. Stampa Reyer Venezia