La Reyer Venezia soffre, ma supera una Brindisi mai doma che si arrende solo nel finale

0

Torna alla vittoria in campionato la Reyer Venezia che supera una mai doma Brindisi che resta ancora ferma senza vittorie in LBA.

Quintetto Venezia: Spissu, Casarin, Tucker, Simms, Tessitori.

Quintetto Brindisi: Sneed, Riismaa, Kyzlink, Laszewski, Bayehe.

PRIMO PERIODO

Parte forte Brindisi con Laszewki per il 5-9 dopo 2’30’’. Pronta la reazione orogranta con le giocate di Simms e Spissu, ma Bayehe si fa sentire sotto i tabelloni per il 12-13 dopo 4’. Brindisi prova a dare prima spallata alla partita con le foolate di Sneed per il 12-22 con 3’40’’ dal primo mini intervallo. Altra reazione di Venezia che con Simms e Brown Jr torna a contatto sul 19-22 con 2’28’’ da giocare. Finale di quarto in equilibrio con Brindisi che chiude avanti sul 21-24.

SECONDO PERIODO

Sneed continua ad essere un problema per Venezia e tiene Brindisi avanti sul 28-30 dopo 2’30’’. Tucker impatta sul 34-34 con 4’30’’ dall’intervallo lungo. Ancora Tucker a spostare inerzia della partita per il 38-34 entrando negli ultimi 3’ del primo tempo. Venezia alza il muro difensivo e Brindisi fatica a trovare soluzioni facili e scivola sul 43-34 con 2’ dal intervallo. Sneed è l’unico a tenere in vita l’attacco di Brindisi che chiude il primo tempo sotto sul 48-38.

TERZO PERIODO

Brindisi parte forte prova si riporta sottolo con le triple di Sneed, Laszweski e Riismaa per il 52-51 dopo 3’ che costringe al time out coach Spahija. Terzo quarto nel segno dell’equilibrio con Brindisi che torna avanti sul 57-58 con la tripla di Laszweski con poco piu di 3’ da giocare. Finale di quarto fatto di sorpassi e contro sorpassi con Brindisi che chiude avantin sul 59-60.

QUARTO PERIODO

Ultimo qurto che inizia ad alta intesità con punteggio sempre in equibrio sul 66-65 dopo 3’. Venezia prova a scappare sul + 5 grazie alla difesa e la fisicità di Simms, ma Brindisi non molla e si avvicina sul 70-67 a metà del quarto. Brown Jr fa esplodere il Taliericio per il 77-71 con 2’ da giocare. Finale spezzetato dalla terna e dai challenge chiesto dai due coach. Brindisi ci prova, ma perde anche Bayehe per infortunio e non riesce più ad avvicinarsi e la vittoria va a Venezia con Spissu che chiude la contesa.

Spettatori: 3.305

Parziali: 21-24; 48-38; 59-60.

Umana Reyer Venezia – Happy Casa Brindisi 79-71

Umana Reyer Venezia: Spissu 10, Tessitori 4, Casarin, De Nicolao 4, O’Connell 2, Janelidze ne, Brooks 2, Wiltjer 7, Iannuzzi ne, Brown Jr 15, Tucker 21. All.re Spahija

Happy Casa Brindisi: Morris 2, Mitchell 2, Malaventura ne, Buttiglione ne, Guadalupi ne, Sneed 21, Laszweski 15, Riismaa 15, Seck ne, Lombardi 4, Bayehe 9, Kyzlink 3. All.re Sakota