La rimonta della Virtus non riesce, Sassari domina e sbanca la Segafredo Arena

Recap di Virtus Bologna – Banco di Sardegna Sassari

di Luca Montanari
Virtus Sassari

I QUINTETTI

Quintetto Virtus:  Markovic – Adams – Weems – Ricci – Tessitori
Quintetto Sassari: Spissu – Kruslin – Burnell – Bilan – Bendzius

 

IL COMMENTO

 

PRIMO QUARTO

Partita che parte a rilento con tanti tiri sbagliati e tanti falli in attacco, tocca a Ricci sbloccarla con una tripla dalla punta. Sassari si fa trovare pronta e in un paio di possessi passa avanti con i 7 punti in fila di Bendzius. Passano i minuti ma i padroni di casa continuano a non trovare ritmo in attacco sono ad 1 su 6 dall’arco e 1 su 5 da due, i Sardi ne approfittano e a 3 minuti dalla fine allungano sul +7. Bendzius è caldissimo, bombarda dall’arco e scollina la doppia cifra, così come il vantaggio, +12 per la compagine del Poz. Primo quarto Virtussino che continua ad essere inguardabile e l’espulsione di Sasha Djordjevic per doppio tecnico è la ciliegina sulla torta. Termina questo primo periodo in favore di Sassari sul 12 a 27.

 

SECONDO QUARTO

Bendzius continua a punire i bianconeri, per lui 17 punti con 5/6 dall’arco, e la sua ennesima bomba fa registrare il + DICIANNOVE. Weems e Teodosic lanciano la rimonta bianconera, è di 9-0 il parziale aperto dai padroni di casa. I sardi non rallentano, anzi, continuano a correggere positivamente le loro percentuali, degno di nota è sicuramente il 62% da tre punti. Tanto per cambiare Kruslin segna un’altra tripla che segna il nuovo massimo vantaggio per la squadra ospite, + 21. Adams mette una pezza alle pessime percentuali dall’arco (3/14) della Virtus, lo seguono Teodosic e Ricci con il jumper dalla media. I felsinei approfittano del tecnico fischiato a Gianmarco Pozzecco per aprire un parziale di 10 a 0 che li riporta ad uno svantaggio di 11 lunghezze. Milos and co. chiudono bene il secondo quarto, il passaggio illuminante del serbo arma la mano di Kyle Weems che non sbaglia. Vanno tutti negli spogliatoi sul 38 a 46 per il Banco di Sardegna.

 

Statistiche all’intervallo Virtus: 56% da due, 29% dall’arco, 45% ai liberi, 3 palle rubate, 10 palle perse

Statistiche all’intervallo Sassari: 47% da due, 53% dall’arco, 71% ai liberi, 7 palle rubate, 6 palle perse

 

 

TERZO QUARTO

Ritorno dagli spogliatoi un po’ a rilento  per entrambe le squadre, faticano a trovare la via del canestro e dopo 4 minuti sono solo 4 i punti segnati. Spissu sblocca la situazione con la sua seconda tripla personale, gli fa compagnia il top scorer di sera Bendzius che mette a sego la sua sesta tripla di serata e scollina quota 20 punti, il vantaggio ora diventa di 14 lunghezze. Abass e Markovic cavalcano il momento positivo, sono 9 punti consecutivi messi a segno dalla Virtus che ora torna in singola cifra di svantaggio. Ottima chiusura di terzo quarto dei padroni di casa che, con la tripla dalla lunghissima distanza di Stefan Markovic, tornano sul 54 a 60.

 

QUARTO QUARTO

Pajola e Hunter guidano i bolognesi ad un insperato -4, dopo un orribile prima metà di partita. La Virtus non si ferma più, tripla di Adams e l’alley oop per Weems significano -1, rimonta quasi completata per la virtus che ricordiamo, è stata anche a -21. Katic rimette sulla retta via la sua squadra, fa saltare il close out di Hunter e piazza il jumper dalla media. Bilan e Katic incrementano il parziale aperto dai sardi che ora è di 8 a 0. Markovic però ci crede ancora segna il sottomano, raggiunge i 15 punti personali ed il -6 della Virtus, ormai è l’unico realizzatore per i bolognesi in questi ultimi 3 minuti. Sassari però è irraggiungibile questa sera, Katic domina il quarto quarto e la gara tra la Virtus Bologna e il Banco di Sardegna Sassari finisce sul 78 a 83 in favore dei sardi.

 

FINE PARTITA

Tabellino Virtus: Teodosic 11,  Markovic 15, Weems 14, Ricci 5, Gamble 0, Hunter 11, Pajola 8, Tessitori 5, Alibegovic 0,  Adams 6, Deri ne, Belinelli ne, Abass 3

Tabellino Sassari: Spissu 19, Bilan 12, Treier 0, Kruslin 8, Devecchi ne, Katic 8, Burnell 7, Bendzius 22, Gentile 2, Tillman4 , Gandini 0, Re 0

Risultato Finale: 78-83

MVP Basketinside: Bendzius

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy