La Sutor perde ancora e per la Virtus è la prima vittoria esterna 74-80

0

Il Palarossini è pronto e carico a molla per l’importante match casalingo della Fabi Shoes Montegranaro contro una delle squadre più blasonate della pallacanestro italiana, la Canadian Solar Bologna meglio conosciuta come V nere. Per il neo coach Valli è l’esordio con la società marchigiana e proprio contro  un allenatore amatissimo a Montegranaro, quel  Finelli autore di due splendide stagioni con la società gialloblù.

Pronti via. Subito con i quintetti: per la Sutor Valli sceglie Di Bella in cabina di regia, McNeal guardia e Karl da ala piccola affidandosi alla coppia di lunghi Ivanov e Brunner sotto le plance. Per Bologna invece Finelli risponde con Poeta, Koponen, Douglas-Roberts, Sanikidze e Gigli. Un simpatizzante della Sutor vorrebbe iniziare a scrivere direttamente dal secondo quarto, visto quello che combina la Fabi in un quarto veramente da incubo. Non tanto per i 16 punti fatti, quasi tutti verso fine quarto dalla linea della carità, ma per i 31 concessi ad una Canadian Solar cinica e spietata che punisce ogni errore Fabi sotto i colpi di Sanikidze con 7 punti e Gigli con 8 imbeccato splendidamente dai compagni e da un Terrel Mc Intyre che oltre a farne 7 in un amen , smazza pure 3 assist in 5 minuti. Tutto troppo semplice per Bologna che passeggia sui resti di una Sutor in confusione totale, capace anche di prendere un tecnico per un cambio non autorizzato da una fiscale terna arbitrale. Per la Fabi si salva soltanto Karl.

Secondo Quarto.

 

Proprio il figlio di coach Karl, segna la tripla di inizio quarto che scalda l’ambiente e fa girare l’interruttore in difesa. La Sutor ora mette agonismo e grinta in campo e questo porta a diverse palle recuperate con Bologna che non riesce a frenare l’impeto degli uomini di Valli. Di Bella segna il meno 10 dalla lunetta con Bologna che riesce a tenere a distanza di 10 lunghezze la Sutor per quasi tutto il quarto. Ma qualcosa di clamoroso è all’orizzonte. Con Bologna sul +12 ad un 1,11 dal termine del quarto Sanikidze commette fallo si Di Bella in entrata e non contento si fa fischiare tecnico per proteste. Risultato sono 4 tiri liberi realizzati e con la palla in mano un volitivo Brunner riesce a segnare il -6 del 37-43 dopo un errore da tre di Zoroski, molto impreciso oggi.  Con soli 34 secondi dal termine questa volta anche Mc Intyre fa passi sulla pressione difensiva e Zoroski ha in mano la palla del meno tre ma sbaglia ancora. ( 0/7 dalla lunga per lui alla fine). Reazione di orgoglio per la Sutor aiutata anche dalla sciocchezza di Sanikidze che la rimette involontariamente in partita.

 

Terzo quarto.

 

Dopo l’intervallo lungo è ancora la Sutor che sembra avere in mano il match e trova punti importanti anche da McNeal ed Ivanov ma è ancora Karl con una bomba a pareggiare per i suoi sul 44 pari a -6,39”.  Qualcosa di insperato ed incredibile se si pensa all’inizio da brividi della Fabi. Finelli chiama time-out per frenare anche l’entusiasmo degli uomini di Valli e l’entusiasmo del PalaRossini. Le squadre rientrano in campo e per Bologna Poeta diventa un fattore con due conclusioni pesanti in striscia che allontanano la Virtus di 6 lunghezze ( 50-44).

La Sutor si scuote dopo l’uno-due  targato Poeta e ricomincia a macinare gioco con la sua coppia di lunghi, Brunner da sotto spadroneggia anche a rimbalzo in attacco e Gigli non riesce a contenerlo mentre Ivanov realizza 4 punti consecutivi che portano di nuovo al Sutor sulla parità a 50.

Addirittura la Sutor sorpassa e si porta in vantaggio con Di Bella in entrata e arriva sul più 3 con l’aggiuntivo del capitano ( 57-54) prima di subire la rimonta della Virtus con Tmac dalla lunetta e con un canestro fortunoso allo scadere del quarto di Sanikidze che fissa il risultato a fine terzo tempo sul 58-57 Bologna.

 

Ultimo quarto.

 

 Tensione alle stelle con la Sutor che non riesce mai ad approfittare delle tante occasioni in attacco che Bologna gli concede. Troppi errori al tiro per gli uomini di coach Valli che incideranno sul risultato finale. Zoroski non segna mai dalla lunga così come Antonutti e McNeal con percentuali deficitarie, anche se l’americano al 34esimo minuto non può sbagliare la bomba del 67-65 Fabi Shoes.  Ma Bologna trova in Petteri Koponen il terminale offensivo capace di far male alla Sutor rintuzzando ogni tentativo di fuga. Per il finnico ci sono bel 11 punti tutti nell’ultimo quarto. LaFabi si affida allora alla coppia Ivanov Brunner, per loro la prima doppia-doppia insieme della stagione e solo la classe cristallina di Terrel Mc Intyre riesce a fare in modo che Bologna non ceda.

Anzi il 2+1 di un Poeta scatenato con Brunner che commette il suo 4° fallo a 2,12” dal termine porta la Canadian Solar sul +3 ( 71-74 ). La Sutor però è viva e con Brunner è di nuovo parità. Anzi per ben trevolte da sotto la Sutor potrebbe andare n vantaggio ma gli arbitri si mangiano il fischietto, non certo un arbitraggio casalingo, e nell’azione successiva ancor Koponen segna indisturbato in tap-in dopo un tiro da tre di Tmac sul ferro.  Il tabellone dice 74-76 Bologna quando manca meno di un minuto allo scadere e Karl si butta in entrata,  ma la palla si blocca tra ferro e tabellone. Il possesso alternato dice Virtus con 28 secondi sul cronometro. Rimessa e fallo immediato di Antonutti su Mc Intyre che glaciale realizza dalla lunetta. Più 4 Virtus  con Karl che va in penetrazione ma sbaglia il tiro ed in un amen con la squadra sbilanciata Tmac piazza il suo sesto assist per il glaciale Koponen che in transizione chiude i giochi sul 74-80 Canadian Solar Bologna per la gioia degli oltre 50 tifosi accorsi ad Ancona.

La Sutor ha preso ben 8 rimbalzi in più ( 44 contro 36) e addirittura ben 19 tiri in più rispetto alla Virtus ( 74 contro 55) ma le percentuali deficitarie di questo inizio di campionato (34% totale contro il 51%) hanno condannato di nuovo la squadra gialloblù alla sconfitta, la quinta consecutiva di questo difficilissimo avvio di stagione.

TABELLINI.

Fabi Shoes Montegranaro.

Karl 18 ( 0/2 da due, 4/7 tre,6/6 liberi) Antonutti 0 ( 0/2, 0/1 no liberi) Nicevic 2 ( 1/3 da due) Zoroski 6 ( 2/5, 0/7 2/2 liberi) Di Bella 11 ( 3/10, 0/1, 5/5) Mazzola 0 ( 0/1 da due) McNeal 10 ( 3/11, 1/3, 1/2) Brunner 16 (6/12, 4/6 liberi e 16 r) Ivanov 11 ( 5/8, 0/1, 1/2 e 11r)

Canadian Solar Bologna.

Mc Intyre 13 ( 2/6, 0/3, 9/9  e 6 assist) Koponen 18 (5/7, 2/3, 2/2) Vitali 0 ( 0/1 da due) Poeta 12( 2/3, 2/3, 2/3) Gigli 10 (5/6 da due) Sanikidze 14 ( 2/4, 2/4, 4/6) Martinoni 2 (1/2 da due) Gailius 2 (1/1, 0/2 da tre) Douglas-Roberts 9 ( 4/10 da due ,1/4 liberi)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here